Anno 7°

mercoledì, 8 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Droga e cessione di stupefacenti in città

venerdì, 7 dicembre 2018, 16:35

Così Marco Santi Guerrieri presidente dell’associazione cittadina “Lucca Ti Voglio Bene” timbra i migranti d’oltremare per eccellenza che grazie all’uso improprio di una struttura, quella della tendopoli della Croce Rossa a Lucca, fanno i loro comodi. Perennemente con i cancelli aperti e vari varchi perimetrali il campo, la tendopoli ben si presta per la felicità dei richiedenti asilo all’andirivieni di amici, ospiti, clienti e pusher tanto per non farsi mancare niente

Nulla accade per caso - incalza Guerrieri - basti ricordare quanto fu eclatante la protesta dei volontari della CRI del maggio 2015 che scatenarono un vero e proprio putiferio relativamente gravi inefficienze sulla sicurezza dei medesimi all'interno del campo, al punto che fu formulata richiesta proprio alla Prefettura di posizionare all'interno della struttura ricettiva una postazione di polizia o carabinieri

Ho combattuto per la chiusura di quella struttura sin dal 2015 - prosegue  Santi Guerrieri - data in cui la CRI Lucchese viene iscritta nel registro regionale dell’associazionismo di promozione sociale, sezione B “Socio Sanitario”, grazie al quale, dopo aver annunciato di sospendere l’assistenza a circa quattrocento famiglie lucchesi, in un paio d’anni diventa il maggior centro di accoglienza regionale sfiorando le 300 presenze a luglio 2017 e con milioni di euro di ricavi. Un esercito di migranti economici oggi ben organizzati in bande e dediti alla malavita che oggi invadono le nostre vie cittadine, anzi ne importiamo pure come appare dalle indagini della PS dalle provincie confinanti. A Lucca si smercia droga praticamente ovunque dal piazzale prospiciente la stazione ferroviaria come nell’ex scalo merci o nei sottopassi degli spalti murari, ma anche nei parcheggi sulla circonvallazione ed in pieno centro cittadino

Silenzio di tomba - conclude Guerrieri - da parte degli amministratori cittadini ovviamente, ma l’assessore al sociale Lucia Del Chiaro  quando nell'ottobre 2017 fantasticava sulla stampa circa l’insussistenza di problemi di ordine pubblico all'interno del campo della Croce Rossa, oggi non ha niente da dire?

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


martedì, 7 luglio 2020, 11:47

Appalti pubblici, il comune annulla la gara per gli impianti elettrici del teatro del Giglio

Classica 'pecionata' procedurale portata alla luce grazie alla segnalazione di ASSISTAL, l’Associazione Nazionale Costruttori di Impianti e dei Servizi di Efficienza Energetica - ESCo e Facility Management, aderente a Confindustria, che aveva inviato al Comune di Lucca un’istanza di annullamento


martedì, 7 luglio 2020, 09:46

Parchi giochi di piazzale San Donato e Saharawi: un'occasione per una città più accessibile e accogliente

Lucca accessibile, accogliente, che guarda a tutti e parla a tutti. È questo il progetto dell’amministrazione Tambellini, sostenuto dall’assessore alla partecipazione e al decoro, Gabriele Bove


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 16:10

L'opposizione: "Bene l'ok di Fondazione e Coima a venire in consiglio su ex Manifattura, no a progetti precofenzionati"

"La giunta Tambellini ha mentito, tentando di sottrarsi al confronto su un progetto epocale e discutibile, ma ora è stata smascherata. Il progetto va discusso in tutti i suoi dettagli, no a soluzioni già decise"


domenica, 5 luglio 2020, 10:00

Martinelli: "Sulle mura mascherine abbandonate ovunque"

Lo dichiara il capogruppo di centrodestra Marco Martinelli a seguito di un sopralluogo. Martinelli da sempre impegnato a difesa del decoro e dell'ambiente torna a chiedere all'amministrazione comunale di prendere provvedimenti più incisivi


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 4 luglio 2020, 14:50

Francesca Fazzi dà la sua disponibilità a candidarsi in consiglio regionale

Francesca Fazzi nata a Lucca nel 1961 è laureata in Lettere con il massimo dei voti (con lode) presso l'Università degli Studi di Pisa con una tesi sul teatro del Rinascimento


sabato, 4 luglio 2020, 09:55

Riunione Italia Viva in vista delle elezioni: sostegno a Giani

Alberto Baccini, coordinatore del gruppo lucchese di Italia Viva "Lucca e i suoi Territori" ha aperto la riunione con una approfondita relazione di politica nazionale ma anche affrontando i temi locali e regionali che si troveranno di fronte nelle prossime elezioni toscane