Anno 7°

domenica, 18 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Maniglia e Montemagni (Lega): "Troviamo fuori luogo e squallido usare una tragedia per colpire il nostro leader"

lunedì, 10 dicembre 2018, 16:59

Marcella Maniglia, segretario Lega Lucca e piana ed Elisa Montemagni, capogruppo consiglio regionale intervengono in merito al commento del presidente Enrico Rossi, e del sindaco di Capannori,  Luca Menesini,  sull'uso dello spray al peperoncino. 

"In amore e in guerra tutto è lecito, recita un antico detto, ma in politica? Esiste una vana, seppur recondita possibilità,  che in campagna elettorale si usi l'etica morale? Nella notte tra venerdì e sabato hanno perso la vita sei persone e la colpa, secondo gli esponenti del PD, ovviamente é di Salvini. I fatti dicono che probabilmente sia stato usato spray al peperoncino in un locale di Ancona e, sia il Presidente Enrico Rossi, che il sindaco di Capannori,  Luca Menesini,  lo collegano alla campagna della Lega e alla distribuzione dello spray alle donne. Troviamo fuori luogo e squallido usare una tragedia per colpire il nostro leader.Come Lega, abbiamo portato avanti l'iniziativa di donare lo spray al peperoncino alle donne che sottoscrivevano la tessera, non per armare pericolosi criminali, bensì per fornire uno strumento utile a persone indifese. Qualsiasi cosa può diventare pericolosa a seconda della mano che la impugna, per cui se si condanna la vendita dello spray al peperoncino, é  legittimo pensare di regolamentare la vendita di forbici, coltelli, martelli ecc. Ogni strumento può essere pericoloso,  bottiglie comprese, che invece vengono vendute con estrema libertà "
Purtroppo abbiamo dovuto creare un diversivo per difendere le donne, perché dopo anni di gestione PD dell'Italia, reati come lo stalking erano stati depenalizzati e la maggior parte delle vittime aveva sporto denuncia prima di morire. Matteo Salvini non ha la bacchetta magica, ma in 6 mesi di governo ha attuato molte più iniziative per la sicurezza dei Comuni, che non il Pd in tanti anni di governo. Suggeriamo pertanto agli amministratori locali e regionali di preoccuparsi di controllare i locali e le norme degli stessi, nonché di predisporre dei seri controlli all'ingresso. Marcella Maniglia, segretario Lega Lucca e piana ed Elisa Montemagni, capogruppo consiglio regionale. 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 17 agosto 2019, 18:24

“Lucca nel degrado: erba incolta nel cuore della città”

Lo dichiara il consigliere Marco Martinelli che su sollecitazione di diversi cittadini e titolari di attività ha svolto un sopralluogo anche in centro storico dopo aver denunciato nelle settimane passate il degrado presente nei quartieri periferici


venerdì, 16 agosto 2019, 11:46

Gender, un'ideologia totalitaria. Così ha generato l'eterofobia

Il gender e la finestra di Overton. Parla la giurista e studiosa Elisabetta Frezza. VIDEO. Si fanno sempre più numerose le segnalazioni di genitori allarmati e preoccupati per la diffusione delle teorie gender a scuola, nel doposcuola, nelle comunità di vacanze


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 15 agosto 2019, 17:25

1, 10, 100, 1000 Matteo Salvini

Riaprono i porti: la Sinistra e i Pentastellati non rinunciano all'invasione e alla distruzione di ogni di identità nazionale. Ecco perché, in ogni caso, Salvini forever contro i nemici dell'Italia


giovedì, 15 agosto 2019, 12:24

"Bendiamoci anche noi con un fazzoletto, ma macchiato di rosso, che ricorda il sangue del vice-brigadiere Mario Cerciello Rega"

Lo diciamo delicatamente e lo gridiamo energicamente, noi tutti, così come Franco Maccari (Vice-Presidente dell’FSP – Federazione sindacale di polizia), Giovanni Monorchio (Vice-Presidente della D.C. Internazionale), così come tanti amici di buona volontà, che oggi decidono di bendare gli occhi, come Finnegan Lee Elder, ma con un fazzoletto macchiato di...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 14 agosto 2019, 22:42

Salvini, kopfuber gehangt

D'accordo, non l'avrà pubblicata Der Spiegel, ma l'autore di queste vignette, slovacco e abitante in Austria, qualche legame con la lingua, la storia e la pubblicistica teutonica ce l'ha eccome


martedì, 13 agosto 2019, 20:51

Carabinieri e polizia, soli, derisi, vilipesi, picchiati, puniti, abbandonati e, talvolta, uccisi

Lo ha massacrato con 11 coltellate un giovane americano che cercava cocaina e il principale problema è stato trasferire il militare che aveva bendato l'assassino