Anno 7°

sabato, 20 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Accoglienza dei profughi: il comune di Lucca entra a far parte della rete Sprar

venerdì, 10 agosto 2018, 15:04

Il comune di Lucca in tema di accoglienza dei profughi passa dal sistema di accoglienza straordinaria dei cosiddetti Cas al sistema dello Sprar.

Lo ha deciso la giunta comunale nella seduta di martedì 7 agosto, approvando un'apposita delibera per aderire alla rete del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, così come indicato dalla nota del Ministero dell'Interno del 11 ottobre del 2016 sulle “Regole per l'avvio di un sistema di ripartizione graduale e sostenibile dei richiedenti asilo e dei rifugiati sul territorio nazionale attraverso lo Sprar”.

“Lucca ha già messo in piedi negli anni un sistema di accoglienza diffuso che ha ben funzionato – dichiara l'assessore alla cooperazione internazionale Lucia Del Chiaro – e che è stato preso a modello anche da altre realtà locali. Adesso, con il passaggio alla rete Sprar noi vogliamo mettere a sistema il lavoro fatto fin qui e migliorarlo ulteriormente, attraverso gli strumenti normativi che abbiamo a disposizione; questo perché riteniamo che l'accoglienza deve avvenire nella maniera più equilibrata possibile, sia per chi accoglie che per chi viene accolto”.

L'adesione alla rete dello Sprar avverrà nelle prossime settimane e porterà all'attivazione di un sistema di accoglienza che non sarà più meramente assistenziale, ma che prevederà la messa in campo di tutta una serie di strumenti utili a un più efficace inserimento nella comunità delle persone richiedenti asilo e rifugiate presenti sul territorio.

“Non cambia niente relativamente al numero delle persone presenti sul territorio – aggiunge l'assessore Del Chiaro – perché il passaggio da un sistema all'altro avviene a numeri invariati. Ciò che invece cambia, e migliora, è il meccanismo dell'accoglienza, che risulterà incentrato su una collaborazione ancora più ampia tra il Comune e il Governo, rappresentato localmente dalla Prefettura. Avremo l'opportunità, inoltre, di condividere con l'Anci un piano operativo che consentirà una distribuzione ancora più equilibrata e sostenibile fra le diverse realtà locali, grazie alla cosiddetta 'clausola di salvaguardia', che prevede il non superamento del numero di presenze di richiedenti asilo così come definito in rapporto alla popolazione del territorio comunale”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


scopri la Q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


venerdì, 19 ottobre 2018, 16:53

Opere pubbliche, nel 2019 lavori per 37milioni di euro

È stata pubblicata sull'albo pretorio del comune di Lucca la delibera di giunta che approva l'adozione dello schema di programma triennale dei lavori pubblici per il triennio 2019-2021 e l'elenco annuale del 2019


venerdì, 19 ottobre 2018, 08:37

Guidotti (PD) esprime solidarietà ai lavoratori della Spirale

Pubblichiamo questo intervento di Roberto Guidotti (PD), presidente della commissione speciale per la sicurezza dei luoghi di lavoro, che esprime solidarietà ai lavoratori della Spirale di Monsagrati (Pescaglia)


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 ottobre 2018, 13:59

Santini denuncia: "Accesso agli atti, il comune inadempiente dilata i tempi. Che vuole nascondere?"

A denunciarlo è Remo Santini, ex candidato sindaco e leader delle liste civiche di centrodestra SìAmoLucca e Lucca in Movimento


mercoledì, 17 ottobre 2018, 20:05

Fratelli d'Italia interroga l'amministrazione sulle piazze mercatali

Il direttivo di Fratelli d'Italia di Lucca interviene con un comunicato sulle piazze mercatali ponendo all'amministrazione comunale alcuni interrogativi


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 17 ottobre 2018, 14:31

Montemagni (Lega): “Al San Luca due tac fuori-uso in contemporanea"

"L'ospedale San Luca di Lucca-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-è spesso sotto i riflettori per varie problematiche che, alle fine, comportano disagi non indifferenti ai pazienti"


mercoledì, 17 ottobre 2018, 11:44

Bindocci a Ragghianti: "Non utilizzate i tirocinanti per scoprire gli abusivi"

Il portavoce dei pentastellati Massimiliano Bindocci ha indirizzato uno scritto all'assessore Ragghianti invitandolo a non utilizzare dei tirocinanti per scovare coloro che affittano abusivamente le case ai turisti