Anno 7°

lunedì, 18 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Marco Santi Guerrieri: "Chi nega il saluto disprezzando chi è di origini italiane è inqualificabile"

giovedì, 17 gennaio 2019, 15:02

"Chi nega il saluto disprezzando chi è di origini italiane è inqualificabile"-. Cosi’ Marco Santi Guerrieri, presidente della  Libera Associazione di Cittadini “Lucca Ti Voglio Bene”,  timbra le affermazioni del sindaco Alessandro Tabellini e del presidente della giunta comunale Francesco Battistini.

"E’ dicotomico  da parte di un amministratore comunale  anteporre le proprie idee politiche  a chi di origini lucchesi vuole tornare a visitare la città dove sono nati i propri parenti. Inammissibile che un sindaco, che dovrebbe essere il Sindaco di tutti i cittadini e non unicamente di se stesso e delle sue idee politiche ,  possa  reputare  indesiderata la probabile visita del Presidente del Brasile Jair Bolsonaro. Singolare  - prosegue Santi Guerrieri -, che a scivolare sulla buccia della banana  sia stato proprio il sindaco Tabellini da sempre sostenitore di Lucca città dell’ospitalità. Lo ha fatto contribuendo ad erigere la più grande tendopoli della Toscana, quella della Cri Lucchese  e tollerando una vera e propria invasione di africani. Anche Don Biancalani, monocromatico prete cattocomunista, che lucchese non è, ci è venuto a trovare  con tutti gli onori del caso.

A dar man forte  alle parole del sindaco  si accoda la voce di alcuni 'consiglieri comunali di maggioranza, che  vista l’incapacità di porsi nelle questioni del quotidiano cittadino, approfittano del Niet piddino' per riesumare la storia  che  anche gli italiani erano migranti, quale voler significare le oscure simmetrie fra chi emigrante e chi con un gommone sbarca sulle nostre coste .

E’ stata offesa la città di Lucca  ed e’ stata lesa la cosiddetta “Lucchesità”,  il merito dei nostri concittadini che da emigrati in terre straniere hanno saputo porsi in posizioni di prestigio in qualunque branca dello scibile umano.

Voglio ricordare - prosegue Marco Santi Guerrieri - che gli italiani che migrarono in Brasile nella seconda metà dell’ottocento ed anche dopo , certo non erano dei clandestini  ma emigranti , ben consci del destino che gli aspettava in quelle terre. Erano uomini  volenterosi e pronti a spaccarsi la schiene  nelle miniere od ovunque ci fosse da prestare lavoro . Fra questi anche la famiglia di mia nonna che come le tante altre che emigrarono in Brasile, giunse sulle coste sudamericane senza una lira ma con il  portafoglio pieno di speranze e tanta voglia di fare. 

Sono molti  i connazionali e i figli dei figli che lasciarono  incisa nella storia del Brasile i loro nomi , così come oggi anche il Presidente Jair Bolsonaro. Benvenuto a Lucca caro Presidente" conclude Marco Santi Guerrieri.

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 18 febbraio 2019, 15:40

Barsanti accusa "Il Tirreno" di censura

E' in corso in questi giorni una polemica tra CasaPound Lucca di Fabio Barsanti e il quotidiano livornese Il Tirreno: ci limitiamo a pubblicare per dovere di cronaca


lunedì, 18 febbraio 2019, 15:33

Un libro su CasaPound a Verciano

Giovedì 21 febbraio alle 21, alla Casa del Popolo di Lucca, in via dei Paoli 22, a Verciano, si svolgerà la presentazione del libro Casa Pound Italia, fascisti del terzo millennio. Un viaggio nella galassia nera d'Italia, tra violenza squadrista e interessi economici, illustrato dall'autore, Elia Rosati


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 16 febbraio 2019, 11:51

CasaPound: "Raccolta alimentare ha raggiunto 50 famiglie. Abbiamo bisogno dell'aiuto dei lucchesi"

CasaPound Italia ricorda a tutti gli interessati che la Raccolta Alimentare a sostegno delle famiglie italiane in difficoltà economica prosegue come ogni mese


venerdì, 15 febbraio 2019, 16:06

Crisi musei lucchesi, Marchetti (FI): "7mila visitatori persi in 10 anni. L’ex sottosegretario al Mibact Marcucci cosa ha fatto quando poteva?"

Il Capogruppo regionale di Forza Italia aveva presentato una mozione nel giugno 2018 per interessare del caso la Regione: "La ripresento", annuncia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 15 febbraio 2019, 14:43

SìAmolucca e Lucca in Movimento: "Bus, il comune alzi la voce con Ctt Nord, più investimenti su Lucca"

"Sul trasporto pubblico, a Lucca, siamo all'anno zero: la nostra città conta quanto il due di briscola all'interno del consiglio di amministrazione di Ctt Nord, e a questo si aggiunge il disinteresse totale del Comune per un'organizzazione dei trasporti che sia decente".


giovedì, 14 febbraio 2019, 13:10

Ancora acque agitate alla Lucca Holding Servizi

Il 13 febbraio i dipendenti di Lucca Holding Servizi si sono riuniti in assemblea per discutere sugli interrogativi suscitati dal nuovo assetto aziendale, ormai conclusosi il 1 gennaio con l'incorporazione del Settore Energia proveniente da Gesam Spa. A darne notizia è il funzionario della Fisascat Cisl Simone Pialli