Anno 7°

giovedì, 20 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Bindocci (M5S): "Non partecipare al consiglio sulla sanità è una scelta antidemocratica"

sabato, 15 dicembre 2018, 08:52

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Lucca, Massimiliano Bindocci, commenta la mancata partecipazione della maggioranza al consiglio comunale richiesto sul tema della sanità.

"La mancata partecipazione al consiglio comunale - esordisce il consigliere grillino - è una scelta che infrange le regole dello statuto del comune di Lucca, ed i valori costituzionali antifascisti del rispetto delle minoranze e delle assemblee elettive. Credo si tratti di un gesto di una gravità inaudita. La legge prevede il diritto delle minoranze di far convocare e di tenere entro 20 giorni un consiglio comunale se lo chiede la minoranza qualificata di un quinto dei consiglieri comunali, proprio come forma di garanzie delle minoranze".

"Il consiglio - spiega Bindocci - è stato regolarmente convocato per martedì prossimo, ma la maggioranza del sindaco hanno fatto capire che non parteciperà. La richiesta di un consiglio comunale sulla sanità nasce dai cittadini lucchesi esasperati da questa Asl in Toscana con la benedizione di Rossi ed a Lucca evidentemente del Tambellini, ha creato quel mostro di ospedale, con liste di attesa a ed un sistema che smantella la sanità pubblica a vantaggio dei privati e dei più abbienti. Capisco l’imbarazzo della maggioranza, ma disertare un consiglio del genere che aveva avuto diverse richieste di partecipazione tra cittadini, associazioni, sindacalisti, operatori e politici è veramente vergognoso".

"Inoltre - prosegue - secondo la scelta di non partecipare infrange lo statuto del comune di Lucca che all’art 25 recita precisamente che il consigliere ha il dovere di partecipare, e sia il testo unico degli enti locali che lo statuto prevedono per la assenza ingiustificata addirittura reiterata delle sanzioni. Ma dove sta per il sindaco, e la sua maggioranza di renziani e similari, il rispetto le regole? Il rispetto delle minoranze e dei loro limitati diritti? L’ascolto dei cittadini? La libertà democratica di dissentire? Stavolta l’antifascismo non viene citato... Tali episodi di poco rispetto delle dialettiche di aula rappresentativa (non presentarsi ad un consiglio regolarmente convocato per non farlo svolgere!!!) fanno venire davvero in mente certe politiche tipiche della destra reazionaria che non avevano molto a cuore i parlamenti e le minoranze".

"Questo - conclude Bindocci - anche perché un regolamento del consiglio comunale bizantino interpretato o scritto ad arte, vorrebbe che se manca la maggioranza del consiglio, il consiglio non si tiene. Perché non viene fatta mai la seconda convocazione. Su questi comportamenti esistono diversi pareri del ministero dell’interno e quindi per questi motivi come consigliere del Movimento 5 Stelle ho scritto alla prefettura chiedendo un intervento immediato. Per la sanità, ma anche per la democrazia e per la libertà".




Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 19 giugno 2019, 22:37

Fratelli d'Italia: "A Lucca ci si preoccupa di rifare lo stadio ex novo e non si pensa a quante altre strutture non sono agibili in città"

"Avrà luogo domani pomeriggio a Lucca un importante consiglio comunale, che vedrà protagonista lo stadio Porta Elisa. Nel complimentarci con la squadra e con tutto lo staff per lo strepitoso risultato della stagione 2018/2019, che ha visto la salvezza della Lucchese, vogliamo nel contempo sollevare alcune problematiche", afferma il segretario...


mercoledì, 19 giugno 2019, 15:41

"Quota 100" in comune: in 19 hanno già presentato le dimissioni

A quanto riportato nella delibera di giunta, i dipendenti che hanno maturato nell'anno 2019 i requisiti per aderire alla cosiddetta "quota 100" sono in tutto 42 e già 19 di essi hanno presentato le loro dimissioni, aggiungendosi ai 21 dipendenti che saranno collocati in pensione sempre nell'anno 2019 con la...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 19 giugno 2019, 15:00

Cliniche private, Marchetti (FI): "Pazienti disperati senza cure si rivolgono agli avvocati. Coi tetti imposti dalla Regione già 20 licenziati solo alla Barbantini"

Il Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti da sempre contrario: "Effetti della contrazione dei budget ampiamente previsti. Grave responsabilità politica del Pd di governo toscano non aver corretto"


mercoledì, 19 giugno 2019, 14:45

Marco Santi Guerrieri: "Menesini e Tambellini tanto fumo e poco arrosto"

Marco Santi Guerrieri, presidente della libera associazione cittadina “Lucca Ti Voglio Bene” interviene in merito alla discussione sugli assi viari tra il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e il primo cittadino di Capannori Luca Menesini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 19 giugno 2019, 12:38

Maniglia: "Maria, 91 anni, ama la Lega e Salvini"

"Maria, classe 1928, ama la Lega e Matteo Salvini. Per me è stato un onore tesserarla!" Lo afferma Marcella Maniglia, segretario Lega Lucca e Piana


mercoledì, 19 giugno 2019, 11:25

Distretto floricolo Lucca e Pistoia, Mugnai e Marchetti (FI): "Riconosciuto nel 2006 e ancora senza struttura. La Regione faccia il suo"

«Quello floricolo interprovinciale tra Lucca e Pistoia somiglia alla storica réclame di una nota caramella: è il distretto senza l'organismo attorno. Basta: la Regione lo metta subito in condizione di funzionare». Questo il senso di un'articolata mozione presentata in consiglio regionale