Anno 7°

mercoledì, 20 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Bindocci (M5S): "Non partecipare al consiglio sulla sanità è una scelta antidemocratica"

sabato, 15 dicembre 2018, 08:52

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Lucca, Massimiliano Bindocci, commenta la mancata partecipazione della maggioranza al consiglio comunale richiesto sul tema della sanità.

"La mancata partecipazione al consiglio comunale - esordisce il consigliere grillino - è una scelta che infrange le regole dello statuto del comune di Lucca, ed i valori costituzionali antifascisti del rispetto delle minoranze e delle assemblee elettive. Credo si tratti di un gesto di una gravità inaudita. La legge prevede il diritto delle minoranze di far convocare e di tenere entro 20 giorni un consiglio comunale se lo chiede la minoranza qualificata di un quinto dei consiglieri comunali, proprio come forma di garanzie delle minoranze".

"Il consiglio - spiega Bindocci - è stato regolarmente convocato per martedì prossimo, ma la maggioranza del sindaco hanno fatto capire che non parteciperà. La richiesta di un consiglio comunale sulla sanità nasce dai cittadini lucchesi esasperati da questa Asl in Toscana con la benedizione di Rossi ed a Lucca evidentemente del Tambellini, ha creato quel mostro di ospedale, con liste di attesa a ed un sistema che smantella la sanità pubblica a vantaggio dei privati e dei più abbienti. Capisco l’imbarazzo della maggioranza, ma disertare un consiglio del genere che aveva avuto diverse richieste di partecipazione tra cittadini, associazioni, sindacalisti, operatori e politici è veramente vergognoso".

"Inoltre - prosegue - secondo la scelta di non partecipare infrange lo statuto del comune di Lucca che all’art 25 recita precisamente che il consigliere ha il dovere di partecipare, e sia il testo unico degli enti locali che lo statuto prevedono per la assenza ingiustificata addirittura reiterata delle sanzioni. Ma dove sta per il sindaco, e la sua maggioranza di renziani e similari, il rispetto le regole? Il rispetto delle minoranze e dei loro limitati diritti? L’ascolto dei cittadini? La libertà democratica di dissentire? Stavolta l’antifascismo non viene citato... Tali episodi di poco rispetto delle dialettiche di aula rappresentativa (non presentarsi ad un consiglio regolarmente convocato per non farlo svolgere!!!) fanno venire davvero in mente certe politiche tipiche della destra reazionaria che non avevano molto a cuore i parlamenti e le minoranze".

"Questo - conclude Bindocci - anche perché un regolamento del consiglio comunale bizantino interpretato o scritto ad arte, vorrebbe che se manca la maggioranza del consiglio, il consiglio non si tiene. Perché non viene fatta mai la seconda convocazione. Su questi comportamenti esistono diversi pareri del ministero dell’interno e quindi per questi motivi come consigliere del Movimento 5 Stelle ho scritto alla prefettura chiedendo un intervento immediato. Per la sanità, ma anche per la democrazia e per la libertà".




Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:23

Riforma 118, Marchetti (FI) avanti con un’interrogazione: "La Regione ci dica chi ha ascoltato. Trasparenza sui processi di riorganizzazione"

Il capogruppo di Forza Italia Maurizio Marchetti torna alla carica con un atto: "Basta dichiarazioni in libertà, chiarezza sul volontariato e sui sanitari. Qui si gioca a dividere gli operatori del soccorso con geometrie variabili"


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:20

Partiti e civiche di centrodestra: "Nuovo rincaro della tassa rifiuti, poveri cittadini. E Lucca è sporca"

In un comunicato congiunto Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, SìAmoLucca e Lucca in Movimento intervengono in merito alle nuove tariffe per i rifiuti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 marzo 2019, 09:01

Consiglio, nuovo regolamento e nuove tariffe sui rifiuti

Più inquini, più paghi. È questo, a detta dell'amministrazione comunale, il principio che ispira il nuovo il regolamento e le nuove tariffe sui rifiuti approvati dal consiglio comunale. Le proposte di delibera sono state presentate dall'assessore all'ambiente Francesco Raspini


mercoledì, 20 marzo 2019, 08:59

Consiglio, via libera alla variante del piano acustico

Il consiglio comunale di Lucca ha dato il via libera all'adozione della variante al piano comunale di classificazione acustica adottata in ottemperanza alla sentenza emessa dal Tar nella causa che vedeva contrapposti il comune e la Cartiera Modesto Cardella di San Pietro a Vico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 marzo 2019, 08:57

Archivio fotografico, consiglio: "Ripristinare il servizio"

Il consiglio comunale ha approvato all'unanimità una risoluzione urgente presentata da Massimiliano Bindocci (M5S) che chiede di ripristinare quanto prima il servizio dell'Archivio Fotografico Lucchese. Rassicurazioni a riguardo sono arrivate dall'assessore alla cultura Stefano Ragghianti


martedì, 19 marzo 2019, 22:59

Commissione speciale, polemica in consiglio

È polemica tra i consiglieri comunali sulla decisione dei partiti e delle liste civiche del centrodestra di abbandonare la commissione speciale per i rapporti tra il comune e la Lucchese