Anno 7°

giovedì, 20 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Intolleranza al lattosio, audizione Aili in commissione politiche formative

lunedì, 4 giugno 2018, 13:39

di Eliseo Biancalana

Si è svolta stamani l'audizione della Associazione italiana latto-intolleranti (Aili) di fronte alla commissione consiliare politiche formative. Maria Sole Facioni (presidente) ed Eleonora Zeni (responsabile comunicazione) hanno illustrato le attività dell'associazione e hanno offerto la propria collaborazione al comune per mettere in campo iniziative a favore delle persone che soffrono di intolleranza al lattosio.

"Siamo l'associazione nazionale di riferimento per i pazienti intolleranti al lattosio" ha spiegato a margine della seduta la presidente. L'Aili è un'associazione nata a Lucca ed è formata per lo più da ragazzi giovani. "Facciamo eventi sul territorio nazionale – ha continuato Facioni – però ci piacerebbe dare un contributo maggiore al nostro comune, dove tutto è nato. E quindi partire appunto dalle scuole per poter fornire sia un pasto senza lattosio sicuro per i bambini che hanno queste esigenze alimentari, sia un'informazione a 360 gradi per chi ha dei sintomi". Alla commissione le due rappresentanti dell'Aili hanno anche parlato del progetto "Senza lattosio fuori casa", che è l'oggetto della start up innovativa Ellefree srl, marchio per prodotti senza lattosio, latte o derivati. "Ci conoscono molto più fuori Lucca che qui da noi. Per noi l'obiettivo di oggi era far sapere che ci siamo e i progetti che facciamo. Speriamo che da qui in poi nasca qualcosa in più".

I consiglieri presenti hanno ascoltato con interesse l'audizione e hanno chiesto maggiori informazioni. Dalla riunione è emersa la volontà di una maggiore collaborazione tra il comune e l'Aili, specie nell'ambito delle mense scolastiche.

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 19 giugno 2019, 22:37

Fratelli d'Italia: "A Lucca ci si preoccupa di rifare lo stadio ex novo e non si pensa a quante altre strutture non sono agibili in città"

"Avrà luogo domani pomeriggio a Lucca un importante consiglio comunale, che vedrà protagonista lo stadio Porta Elisa. Nel complimentarci con la squadra e con tutto lo staff per lo strepitoso risultato della stagione 2018/2019, che ha visto la salvezza della Lucchese, vogliamo nel contempo sollevare alcune problematiche", afferma il segretario...


mercoledì, 19 giugno 2019, 15:41

"Quota 100" in comune: in 19 hanno già presentato le dimissioni

A quanto riportato nella delibera di giunta, i dipendenti che hanno maturato nell'anno 2019 i requisiti per aderire alla cosiddetta "quota 100" sono in tutto 42 e già 19 di essi hanno presentato le loro dimissioni, aggiungendosi ai 21 dipendenti che saranno collocati in pensione sempre nell'anno 2019 con la...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 19 giugno 2019, 15:00

Cliniche private, Marchetti (FI): "Pazienti disperati senza cure si rivolgono agli avvocati. Coi tetti imposti dalla Regione già 20 licenziati solo alla Barbantini"

Il Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti da sempre contrario: "Effetti della contrazione dei budget ampiamente previsti. Grave responsabilità politica del Pd di governo toscano non aver corretto"


mercoledì, 19 giugno 2019, 14:45

Marco Santi Guerrieri: "Menesini e Tambellini tanto fumo e poco arrosto"

Marco Santi Guerrieri, presidente della libera associazione cittadina “Lucca Ti Voglio Bene” interviene in merito alla discussione sugli assi viari tra il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e il primo cittadino di Capannori Luca Menesini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 19 giugno 2019, 12:38

Maniglia: "Maria, 91 anni, ama la Lega e Salvini"

"Maria, classe 1928, ama la Lega e Matteo Salvini. Per me è stato un onore tesserarla!" Lo afferma Marcella Maniglia, segretario Lega Lucca e Piana


mercoledì, 19 giugno 2019, 11:25

Distretto floricolo Lucca e Pistoia, Mugnai e Marchetti (FI): "Riconosciuto nel 2006 e ancora senza struttura. La Regione faccia il suo"

«Quello floricolo interprovinciale tra Lucca e Pistoia somiglia alla storica réclame di una nota caramella: è il distretto senza l'organismo attorno. Basta: la Regione lo metta subito in condizione di funzionare». Questo il senso di un'articolata mozione presentata in consiglio regionale