Anno 7°

martedì, 14 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Barsanti (CasaPound): "Assi viari e periferie: il sindaco di Lucca parla a comando del Pd"

venerdì, 10 agosto 2018, 17:45

"Abbiamo un sindaco che parla a comando del Pd, invece che dei lucchesi. Così succede che tace quando dovrebbe urlare e urla quando dovrebbe tacere". E' questa la considerazione del consigliere comunale Fabio Barsanti (capogruppo di CasaPound Italia) sul sindaco di Lucca. "Prendo le mosse dalle due polemiche della settimana: quella sugli assi viari alzata dal sindaco di Capannori Menesini e quella sui finanziamenti per le periferie cavalcata dal senatore Marcucci. In entrambi i casi Tambellini non ha parlato nell'interesse di Lucca, ma di quello del Pd".
"Così si spiega come mai al sindaco Pd di Capannori sia concesso da tempo di alzare la voce, minacciare Lucca e cercare un finto scontro campagna-città che nei fatti non esiste, in quanto il territorio della Piana di Lucca è unico: per storia, problemi e possibili soluzioni. La polemica sugli assi viari è solo l'ultima, dove Luca Menesini, smessi i panni del rappresentante della Provincia di Lucca, si veste da indipendentista capannorese e minaccia Lucca di bloccare le strade e far saltare progetti. Tambellini però non ha mai risposto a dovere, anche perché ha avuto bisogno di tutti i sindaci vicini del Pd per essere rieletto per una manciata di voti. Lucca subisce così le intemperanze del sindaco di Capannori senza colpo ferire, per colpa delle logiche interne al Pd. A perdere così però è tutto il territorio della Piana".
"Tambellini avrebbe dovuto invece tacere - continua Barsanti - sulla polemica del senatore Marcucci in merito al congelamento da parte del governo dei finanziamenti alle periferie. Difatti lo stesso Marcucci ha approvato quel provvedimento in Senato. Tambellini ha urlato al "colpo di sole" del governo, ma in realtà ad essere totalmente spaesati e fuori luogo sono proprio i rappresentanti del Pd. Ancora una volta Lucca si trova condizionata dalla cattiva gestione dell'ormai defunto Partito democratico".



 CONTATTI346 3205032 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016



il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 13 agosto 2018, 19:57

'Sinistra con' visita San Vito

Prende il via da San Vito la mobilitazione di Sinistra con per le risorse dei quartieri: "Abbiamo incontrato tanti cittadini preoccupati, la Camera ribalti la scelta decisa in Senato che colpisce la qualità della vita di molti"


lunedì, 13 agosto 2018, 17:20

Piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS): fino al 12 settembre sarà possibile presentare osservazioni

Il PUMS è il piano strategico di programmazione e pianificazione territoriale che si propone di soddisfare la domanda di mobilità delle persone e delle merci in un contesto di sostenibilità ambientale per migliorare la qualità della vita dei cittadini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 13 agosto 2018, 15:53

Notte Bianca, Torrini (SìAmo Lucca): "Mettere al centro l'interesse generale"

Il consigliere comunale risponde alle critiche che sono arrivate alla sua proposta di chiudere il traffico in centro storico in occasione della prossima Notte Bianca, che si terrà a Lucca il 25 agosto


lunedì, 13 agosto 2018, 14:38

Natali (SiAmoLucca): "Trasloco Civitali all'Itc Carrara, preoccupati per la sicurezza degli studenti"

SiAmoLucca condivide le preoccupazioni dei genitori degli studenti dell'Itc Carrara in merito alle modalità organizzative del trasloco degli alunni dell'Istituto Civitali


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 11 agosto 2018, 18:43

“Scuola Leone XII: da Tambellini ancora silenzio sul futuro”

Lo dichiarano Marco Martinelli e Simona Testaferrata che fin da subito si sono interessati a questo problema al fianco del personale della scuola e delle famiglie


sabato, 11 agosto 2018, 18:16

SìAmoLucca: "Stop a bar e ristoranti fuori tempo massimo, ormai il danno è fatto"

"Non sempre vale la regola "meglio tardi che mai". Ci sono occasioni in cui quando è tardi, significa che chi doveva lavorare per stare nei tempi ha sbagliato e dovrebbe quanto meno ammettere i propri errori, giustificandoli". Lo sostiene in una nota la lista civica SìAmoLucca