Anno 7°

sabato, 23 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Legge pro-migranti, Ceccardi (Lega): "Rossi trasforma la Toscana nel più grande centro di accoglienza d'Italia"

venerdì, 11 gennaio 2019, 12:19

"Abbandonato dagli elettori, lasciato solo dal PD, il Governatore Rossi, nella solitudine più totale, regala la sanità toscana ai suoi ultimi sostenitori, i clandestini. Con i soldi delle tasse dei nostri cittadini". Commenta così il responsabile della Lega Toscana, Susanna Ceccardi, la proposta di Legge regionale che estende agli immigrati privi di permesso di soggiorno la possibilità di poter usufruire delle prestazioni socio-sanitarie nonché di poter accedere a strutture temporanee di accoglienza. 

"Dopo i diritti dei Rom, Rossi, per il suo ultimo anno e mezzo di governo regionale,ha stabilito la nuova priorità: sanità e strutture gratis per i clandestini. Una manovra per cercare di salvaguardare il suo ultimo bacino di consenso, a lui sempre fedelissimo in questi anni, ovvero tutti coloro che non sono Toscani. E dire che tra chi nel 2015 lo ha votato, non mancano i disoccupati. Rossi però agli italiani preferisce il resto del mondo, facendo il buon samaritano con i soldi dei cittadini toscani che ogni giorno vanno a lavorare per mantenere i suoi capricci. E così la nostra Regione invece di puntare su una sanità all'avanguardia, invece di abbattere le liste di attesa oggi chilometriche ed investire sullo sviluppo della nostra regione, crea un centro d'accoglienza permanente per migranti privi di permesso di soggiorno, cioè clandestini. Alla prossima tornata elettorale a Rossi consiglio di candidarsi non in Toscana ma in una delle Regioni della costa libica"- chiude la Ceccardi.

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 23 marzo 2019, 09:12

Nicolini: “118, servizio basiliare per l’emergenza urgenza territoriale"

100 mila interventi l’anno e migliaia di chiamate nel comprensorio Alta Toscana. Questo il sintetico bilancio fatto dal dottor Andrea Nicolini, direttore della centrale operativa 118 Alta Toscana h 24, che comprende la provincia di Massa-Carrara, Lucca ed il comprensorio di Viareggio in occasione del convegno interregionale sull’Ecmo


venerdì, 22 marzo 2019, 23:42

Il comitato Salute e Ambiente di S. Donato e S. Anna chiede alla giunta una commissione di esperti per valutare le nuove antenne telefoniche

«Non si è ancora spenta l'eco delle migliaia di partecipanti all'Earth Strike di venerdi scorso e per questo vogliamo aggiungere anche la nostra». Non si placa la protesta degli abitanti di Sant'Anna e San Donato, riuniti nel neo costituito Comitato Ambiente e Salute dopo l'installazione di un'enorme antenna telefonica in...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 22 marzo 2019, 16:12

Sostegno alla Lucchese: CasaPound dà il suo contributo a Lucca United

Anche CasaPound Italia ha portato il proprio contributo simbolico ed economico a sostegno della Lucchese. Il Consigliere comunale Barsanti ha versato la cifra raccolta direttamente al presidente di Lucca United


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:23

Riforma 118, Marchetti (FI) avanti con un’interrogazione: "La Regione ci dica chi ha ascoltato. Trasparenza sui processi di riorganizzazione"

Il capogruppo di Forza Italia Maurizio Marchetti torna alla carica con un atto: "Basta dichiarazioni in libertà, chiarezza sul volontariato e sui sanitari. Qui si gioca a dividere gli operatori del soccorso con geometrie variabili"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:20

Partiti e civiche di centrodestra: "Nuovo rincaro della tassa rifiuti, poveri cittadini. E Lucca è sporca"

In un comunicato congiunto Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, SìAmoLucca e Lucca in Movimento intervengono in merito alle nuove tariffe per i rifiuti


mercoledì, 20 marzo 2019, 09:01

Consiglio, nuovo regolamento e nuove tariffe sui rifiuti

Più inquini, più paghi. È questo, a detta dell'amministrazione comunale, il principio che ispira il nuovo il regolamento e le nuove tariffe sui rifiuti approvati dal consiglio comunale. Le proposte di delibera sono state presentate dall'assessore all'ambiente Francesco Raspini