Anno 7°

mercoledì, 23 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Bindocci (M5S): "Rincaro parcheggi, ancora un colpo alla città di Lucca ed alla democrazia"

domenica, 9 dicembre 2018, 10:33

Massimiliano Bindocci del Movimento Cinque Stelle di Lucca si scaglia contro l'amministrazione comunale per il rincaro dei parcheggi nel centro storico di Lucca.

"Il rincaro dei parcheggi del centro storico - esordisce - rende ancora meno fruibile ai lucchesi il centro. Evidentemente si sposa il modello di una Lucca per turisti da spennare".

"L'idea di aumentare dalla seconda ora di parcheggio è sbagliata nel metodo e nel merito - dichiara -, si penalizza uno shopping nel centro commerciale naturale (perché in un'ora in centro si può al più prendere un caffè) e conseguentemente  si vanno a privilegiare i centri commerciali fuori dal centro. Una maggioranza che recentemente ha detto "no" ai parcheggi rosa, che sostiene una curiosa gestione dei parcheggi per disabili, negando ai disabili gravi senza patente il parcheggio per il parente che li accudisce dimostra di avere una visione del contro elitaria".

"E' evidente che il sindaco si sforza per evitare che i lucchesi di basso censo possano lasciare la macchina in centro per fare shopping e passeggiare nella nostra città - incalza -. Imbarazzante anche il solo quarto d'ora gratuito sulle strade fuori dal, centro storico, dove almeno mezz'ora (per andare in banca o in un negozio) servirebbe, ma qui forse è il gusto sadico della multa che imperversa. Insomma si  conferma ancor di più che il PD e la catto-sinistra Lucchese sono ormai il partito di certe elite e forse delle oligarchie, ma non più delle persone comuni".

"Chiederemo di incontrare immediatamente l'amministrazione e la Metro per capire dove e perché si è presa questa decisione che è inaccettabile per una città come Lucca, tra l'altro pochi mesi dopo l'abnorme aumento dei biglietti per il disservizio degli autobus - afferma l'esponente grillino -. Forse risparmiando nelle partecipate, ci vengono in mente certe consulenze e certe indennità, si ottenevano molti più soldi. Anziché ripensare seriamente la mobilità urbana si pensa solo a spremere chi vuole parcheggiare, non si creano i parcheggi promessi a più riprese ( interessante la richiesta di Martini in centro)e si resta immobili rispetto ai disservizi quotidiani degli autobus CTT (mentre Menesini forse per motivi di campagna elettorale almeno convoca una riunione)".

"Il fatto che la notizia arrivi pochi giorni prima della nuova votazione in consiglio comunale del Pums, che dovrebbe progettare la mobilità urbana dei prossimi anni, il fatto che Lucca risulti ancora la città dell'aria avvelenata, con le centraline fuori limite e le relative quasi inutili restrizioni, - aggiunge Bindocci - fanno capire che a chi amministra interessa non certo il benessere dei lucchesi, interessano soprattutto i soldi in tasca e che avidamente si vuole spendere come dichiara prontamente la maggioranza che "zerbino "della giunta approva tutto nel consiglio comunale. Altra cosa -forse ancor più grave-  è la mancanza di ogni concertazione con le parti sociali, non ne hanno parlato con nessuno, operatori, consumatori, pendolari, le associazioni dovrebbero reagire, ma forse come si è visto per la Cosap non possono, è mancata anche la discussione preventiva in consiglio comunale, altro fatto grave che dimostra il rispetto delle minoranze e della democrazia".

"La dittatura della maggioranza - conclude -, autoritaria, al servizio delle élite che però si sciacqua la bocca con i diritti, le magliette rosse ed il buonismo ipocrita di facciata.A queste assurdità il nostro è un no senza se e senza ma. Non dubitiamo che la maggioranza andrà avanti insensibile ai consigli e alle proposte alternative, noi continueremo a fare il Grillo Parlante, ma solo voi elettori potrete fermarli".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 23 gennaio 2019, 20:35

Patto di confine fra Lucca e Camaiore: i cittadini di Piazzano e Fibbialla rispondono positivamente

Patto di confine fra Lucca e Camaiore: i cittadini di Piazzano e Fibbialla rispondono positivamente all'invito delle due amministrazioni. Ieri si sono svolte le assemblee nelle due frazioni. Ora avanti con i Patti Lucca-Pescaglia e Lucca-Capannori


mercoledì, 23 gennaio 2019, 20:28

Grandi eventi e utilizzo dell'ex Balilla: l'assessore Ragghianti ne ribadisce l'importanza

L'assessore alla cultura Stefano Ragghianti interviene nel dibattito sull'utilizzo degli spalti e, in particolare, dell'area ex Balilla, per eventi di grande richiamo, ribadendo l'importanza per Comics e Summer Festival dell'attuale location


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 23 gennaio 2019, 17:15

CasaPound: "Il mercato del Carmine serviva solo in campagna elettorale"

Dopo la notizia del bando deserto per la concessione del mercato del Carmine, interviene anche CasaPound: "Il Carmine è stata un'operazione principalmente elettorale"


martedì, 22 gennaio 2019, 10:36

"Concorso per dirigente infermieristico, bocciati lucchesi ex Usl2"

Un'analisi lucida, carica di rimpianti, che arriva dai segretari dei sindacati di categoria, Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl. Le graduatorie della prova scritta per il maxi concorso da dirigente infermieristico sono state pubblicate mercoledì scorso sul sito Estar e la tabella non lascia spazio a interpretazioni


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 21 gennaio 2019, 21:40

Lucchese, Dinelli (Pd) risponde a Bindocci: "Se ha una soluzione, la tiri fuori lui"

Sulla difficile situazione societaria che sta vivendo la società calcistica Lucchese Libertas 1905, il consigliere comunale di maggioranza Leonardo Dinelli risponde alle critiche rivolte dal consigliere grillino Massimiliano Bindocci all'indirizzo della giunta Tambellini e della sua presunta inerzia


lunedì, 21 gennaio 2019, 17:04

Lucchese, Barsanti (CasaPound): "Il corteo dei tifosi è un segnale forte e importante. Adesso il comune vada fino in fondo"

Era presente in mezzo al corteo dei tifosi il consigliere comunale di CasaPound Fabio Barsanti, il quale plaude all'iniziativa della Curva Ovest e manda un messaggio all'amministrazione Tambellini: "Adesso si passi ai fatti. Il Comune deve agire nei confronti della società per i debiti relativi alla concessione dello stadio"