Anno 7°

giovedì, 20 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Il comune di Lucca adotta la Carta dei diritti delle bambine

venerdì, 14 dicembre 2018, 16:07

Lo ha deciso la giunta Tambellini che in questo modo, facendo seguito ad una richiesta  dell'associazione Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni e affari) Bpw Italy sezione di Lucca, ha inteso ampliare i diritti dell'infanzia, con particolare riguardo nei confronti dell'educazione dei giovani che deve essere scevra da pregiudizi legati al genere,  spesso alla base di episodi di violenza nei confronti delle donne.

“Con questo atto l'amministrazione comunale e la città di Lucca – spiega l'assessora alle politiche formative e di genere  Ilaria Vietina–, coerentemente con l'impegno portato avanti in questi anni nell'ambito delle politiche di genere, si impegna concretamente a mettere in pratica i principi contenuti all'interno della Carta nella pratica quotidiana, all'interno dei programmi educativi, delle politiche sociali e di partecipazione.

Si tratta di un impegno corale – aggiunge Vietina – che vede la stretta collaborazione fra la commissione per le pari opportunità del Comune e quella provinciale e fra le tante realtà associative che sul territorio operano a favore della parità sostanziale fra i sessi”. 

La Carta dei diritti delle bambine, così come adottata dalla giunta, è frutto di una revisione, operata nel 2016, di un primo documento che fu approvato per la prima volta al congresso della Bpw Europa a Reykjavik nel 1997 e che si ispirava a sua volta alla Convenzione Onu sui Diritti del fanciullo del 1989.

La nuova Carta, così come scaturita da questa revisione, fissa in 9 brevi articoli i diritti di ogni bambina legati all'ambiente familiare e scolastico, che le devono consentire di ottenere una crescita equilibrata e tutelata da ogni forma di violenza fisica e psicologica, sfruttamento, abusi sessuali (articoli 1 e 2). Una rilevanza specifica occupa l'istruzione (articolo 5) in materia di economia e politica, che deve consentirle di crescere come cittadina consapevole. Ogni bambina deve ottenere tutte le informazioni utili al proprio stato di salute (articolo 6), con particolare riguardo alla medicina di genere e deve potere affronatre il periodo della pubertà con il sostegno positivo da parte della famiglia, della scuola e dei servizi socio-sanitari (articolo 7). 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 19 giugno 2019, 22:37

Fratelli d'Italia: "A Lucca ci si preoccupa di rifare lo stadio ex novo e non si pensa a quante altre strutture non sono agibili in città"

"Avrà luogo domani pomeriggio a Lucca un importante consiglio comunale, che vedrà protagonista lo stadio Porta Elisa. Nel complimentarci con la squadra e con tutto lo staff per lo strepitoso risultato della stagione 2018/2019, che ha visto la salvezza della Lucchese, vogliamo nel contempo sollevare alcune problematiche", afferma il segretario...


mercoledì, 19 giugno 2019, 15:41

"Quota 100" in comune: in 19 hanno già presentato le dimissioni

A quanto riportato nella delibera di giunta, i dipendenti che hanno maturato nell'anno 2019 i requisiti per aderire alla cosiddetta "quota 100" sono in tutto 42 e già 19 di essi hanno presentato le loro dimissioni, aggiungendosi ai 21 dipendenti che saranno collocati in pensione sempre nell'anno 2019 con la...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 19 giugno 2019, 15:00

Cliniche private, Marchetti (FI): "Pazienti disperati senza cure si rivolgono agli avvocati. Coi tetti imposti dalla Regione già 20 licenziati solo alla Barbantini"

Il Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti da sempre contrario: "Effetti della contrazione dei budget ampiamente previsti. Grave responsabilità politica del Pd di governo toscano non aver corretto"


mercoledì, 19 giugno 2019, 14:45

Marco Santi Guerrieri: "Menesini e Tambellini tanto fumo e poco arrosto"

Marco Santi Guerrieri, presidente della libera associazione cittadina “Lucca Ti Voglio Bene” interviene in merito alla discussione sugli assi viari tra il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e il primo cittadino di Capannori Luca Menesini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 19 giugno 2019, 12:38

Maniglia: "Maria, 91 anni, ama la Lega e Salvini"

"Maria, classe 1928, ama la Lega e Matteo Salvini. Per me è stato un onore tesserarla!" Lo afferma Marcella Maniglia, segretario Lega Lucca e Piana


mercoledì, 19 giugno 2019, 11:25

Distretto floricolo Lucca e Pistoia, Mugnai e Marchetti (FI): "Riconosciuto nel 2006 e ancora senza struttura. La Regione faccia il suo"

«Quello floricolo interprovinciale tra Lucca e Pistoia somiglia alla storica réclame di una nota caramella: è il distretto senza l'organismo attorno. Basta: la Regione lo metta subito in condizione di funzionare». Questo il senso di un'articolata mozione presentata in consiglio regionale