Anno 7°

mercoledì, 24 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Minniti (Lega): “Approvato il bilancio di previsione, ma è solo carta straccia”

mercoledì, 16 gennaio 2019, 09:13

Giovanni Minniti, capogruppo della Lega in consiglio comunale, non risparmia critiche al bilancio di previsione 2019/2021 del comune di Lucca.

"Nelle precedenti sessioni di bilancio - ricorda il consigliere leghista - sono stato estremamente critico nei confronti dei documenti contabili  che venivano presentati in consiglio comunale per l’approvazione chiedendo anche agli stimati colleghi di maggioranza di votare secondo scienza e coscienza non approvando quei bilanci che presentavano evidenti anomalie contabili e strutturali che avevo puntualmente evidenziato nei miei interventi in aula. Non sono stato mai ascoltato poiché sindaco ed assessore al bilancio hanno sempre affermato che i conti erano in ordine e non era necessario adottare correttivi al fine di offrire una rappresentazione veritiera della gestione contabile dell’ente. Sono stato facile profeta poichè la Corte dei Conti con una pronuncia dello scorso 19 dicembre ha fatto le pulci ai rendiconti 2015 e 2016  evidenziando criticità e gravi irregolarità per le quali il comune dovrà adottare misure correttive entro il prossimo 18 febbraio. Disavanzi di amministrazione, errata determinazione del fondo pluriennale vincolato, insufficienti stanziamenti del fondo crediti di dubbia esigibilità, artifizi contabili consistenti nell’impiego di fondi vincolati nella determinazione degli avanzi di amministrazione sussistenti solo sulla carta".

"Purtroppo - chiosa Minniti - le irregolarità nella composizione del fondo pluriennale vincolato e del fondo crediti di dubbia esigibilità nonché il loro utilizzo improprio ai fini del raggiungimento dell’equilibrio contabile, rappresentano irregolarità non trascurabili che da un lato evidenziano prassi contabili non corrette mentre dall’altro minano alla radice i nuovi principi della contabilità armonizzata. Non a caso, la Corte dei Conti parla di situazioni patologiche che richiedono interventi immediati di risanamento al fine di ricondurre il bilancio dell’ente in condizioni di equilibrio e stabilità finanziaria. Le parole utilizzate dai magistrati contabili devono far riflettere anche con riferimento al bilancio di previsione 2019/2021 ovvero con lo strumento di previsione di entrate e spese. Nella relazione dei revisori dei conti si fa uno scarno riferimento alla deliberazione della Corte dei Conti laddove si afferma che “le osservazioni” dei magistrati contabili non producono effetti sul preventivo 2019/2021. Non condivido l’assunto dei revisori dei conti atteso che la Corte dei Conti con la predetta deliberazione non fa “osservazioni” ma obbliga il comune ad adottare misure correttive entro la data del 18 febbraio 2019. Sul punto appare del tutto evidente la preoccupazione dell’amministrazione comunale di minimizzare l’entità dei rilievi sostanziali mossi dalla magistratura contabile". 

"Non è corretto - incalza Minniti - affermare che il preventivo 2019/2021 non è influenzato dalle situazioni patologiche denunciate dalla Corte dei Conti: il problema che grava come un macigno sul documento contabile appena approvato è rappresentato dalla effettività delle risorse utilizzate per garantire gli equilibri contabili unitamente all’effettività della copertura finanziaria delle spese previste. Dubito che vi siano garanzie al riguardo stante la previsione nel triennio di anticipazioni di tesoreria sintomo di sofferenze nella gestione di cassa e quindi della gestione finanziaria nel suo complesso. E’ stato un errore approvare il preventivo prima dell’adozione delle misure di risanamento imposte dalla Corte dei Conti. Infatti la situazione di avanzi di amministrazione meramente formali, non essendo sufficienti a ricostituire i fondi vincolati, hanno determinato  negli anni 2015 e 2016 (è verosimile ritenere che la medesima situazione si verifichi anche per gli anni successivi) disavanzi di amministrazione per i quali dovrà essere trovata la copertura finanziaria". 

"Ora - conclude -, nel caso in cui il risultato di amministrazione non presenti un importo sufficiente a comprendere le quote vincolate, la differenza è iscritta nel primo esercizio considerato nel bilancio di previsione, prima di tutte le spese, come disavanzo da recuperare. In occasione dell’approvazione del bilancio di previsione è necessario determinare il risultato di amministrazione presunto alla fine dell’esercizio precedente. Se negativo, il bilancio di previsione deve considerare la quota di disavanzo da ripianare. Di tali adempimenti, obbligatori per legge, non vi è traccia nel documento contabile approvato che è a tutti gli effetti un vuoto esercizio retorico che sarà sicuramente censurato dalla Corte dei Conti".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 24 aprile 2019, 08:45

M5S: “Ricordare per andare in un'unica giusta direzione la pace”

Il Movimento 5 Stelle, giovedì 25 aprile a Lucca, parteciperà alle celebrazioni della Liberazione guidato dal portavoce al Senato Gianluca Ferrara


mercoledì, 24 aprile 2019, 08:42

Una mozione di CasaPound per candidare Lucca ad organizzare l'evento Spartan Race

Candidare Lucca ad organizzare nel prossimo futuro la manifestazione sportiva SpartanRace, la corsa di richiamo internazionale ad ostacoli disegnata per mettere a dura prova la resistenza fisica dei partecipanti, la loro forza, le loro abilità. E' questa la mozione che il consigliere di CasaPound, Fabio Barsanti, ha protocollato nei giorni...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 21 aprile 2019, 22:45

"Sindaci della Garfagnana a favore del progetto ANAS. Strano... chi se lo sarebbe mai aspettato!?"

Il comitato assi viari Lucca critica ironicamente la scelta dei sindaci della Garfagnana di dichiararsi favorevoli al progetto Anas per la realizzazione degli assi viari


domenica, 21 aprile 2019, 12:49

I sindaci della Garfagnana: "Assi viari, opera fondamentale"

I sindaci dell’Unione dei Comuni della Garfagnana intervengono in merito al progetto degli assi viari ritenendo il nuovo sistema tangenziale un'opera fondamentale per l'intera provincia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 aprile 2019, 16:50

Consiglio comunale aperto sulle prospettive future di Lucca del 9 maggio: fino al 30 aprile sarà possibile richiedere di intervenire

C'è tempo fino alle 13 del 30 aprile per segnalare la richiesta di eventuale intervento alla seduta di consiglio comunale dedicato al futuro di Lucca. Il consiglio comunale si riunirà, infatti, su richiesta del consigliere capogruppo di SiAmoLucca più altri otto consiglieri, in seduta straordinaria e aperta sul tema “2030:...


giovedì, 18 aprile 2019, 15:05

Assi viari, centrodestra e civiche: "Vogliamo vedere le osservazioni presentate dal Comune"

Lo dichiarano in una nota i gruppi consiliari di centrodestra (partiti e liste civiche) che in vista degli step previsti per la presentazione di modifiche al progetto del sistema tangenziale, tornano a puntare il dito contro la giunta di centro sinistra