Anno 7°

lunedì, 18 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Di Vito (Siamo Lucca): "Tambellini non ha detto la verità"

domenica, 6 gennaio 2019, 20:11

"Il decreto Salvini trova pieno rispetto della Costituzione nella sua promulgazione. Chi ne ha diritto è libero di impugnarne il contenuto, ma con altri strumenti che non siano la non applicazione della legge da parte dei sindaci".

Lo sottolinea in una nota il consigliere comunale di SiAmoLucca, Alessandro Di Vito. "E' pienamente condivisibile l'articolo 13 del decreto legislativo, mentre non è vero quanto dichiarato alla stampa dal sindaco di Lucca, secondo cui lo stesso articolo 13 "stabilisce che il permesso di soggiorno rilasciato a un richiedente asilo non è sufficiente per iscriversi all'anagrafe e, di conseguenza, al servizio sanitario nazionale".

"Invece Tambellini - spiega Di Vito - deve sapere che la tutela sanitaria è pur sempre garantita allo straniero extracomunitario, migrante o meno, con DECRETO LEGISLATIVO 25 LUGLIO 1998, N. 286 in quanto gli viene aperta una posizione sanitaria nominata S.T.P. (Straniero Temporaneamente Presente) anche con semplice dichiarazione dei dati anagrafici e dello stato di indigenza (non è necessario un documento dentificazione!). In questo modo il "migrante" può accedere a cure urgenti, cure essenziali e alle cure continuative ovvero il  tesserino garantisce anche assistenza della gravidanza e della maternità, assistenza della salute del minore, vaccinazioni, profilassi internazionale, profilassi e cura delle malattie infettive, cura e riabilitazione in caso di tossicodipendenza. La sua validità è su tutto il territorio nazionale della durata di 6 mesi con possibilità di rinnovo".

Di Vito sottolinea anche che  la relativa spesa grava sui cittadini italiani. "Ritengo quindi che le cure mediche siano ancora pienamente garantite e la questione sollevata da Tambellini è solo una conferma di voler screditare un  governo eletto democraticamente e con una maggioranza reale - aggiunge il consigliere Di Vito - che ha virato la politica sui migranti in modo diverso da chi ha gestito l'Italia in passato. Ritengo comunque che il decreto Salvini debba prendere gamba, ma al tempo stesso è necessaria una verifica a 6 mesi sulla sua attuazione anche a Lucca in modo da evidenziare eventuali criticità e avanzare proposte al Presidente del Consiglio: questo sarebbe un modo di fare politica costruttiva evitando strumentalizzazioni fittizie di una legge e problematiche inesistenti. Invito il sindaco a verificare quanto da me sostenuto, a riferire in Consiglio Comunale anche riguardo all'entità economica sui cosiddetti STP che gravano sul nostro territorio comunale e all'interno della Conferenza dei Sindaci".  


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 16 febbraio 2019, 11:51

CasaPound: "Raccolta alimentare ha raggiunto 50 famiglie. Abbiamo bisogno dell'aiuto dei lucchesi"

CasaPound Italia ricorda a tutti gli interessati che la Raccolta Alimentare a sostegno delle famiglie italiane in difficoltà economica prosegue come ogni mese


venerdì, 15 febbraio 2019, 16:06

Crisi musei lucchesi, Marchetti (FI): "7mila visitatori persi in 10 anni. L’ex sottosegretario al Mibact Marcucci cosa ha fatto quando poteva?"

Il Capogruppo regionale di Forza Italia aveva presentato una mozione nel giugno 2018 per interessare del caso la Regione: "La ripresento", annuncia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 15 febbraio 2019, 14:43

SìAmolucca e Lucca in Movimento: "Bus, il comune alzi la voce con Ctt Nord, più investimenti su Lucca"

"Sul trasporto pubblico, a Lucca, siamo all'anno zero: la nostra città conta quanto il due di briscola all'interno del consiglio di amministrazione di Ctt Nord, e a questo si aggiunge il disinteresse totale del Comune per un'organizzazione dei trasporti che sia decente".


giovedì, 14 febbraio 2019, 13:10

Ancora acque agitate alla Lucca Holding Servizi

Il 13 febbraio i dipendenti di Lucca Holding Servizi si sono riuniti in assemblea per discutere sugli interrogativi suscitati dal nuovo assetto aziendale, ormai conclusosi il 1 gennaio con l'incorporazione del Settore Energia proveniente da Gesam Spa. A darne notizia è il funzionario della Fisascat Cisl Simone Pialli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 14 febbraio 2019, 13:06

Frediani: "Polo riabilitativo per recupero motorio, priorità sociale da non sottovalutare"

Serena Frediani, a seguito del riaprirsi del dibattito sulla necessità di una vasca per il recupero motorio a Campo di Marte, da parte della famiglie di persone con disabilità, esprime alcune riflessioni come persona impegnata da anni nel sociale e nel mondo della disabilità


mercoledì, 13 febbraio 2019, 16:05

Simonini (Lega) attacca gli uffici della provincia

Il consigliere provinciale Simone Simonini attacca l'ente provinciale perché, stando al dichiarato del consigliere, non avrebbe risposto ad alcuni quesiti richiesti