Anno 7°

mercoledì, 17 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Consiglio, solidarietà al migrante ucciso in Calabria. Protesta il centrodestra: "Due pesi e due misure"

mercoledì, 13 giugno 2018, 08:44

di eliseo biancalana

Cambia il regolamento dell'imposta di soggiorno del capoluogo per aprire la strada a un accordo tra il comune di Lucca e il portale di affitti Airbnb. È questa la principale decisione del consiglio comunale del 12 giugno, che ha visto tra l'altro anche l'approvazione di due risoluzioni del centrosinistra su vicende nazionali: una di cordoglio per l'omicidio di Sacko Soumayla, ucciso in Calabria, e un'altra contro la chiusura dei porti alle ONG che trasportano i migranti. Su richiesta del consigliere Marco Martinelli (Forza Italia), è stato inoltre fatto un minuto di silenzio in memoria di Giovanni Torre, l'ex assessore prematuramente scomparso per un malore.

Il vice sindaco Giovanni Lemucchi ha spiegato che la modifica del regolamento dell'imposta di soggiorno è stata portata avanti dalla giunta sia per adeguare la normativa comunale alla nuova legge regionale, sia (e soprattutto) per aprire la strada alla convenzione che il comune vuole siglare con il portale online Airbnb, sul modello di quanto già fatto da altri comuni. La principale modifica riguarda l'articolo 5: in base al nuovo articolo è responsabile del versamento dell'imposta sia il gestore della struttura ricettiva, sia chi fa intermediazione anche attraverso portali telematici (come appunto Airbnb). Sempre per favorire l'accordo con la multinazionale, è stata superata la distinzione tra alta e bassa stagione. Introdotte anche nuove forme di esenzione e ridefinite le sanzioni. Il nuovo regolamento è stato approvato con il voto favorevole della sola maggioranza. Accolti anche un emendamento "tecnico" e un ordine del giorno che chiede di destinare parte dei proventi della tassa al contrasto dell'abusivismo, entrambi presentati da Chiara Martini (PD). Respinto invece l'emendamento di Fabio Barsanti (CasaPound) che chiedeva di applicare l'imposta anche alle strutture che accolgono i richiedenti asilo. 

Ma a far discutere i consiglieri è stata soprattutto una risoluzione, con firmatari Daniele Bianucci, Pilade Ciardetti e Francesco Lucarini (tutti di Sinistra con), che esprimeva il cordoglio del consiglio per l'uccisione di Sacko Soumayla e la piena solidarietà al sindacato USB di cui faceva parte. Nessuna forza politica ha ovviamente negato il suo cordoglio alla vittima e alla famiglia, ma i consiglieri hanno animatamente discusso tra loro sulle considerazioni politiche sulla vicenda, con il centrosinistra che ha espresso la sua condanna del razzismo, mentre il centrodestra e CasaPound hanno accusato la maggioranza di strumentalizzare la vicenda e di applicare due pesi e due misure nel giudicare i fatti di cronaca. Alla fine sul testo c'è stata una convergenza tra la maggioranza e il Movimento 5 Stelle, poiché il centrosinistra ha accolto alcune modifiche proposte dal consigliere pentastellato Massimiliano Bindocci che ha chiesto di inserire la condanna delle mafie. Forza Italia, Lega, FdI, SìAmo Lucca, Lucca in Movimento e CasaPound non hanno preso parte al voto per protesta. Sempre Sinistra con ha presentato una risoluzione polemica con la linea seguita dal ministro degli interni Matteo Salvini sulla vicenda dell'Acquarius. Il testo è stato approvato dalla maggioranza.

Un'altra delibera approvata dal consiglio comunale è stata una variazione al programma triennale 2018-20 e all'elenco annuale 2018 dei lavori pubblici, dal valore di 12mila euro. Un mero riallineamento alle recenti decisioni della giunta su Quartieri Social, ha spiegato l'assessore Celestino Marchini, che comunque ha spinto Cristina Consani (SìAmo Lucca) a ribadire le sue perplessità sull'affidamento dei progetti di riqualificazione delle periferie all'ERP, valutato come illegittimo.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


scopri la Q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 17 ottobre 2018, 14:31

Montemagni (Lega): “Al San Luca due tac fuori-uso in contemporanea"

"L'ospedale San Luca di Lucca-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-è spesso sotto i riflettori per varie problematiche che, alle fine, comportano disagi non indifferenti ai pazienti"


mercoledì, 17 ottobre 2018, 11:44

Bindocci a Ragghianti: "Non utilizzate i tirocinanti per scoprire gli abusivi"

Il portavoce dei pentastellati Massimiliano Bindocci ha indirizzato uno scritto all'assessore Ragghianti invitandolo a non utilizzare dei tirocinanti per scovare coloro che affittano abusivamente le case ai turisti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 16 ottobre 2018, 23:53

Consiglio, addio a Itinera e a Gesam Energia, ma è scontro sulle partecipate

Cala il sipario su Itinera e Gesam Energia. Le due società controllate dal comune di Lucca tramite Lucca Holding vengono infatti rispettivamente incorporate in Metro e in Lucca Holding Servizi. Lo ha deciso l'aula di Palazzo Santini, a maggioranza


martedì, 16 ottobre 2018, 15:36

Santini su vendita Gesam Gas e Luce: "Comune non rispetta la legge, si rischia il danno erariale"

A svelarlo, durante il consiglio comunale di lunedì sera, è stato il consigliere comunale Remo Santini, leader della liste civiche SìAmoLucca e Lucca in Movimento, sollevando una bagarre con il vicesindaco Lemucchi


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 16 ottobre 2018, 12:51

Soccorso animali, Marchetti (FI): "Che fine hanno fatto soldi e servizio?"

Lo domanda il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti all’indomani dell’incidente verificatosi nella sua Lucca


martedì, 16 ottobre 2018, 12:41

Bindocci: "Sbagliata la fusione di Itinera con Metro"

Massimiliano Bindocci, portavoce del Movimento 5 Stelle di Lucca, interviene sulla questione, in vista della votazione di stasera, relativa alla fusione di Itinera con Metro