Anno 7°

mercoledì, 20 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Consani (SìAmoLucca): "Anziani, stangata del 600 per cento per l'abbonamento bus. Il Comune che fa? "

martedì, 8 gennaio 2019, 15:14

"Gli anziani sono in rivolta per il mega rincaro dell'abbonamento degli autobus Ctt Nord, con aumenti fino al 600 per cento, e il Comune di Lucca sta a guardare, affermando laconicamente che con la prossima variazione di bilancio (fra qualche mese bene che vada) c'è la possibilità che si liberino risorse per calmierare gli aumenti. Visto che la stangata è per colpa della Regione, perché il sindaco Tambellini e l'amministrazione di centrosinistra, anziché dar manforte al presidente Rossi sostenendo che saranno al suo fianco per il ricorso alla Corte costituzionale contro il decreto Salvini, non fanno qualcosa di concreto invece per convincere il Governatore a fare marcia indietro su questo salasso?". Lo sostiene in una nota il consigliere comunale di SìAmoLucca, Cristina Consani. "Le categorie più deboli, bambini e anziani, dovrebbero essere le prime tutelate dal Comune - spiega - invece qua si fa il contrario. Si chiude Villa Santa Maria, si lasciano al freddo i locali delle "Chiavi d'oro" e per ultimo si aumenta del 600 per cento l'abbonamento agli autobus di CTT riservato agli over 70, ovvero l'ex carta argento. Speriamo davvero che con la prossima variazione di bilancio si riescano davvero a liberare quelle risorse necessarie per contenere questo aumento sproporzionato, vigileremo affinché avvenga. Ma nel frattempo la situazione per gli anziani che vogliono spostarsi con il mezzo pubblico è diventata insostenibile. I possessori della Carta argento finora pagavano 50 euro per l'annuale urbano, ora 260 euro o  310 a seconda che si superi o meno una determinata soglia Isee. Roba da matti. E' questa - conclude la Consani - la strategia per rilanciare il trasporto pubblico, su cui peraltro si è già intervenuti in passato con drastiche riduzioni delle corse dai quartieri e dalle frazioni?".

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 20 febbraio 2019, 11:29

Cub Trasporti attacca: “Basta con i disservizi nel trasporto pubblico locale”

“Disservizi del trasporto pubblico in una situazione giunta al limite di ogni ragionevole sopportazione”. Prosegue la battaglia di CUB Trasporti che denuncia lo stato di abbandono del servizio pubblico locale


martedì, 19 febbraio 2019, 17:23

Fratelli d’Italia Lucca Dipartimento Tutela Ambientale e Mobilità: "Continuiamo ad emettere ordinanze che non servono a nulla"

Fratelli d’Italia Lucca Dipartimento Tutela Ambientale e Mobilità interviene in merito all’ordinanza di divieto alla circolazione veicolare ed utilizzo di legna da ardere


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 febbraio 2019, 16:49

Elettrodotto Terna, ok unanime a mozione Baccelli (Pd): "Sostegno alle posizioni dei nostri amministratori"

Il consigliere regionale Pd e presidente commissione Trasporti e infrastrutture interviene nel dibattito sul progetto per il riassetto dell'elettrodotto nell'area lucchese, con un atto approvato all'unanimità


martedì, 19 febbraio 2019, 15:16

Barsanti (CasaPound) replica a Potere al Popolo: "Attendo condanna della bomba e delle minacce contro CasaPound"

Fabio Barsanti di CasaPound risponde a Potere al Popolo: "Sono costretto mio malgrado ad abbassarmi al livello di Potere al Popolo per rispondere alle loro patetiche accuse"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 febbraio 2019, 12:38

SìAmoLucca e Lucca in Movimento: "Campo di Marte sia dichiarato esclusivamente struttura pubblica e sanitaria con atto ufficiale"

Lo sostengono in una nota le liste civiche SìAmoLucca e Lucca in Movimento. Le liste civiche ampliano il discorso anche su recenti prese di posizione dei comuni vicini


martedì, 19 febbraio 2019, 10:02

Sanità penitenziaria, Marchetti (FI) interroga la giunta regionale

Il quadro complessivo sulle soluzioni di media sicurezza pianificate ormai anni fa dalla giunta regionale in materia di sanità penitenziaria per pazienti con disagio mentale: è quel che chiede con un’interrogazione il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti