Anno 7°

martedì, 7 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Droga e cessione di stupefacenti in città

venerdì, 7 dicembre 2018, 16:35

Così Marco Santi Guerrieri presidente dell’associazione cittadina “Lucca Ti Voglio Bene” timbra i migranti d’oltremare per eccellenza che grazie all’uso improprio di una struttura, quella della tendopoli della Croce Rossa a Lucca, fanno i loro comodi. Perennemente con i cancelli aperti e vari varchi perimetrali il campo, la tendopoli ben si presta per la felicità dei richiedenti asilo all’andirivieni di amici, ospiti, clienti e pusher tanto per non farsi mancare niente

Nulla accade per caso - incalza Guerrieri - basti ricordare quanto fu eclatante la protesta dei volontari della CRI del maggio 2015 che scatenarono un vero e proprio putiferio relativamente gravi inefficienze sulla sicurezza dei medesimi all'interno del campo, al punto che fu formulata richiesta proprio alla Prefettura di posizionare all'interno della struttura ricettiva una postazione di polizia o carabinieri

Ho combattuto per la chiusura di quella struttura sin dal 2015 - prosegue  Santi Guerrieri - data in cui la CRI Lucchese viene iscritta nel registro regionale dell’associazionismo di promozione sociale, sezione B “Socio Sanitario”, grazie al quale, dopo aver annunciato di sospendere l’assistenza a circa quattrocento famiglie lucchesi, in un paio d’anni diventa il maggior centro di accoglienza regionale sfiorando le 300 presenze a luglio 2017 e con milioni di euro di ricavi. Un esercito di migranti economici oggi ben organizzati in bande e dediti alla malavita che oggi invadono le nostre vie cittadine, anzi ne importiamo pure come appare dalle indagini della PS dalle provincie confinanti. A Lucca si smercia droga praticamente ovunque dal piazzale prospiciente la stazione ferroviaria come nell’ex scalo merci o nei sottopassi degli spalti murari, ma anche nei parcheggi sulla circonvallazione ed in pieno centro cittadino

Silenzio di tomba - conclude Guerrieri - da parte degli amministratori cittadini ovviamente, ma l’assessore al sociale Lucia Del Chiaro  quando nell'ottobre 2017 fantasticava sulla stampa circa l’insussistenza di problemi di ordine pubblico all'interno del campo della Croce Rossa, oggi non ha niente da dire?

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


martedì, 7 aprile 2020, 14:11

SìAmoLucca allestisce le panchine della solidarietà: il via da piazza Anfiteatro, poi S.Anna e S. Marco

Ha preso il via stamani l'iniziativa della lista civica SìAmoLucca, organizzata dai consiglieri comunali, che nelle intenzioni dovrà estendersi a varie zone del territorio per aiutare quanti sono in difficoltà con la spesa in questo periodo di emergenza coronavirus


lunedì, 6 aprile 2020, 23:02

"Un piano da 400 miliardi, una bomba di liquidità": il Governo presenta il Decreto Aprile

"È - ha spiegato il presidente del Consiglio - una cifra enorme, che non ha precedenti nella storia del nostro Paese"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 aprile 2020, 17:26

Venerdì il primo consiglio comunale in videoconferenza

All’ordine del giorno una pratica di bilancio e la discussione sulla richiesta di consiglio straordinario chiesto dalle minoranze sulla emergenza sanitaria ed economica dovuta al Covid-19


lunedì, 6 aprile 2020, 16:54

“Coronavirus, consiglio si esprima all'insegna dell'unità per il bene della città"

È questo l’appello dei consiglieri comunali Serena Borselli, Cristina Consani, Simona Testaferrata, Alessandro Divito, Marco Martinelli, Remo Santini, Enrico Torrini che sono tra i firmatari della richiesta di convocazione del consiglio straordinario


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 aprile 2020, 14:55

Ragghianti: "Da subito un ‘cessate il fuoco’ tra fisco e sport dilettantistico"

L'assessore allo sport Stefano Ragghianti pone l'accento sulle inevitabili ricadute a livello economico e non solo sulle attività sportive, soprattutto, a livello di base


domenica, 5 aprile 2020, 21:11

Saremo pure in democrazia, ma il risultato è indecente

Stiamo scoprendo dopo 30 anni che dalla non rimpianta Prima Repubblica siamo passati a una Seconda Repubblica di incapaci e inadeguati