Anno 7°

martedì, 23 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Caos Lucchese calcio, Santini: "Il sindaco se ne frega: si svegli, convochi i vertici e tenga informata la città"

sabato, 29 dicembre 2018, 14:50

"Sulla vicenda Lucchese calcio, il sindaco Tambellini deve vigilare affinché non si inseriscano nella nostra città personaggi discutibili: invece finora si è voltato dall'altra parte, lavandosene le mani. Un atteggiamento di immobilismo totale che è inaccettabile, offendendo i tifosi e tutta la città, testimoniando ancora una volta come non sia in grado di svolgere bene il ruolo di primo cittadino".

Lo sostiene Remo Santini (SìAmoLucca) ex candidato sindaco di liste civiche e partiti di centrodestra. 

"Anche nel corso dell'ultimo consiglio comunale, Tambellini ha sostenuto che non sapeva nulla di quanto stesse accadendo, giustificandosi con il fatto che comunque la squadra di calcio è una società privata - commenta Santini - quando tutti sappiamo che la Lucchese ha anche un valore molto importante come simbolo della città. La riprova che l'amministrazione un valore glielo riconosce, sta ad esempio nel fatto che alla società si consente da anni di non pagare il canone dello stadio. Ma al di là di questo, ora è prioritario che Tambellini e il Comune cautelino Lucca. Finora il sindaco ha abdicato al ruolo di garante in questa vicenda dai contorni poco chiari, non prendendo una posizione pubblica. Lo faccia, e convochi i vertici della lucchese anziché dormire come al solito. Ci sono situazioni che impongono di risvegliarsi dal sonno profondo in cui questa giunta municipale è caduta, dove peraltro l'assessore allo sport Stefano Ragghianti risulta non pervenuto". 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


domenica, 21 aprile 2019, 22:45

"Sindaci della Garfagnana a favore del progetto ANAS. Strano... chi se lo sarebbe mai aspettato!?"

Il comitato assi viari Lucca critica ironicamente la scelta dei sindaci della Garfagnana di dichiararsi favorevoli al progetto Anas per la realizzazione degli assi viari


domenica, 21 aprile 2019, 12:49

I sindaci della Garfagnana: "Assi viari, opera fondamentale"

I sindaci dell’Unione dei Comuni della Garfagnana intervengono in merito al progetto degli assi viari ritenendo il nuovo sistema tangenziale un'opera fondamentale per l'intera provincia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 aprile 2019, 16:50

Consiglio comunale aperto sulle prospettive future di Lucca del 9 maggio: fino al 30 aprile sarà possibile richiedere di intervenire

C'è tempo fino alle 13 del 30 aprile per segnalare la richiesta di eventuale intervento alla seduta di consiglio comunale dedicato al futuro di Lucca. Il consiglio comunale si riunirà, infatti, su richiesta del consigliere capogruppo di SiAmoLucca più altri otto consiglieri, in seduta straordinaria e aperta sul tema “2030:...


giovedì, 18 aprile 2019, 15:05

Assi viari, centrodestra e civiche: "Vogliamo vedere le osservazioni presentate dal Comune"

Lo dichiarano in una nota i gruppi consiliari di centrodestra (partiti e liste civiche) che in vista degli step previsti per la presentazione di modifiche al progetto del sistema tangenziale, tornano a puntare il dito contro la giunta di centro sinistra


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 17 aprile 2019, 23:47

Presentata la lista per le europee La Sinistra

Si è tenuta questa mattina presso l'ARCI di Via Santa Gemma a Lucca la presentazione de La Sinistra, lista che parteciperà alle prossime elezioni europee del 26 maggio e che racchiude al suo interno, oltre a numerosi membri della società civile, soggetti politi quali Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, L'Altra Europa...


mercoledì, 17 aprile 2019, 17:51

Sanità: "Pronta la mozione di sfiducia a Rossi firmata da tutti i capigruppo del centrodestra"

I Capigruppo regionale Paolo Marcheschi (Fdi), Elisa Montemagni (Lega), Maurizio Marchetti (Forza Italia) annunciano la firma su una mozione contro il Governatore toscano dopo i problemi della sanità regionale