Anno 7°

lunedì, 25 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

SìAmoLucca: "Stop a bar e ristoranti fuori tempo massimo, ormai il danno è fatto"

sabato, 11 agosto 2018, 18:16

"Non sempre vale la regola "meglio tardi che mai". Ci sono occasioni in cui quando è tardi, significa che chi doveva lavorare per stare nei tempi ha sbagliato e dovrebbe quanto meno ammettere i propri errori, giustificandoli".  Lo sostiene in una nota la lista civica SìAmoLucca, dopo l'annuncio dell'intesa raggiunta tra Comune di Lucca e Regione Toscana, che bloccherà per i prossimi tre anni l'apertura di nuovi bar e ristoranti nel centro storico.

"Quando parliamo di ritardi, è di certo il caso della moratoria per i pubblici esercizi, provvedimento senz'altro condivisibile, che a breve andrà all'approvazione del consiglio comunale, ovvero quell'azione amministrativa per cui si interrompe di fatto l'apertura di nuove attività di somministrazione a tutela delle bellezze artistico-culturali e della vivibilità dei cittadini  - spiega SìAmoLucca -. L'assessore Mercanti si era lanciata con annunci su questo tema oramai troppi mesi fa, sulla scia della sua nuova nomina e dell'entusiasmo, salvo poi rimandare più e più volte l'attuazione del provvedimento attaccandosi ad un improbabile tira e molla con la Soprindentenza e con la Regione Toscana, enti sui quali ha tentato goffamente di scaricare le responsabilità dei suoi ritardi".

Aggiunge la lista civica: "Di fatto la moratoria ad ora non c'è, e prima quindi di chiudere i recinti c'è tempo per i pochissimi buoi rimasti di scappare. Già, perché oltre al fortissimo ritardo, altro errore è stato quello di dare l'annuncio in pompa magna sventolandolo su tutti gli organi di informazione, cosa che ha  ha generato una numerosa richiesta di inizio attività con una corsa contro il tempo e contro soprattutto l'avvio della nuova moratoria. Chi se l'aspettava che ci voleva un anno?".

Conclude SìAmoLucca: "Nel periodo in cui è stata in vigore l'ultima moratoria studiata dalla precedente giunta Tambellini, di cui questa è purtroppo la prosecuzione, (parliamo del provvedimento che lasciava la possibilità di apertura ai ristoranti) sono comparse dentro Lucca oltre 60 nuove attività di somministrazione. Adesso ci sarà ancora tempo fino a settembre per avviare le procedure di questa nuova e più strutturata pratica di moratoria, e nel frattempo professionisti e operatori immobiliari sono alla ricerca di imprenditori  a cui dare  la gestione dei pochi fondi rimasti liberi in barba alla vivibilità ed alle bellezze artistiche cittadine". 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 25 marzo 2019, 16:59

SìAmoLucca e Lucca in Movimento sulla mostra di Sgarbi: "Dal comune 12mila euro di contributo e sei mesi di utilizzo gratis dell'ex Cavallerizza"

Lo sottolineano in una nota Roberta Betti e Cinzia Barabini, rispettivamente segretario e presidente delle liste civiche SìAmoLucca e Lucca in Movimento


lunedì, 25 marzo 2019, 15:59

Nomine partecipate, Barsanti (CasaPound): "Una farsa le candidature e le audizioni. Amicizie e appoggi elettorali i veri requisiti"

Nella selezione dei nomi dei candidati a ricoprire ruoli nei Cda delle partecipate del Comune - secondo il consigliere comunale di CasaPound - non criteri oggettivi ma i soliti metodi di vicinanza politica, con l'aggravante delle finte audizioni e di una trasparenza solo di facciata


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 23 marzo 2019, 17:31

Il Consorzio chiama a raccolta le associazioni, le scuole, i migranti che hanno adottato i corsi d’acqua

Il Consorzio chiama a raccolta le associazioni, le scuole, i migranti che hanno adottato i corsi d’acqua. E l’assessore regionale Bugli annuncia: “Il progetto pilota delle pulizia dei rii dalle plastiche, per prevenire i cambiamenti climatici, sarà rilanciato in tutta la Toscana”


sabato, 23 marzo 2019, 17:28

Bimbo caduto dalle Mura, Barsanti: "Giù le mani dal monumento. Dobbiamo tutelare il Comune di Lucca"

È una difesa del monumento e dell'ente Comune di Lucca, quella del consigliere Barsanti (CasaPound), che vede nell'ostinazione della Procura e della sua inchiesta contro i dirigenti comunali un pericoloso precedente


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 23 marzo 2019, 09:12

Nicolini: “118, servizio basiliare per l’emergenza urgenza territoriale"

100 mila interventi l’anno e migliaia di chiamate nel comprensorio Alta Toscana. Questo il sintetico bilancio fatto dal dottor Andrea Nicolini, direttore della centrale operativa 118 Alta Toscana h 24, che comprende la provincia di Massa-Carrara, Lucca ed il comprensorio di Viareggio in occasione del convegno interregionale sull’Ecmo


venerdì, 22 marzo 2019, 23:42

Il comitato Salute e Ambiente di S. Donato e S. Anna chiede alla giunta una commissione di esperti per valutare le nuove antenne telefoniche

«Non si è ancora spenta l'eco delle migliaia di partecipanti all'Earth Strike di venerdi scorso e per questo vogliamo aggiungere anche la nostra». Non si placa la protesta degli abitanti di Sant'Anna e San Donato, riuniti nel neo costituito Comitato Ambiente e Salute dopo l'installazione di un'enorme antenna telefonica in...