Anno 7°

mercoledì, 20 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Minniti (Lega): "Tambellini e i cani di Pavlov"

mercoledì, 9 gennaio 2019, 19:12

"Ricordate i cani di Pavlov? E’ il riflesso condizionato ovvero la reazione prodotta dal cane ad uno stimolo condizionante. E’ più o meno la situazione che si verifica nel Pd quando si parla di immigrati il cui unico desiderio è villeggiare in Italia a spese dei contribuenti: appena li vedono parlano di accoglienza senza limiti e di buonismo dimenticando che non è possibile far entrare milioni di individui senza conseguenze deleterie sulla sicurezza delle nostre città". Parole del consigliere di opposizione della Lega Minniti.

"Immagino - afferma ironico il consigliere comunale della Lega Giovanni Minniti - che il sindaco Tambellini sia totalmente immerso nello studio del diritto costituzionale per mettere a punto i motivi di impugnazione dell’art. 13 del decreto sicurezza per cui desidero informarlo che è di oggi la notizia dell’arresto di 15 tunisini che, a bordo di gommoni veloci e per la modica cifra di 2.500 euro, trasportavano in Sicilia criminali tunisini contigui ad ambienti jihadisti particolarmente pericolosi per la sicurezza in quanto pronti a commettere attentati sul territorio nazionale. Nei giorni scorsi anche al San Giorgio una risorsa maghrebina, invece di pensare a pagarci le pensioni, ha mandato in ospedale diversi agenti della polizia penitenziaria".

"Questi episodi di cronaca - prosegue Minniti - dovrebbero far riflettere su quanta stupidità, unita ad una buona dose di populismo, vi sia nelle affermazioni di quanti cercano di ostacolare le misure di sicurezza adottate dal ministro Salvini. Tolleranza, misericordia, umanità sono termini che non devono essere accostati all’illegalità insita nel fenomeno migratorio. L’Italia, conclude Minniti, non può accogliere milioni di individui che si accalcano alle sue porte e nemmeno a Lucca deve esserci spazio per questa follia. Abbiamo già visto cosa è successo al tendone delle Tagliate!".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 20 febbraio 2019, 11:29

Cub Trasporti attacca: “Basta con i disservizi nel trasporto pubblico locale”

“Disservizi del trasporto pubblico in una situazione giunta al limite di ogni ragionevole sopportazione”. Prosegue la battaglia di CUB Trasporti che denuncia lo stato di abbandono del servizio pubblico locale


martedì, 19 febbraio 2019, 17:23

Fratelli d’Italia Lucca Dipartimento Tutela Ambientale e Mobilità: "Continuiamo ad emettere ordinanze che non servono a nulla"

Fratelli d’Italia Lucca Dipartimento Tutela Ambientale e Mobilità interviene in merito all’ordinanza di divieto alla circolazione veicolare ed utilizzo di legna da ardere


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 febbraio 2019, 16:49

Elettrodotto Terna, ok unanime a mozione Baccelli (Pd): "Sostegno alle posizioni dei nostri amministratori"

Il consigliere regionale Pd e presidente commissione Trasporti e infrastrutture interviene nel dibattito sul progetto per il riassetto dell'elettrodotto nell'area lucchese, con un atto approvato all'unanimità


martedì, 19 febbraio 2019, 15:16

Barsanti (CasaPound) replica a Potere al Popolo: "Attendo condanna della bomba e delle minacce contro CasaPound"

Fabio Barsanti di CasaPound risponde a Potere al Popolo: "Sono costretto mio malgrado ad abbassarmi al livello di Potere al Popolo per rispondere alle loro patetiche accuse"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 febbraio 2019, 12:38

SìAmoLucca e Lucca in Movimento: "Campo di Marte sia dichiarato esclusivamente struttura pubblica e sanitaria con atto ufficiale"

Lo sostengono in una nota le liste civiche SìAmoLucca e Lucca in Movimento. Le liste civiche ampliano il discorso anche su recenti prese di posizione dei comuni vicini


martedì, 19 febbraio 2019, 10:02

Sanità penitenziaria, Marchetti (FI) interroga la giunta regionale

Il quadro complessivo sulle soluzioni di media sicurezza pianificate ormai anni fa dalla giunta regionale in materia di sanità penitenziaria per pazienti con disagio mentale: è quel che chiede con un’interrogazione il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti