Anno 7°

domenica, 18 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Bindocci (M5S): "Non partecipare al consiglio sulla sanità è una scelta antidemocratica"

sabato, 15 dicembre 2018, 08:52

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Lucca, Massimiliano Bindocci, commenta la mancata partecipazione della maggioranza al consiglio comunale richiesto sul tema della sanità.

"La mancata partecipazione al consiglio comunale - esordisce il consigliere grillino - è una scelta che infrange le regole dello statuto del comune di Lucca, ed i valori costituzionali antifascisti del rispetto delle minoranze e delle assemblee elettive. Credo si tratti di un gesto di una gravità inaudita. La legge prevede il diritto delle minoranze di far convocare e di tenere entro 20 giorni un consiglio comunale se lo chiede la minoranza qualificata di un quinto dei consiglieri comunali, proprio come forma di garanzie delle minoranze".

"Il consiglio - spiega Bindocci - è stato regolarmente convocato per martedì prossimo, ma la maggioranza del sindaco hanno fatto capire che non parteciperà. La richiesta di un consiglio comunale sulla sanità nasce dai cittadini lucchesi esasperati da questa Asl in Toscana con la benedizione di Rossi ed a Lucca evidentemente del Tambellini, ha creato quel mostro di ospedale, con liste di attesa a ed un sistema che smantella la sanità pubblica a vantaggio dei privati e dei più abbienti. Capisco l’imbarazzo della maggioranza, ma disertare un consiglio del genere che aveva avuto diverse richieste di partecipazione tra cittadini, associazioni, sindacalisti, operatori e politici è veramente vergognoso".

"Inoltre - prosegue - secondo la scelta di non partecipare infrange lo statuto del comune di Lucca che all’art 25 recita precisamente che il consigliere ha il dovere di partecipare, e sia il testo unico degli enti locali che lo statuto prevedono per la assenza ingiustificata addirittura reiterata delle sanzioni. Ma dove sta per il sindaco, e la sua maggioranza di renziani e similari, il rispetto le regole? Il rispetto delle minoranze e dei loro limitati diritti? L’ascolto dei cittadini? La libertà democratica di dissentire? Stavolta l’antifascismo non viene citato... Tali episodi di poco rispetto delle dialettiche di aula rappresentativa (non presentarsi ad un consiglio regolarmente convocato per non farlo svolgere!!!) fanno venire davvero in mente certe politiche tipiche della destra reazionaria che non avevano molto a cuore i parlamenti e le minoranze".

"Questo - conclude Bindocci - anche perché un regolamento del consiglio comunale bizantino interpretato o scritto ad arte, vorrebbe che se manca la maggioranza del consiglio, il consiglio non si tiene. Perché non viene fatta mai la seconda convocazione. Su questi comportamenti esistono diversi pareri del ministero dell’interno e quindi per questi motivi come consigliere del Movimento 5 Stelle ho scritto alla prefettura chiedendo un intervento immediato. Per la sanità, ma anche per la democrazia e per la libertà".




Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 17 agosto 2019, 18:24

“Lucca nel degrado: erba incolta nel cuore della città”

Lo dichiara il consigliere Marco Martinelli che su sollecitazione di diversi cittadini e titolari di attività ha svolto un sopralluogo anche in centro storico dopo aver denunciato nelle settimane passate il degrado presente nei quartieri periferici


venerdì, 16 agosto 2019, 11:46

Gender, un'ideologia totalitaria. Così ha generato l'eterofobia

Il gender e la finestra di Overton. Parla la giurista e studiosa Elisabetta Frezza. VIDEO. Si fanno sempre più numerose le segnalazioni di genitori allarmati e preoccupati per la diffusione delle teorie gender a scuola, nel doposcuola, nelle comunità di vacanze


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 15 agosto 2019, 17:25

1, 10, 100, 1000 Matteo Salvini

Riaprono i porti: la Sinistra e i Pentastellati non rinunciano all'invasione e alla distruzione di ogni di identità nazionale. Ecco perché, in ogni caso, Salvini forever contro i nemici dell'Italia


giovedì, 15 agosto 2019, 12:24

"Bendiamoci anche noi con un fazzoletto, ma macchiato di rosso, che ricorda il sangue del vice-brigadiere Mario Cerciello Rega"

Lo diciamo delicatamente e lo gridiamo energicamente, noi tutti, così come Franco Maccari (Vice-Presidente dell’FSP – Federazione sindacale di polizia), Giovanni Monorchio (Vice-Presidente della D.C. Internazionale), così come tanti amici di buona volontà, che oggi decidono di bendare gli occhi, come Finnegan Lee Elder, ma con un fazzoletto macchiato di...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 14 agosto 2019, 22:42

Salvini, kopfuber gehangt

D'accordo, non l'avrà pubblicata Der Spiegel, ma l'autore di queste vignette, slovacco e abitante in Austria, qualche legame con la lingua, la storia e la pubblicistica teutonica ce l'ha eccome


martedì, 13 agosto 2019, 20:51

Carabinieri e polizia, soli, derisi, vilipesi, picchiati, puniti, abbandonati e, talvolta, uccisi

Lo ha massacrato con 11 coltellate un giovane americano che cercava cocaina e il principale problema è stato trasferire il militare che aveva bendato l'assassino