Anno 7°

sabato, 23 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Cure intermedie, audizione di Marco Farnè (USL Toscana Nord-Ovest) in commissione sociale

venerdì, 11 gennaio 2019, 12:23

di eliseo biancalana

Si è svolta stamani in commissione consiliare sociale l'audizione del dottor Marco Farnè, direttore di medicina di comunità dell'azienda USL Toscana Nord-Ovest nell'ambito territoriale di Lucca. Di fronte ai consiglieri comunali, il medico ha relazionato sulla situazione delle cure intermedie in lucchesia.

Farnè ha detto che presso l'Agenzia di continuità ospedale territorio (Acot) di Lucca è impiegata stabilmente una equipe multidisciplinare che viene allertata prontamente dai servizi ospedalieri sulle problematiche di tipo sanitario o sociosanitario. Una volta ricevute le informazioni sul malato, l'Acot può attivare due risposte: o fornire buoni servizi, dalla durata di 20 giorni, oppure può attivare le cure intermedie per 15 giorni (rinnovabili). Tra le problematiche riscontrate, Farnè ha menzionato una certa "difficoltà" nei rapporti con i servizi sociali comunali. Inoltre, il medico ha sottolineato fatto che le cure intermedie sono spesso "erroneamente" considerate come cure di basso livello intensivo, perché spesso finiscono per supplire l'assenza di questo servizio a livello locale. Farné ha anche accennato alla situazione degli hospice per i pazienti oncologici, invitando a non considerare questi luoghi come dei "binari morti", poiché è possibile il rientro del paziente a casa, in accordo con i familiari e seguito da medici specializzati in cure palliative.

Durante la seduta, presieduta da Pilade Ciardetti (Sinistra con Tambellini), la consigliera Cristina Petretti (PD) ha suggerito che i medici ospedalieri seguano come consulenti i pazienti anche nella fase delle cure intermedie. "Sarebbe una carta vincente" ha riconosciuto Farnè, che però ha rilevato le resistenze, anche normative, a un simile cambiamento. Il consigliere Alessandro Di Vito (SìAmo Lucca), in base alla sua esperienza di medico, ha invece notato come il pronto soccorso finisca per essere ingolfato da pazienti che sarebbero meglio indirizzati verso i servizi offerti dall'Acot.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 23 marzo 2019, 09:12

Nicolini: “118, servizio basiliare per l’emergenza urgenza territoriale"

100 mila interventi l’anno e migliaia di chiamate nel comprensorio Alta Toscana. Questo il sintetico bilancio fatto dal dottor Andrea Nicolini, direttore della centrale operativa 118 Alta Toscana h 24, che comprende la provincia di Massa-Carrara, Lucca ed il comprensorio di Viareggio in occasione del convegno interregionale sull’Ecmo


venerdì, 22 marzo 2019, 23:42

Il comitato Salute e Ambiente di S. Donato e S. Anna chiede alla giunta una commissione di esperti per valutare le nuove antenne telefoniche

«Non si è ancora spenta l'eco delle migliaia di partecipanti all'Earth Strike di venerdi scorso e per questo vogliamo aggiungere anche la nostra». Non si placa la protesta degli abitanti di Sant'Anna e San Donato, riuniti nel neo costituito Comitato Ambiente e Salute dopo l'installazione di un'enorme antenna telefonica in...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 22 marzo 2019, 16:12

Sostegno alla Lucchese: CasaPound dà il suo contributo a Lucca United

Anche CasaPound Italia ha portato il proprio contributo simbolico ed economico a sostegno della Lucchese. Il Consigliere comunale Barsanti ha versato la cifra raccolta direttamente al presidente di Lucca United


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:23

Riforma 118, Marchetti (FI) avanti con un’interrogazione: "La Regione ci dica chi ha ascoltato. Trasparenza sui processi di riorganizzazione"

Il capogruppo di Forza Italia Maurizio Marchetti torna alla carica con un atto: "Basta dichiarazioni in libertà, chiarezza sul volontariato e sui sanitari. Qui si gioca a dividere gli operatori del soccorso con geometrie variabili"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:20

Partiti e civiche di centrodestra: "Nuovo rincaro della tassa rifiuti, poveri cittadini. E Lucca è sporca"

In un comunicato congiunto Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, SìAmoLucca e Lucca in Movimento intervengono in merito alle nuove tariffe per i rifiuti


mercoledì, 20 marzo 2019, 09:01

Consiglio, nuovo regolamento e nuove tariffe sui rifiuti

Più inquini, più paghi. È questo, a detta dell'amministrazione comunale, il principio che ispira il nuovo il regolamento e le nuove tariffe sui rifiuti approvati dal consiglio comunale. Le proposte di delibera sono state presentate dall'assessore all'ambiente Francesco Raspini