Anno 7°

lunedì, 18 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Molotov contro la sede: CasaPound si costituisce parte civile nel processo

venerdì, 18 gennaio 2019, 16:36

Si è svolta oggi l'udienza preliminare che vede imputato Mauro Rossetti Busa, l'antifascista militante che la notte del 1 febbraio 2018 aveva tentato di lanciare una bomba molotov contro la sede di CasaPound in centro storico.

Durante l'udienza preliminare è stata accolta dal giudice la costituzione di parte civile di CasaPound. Gli avvocati hanno inoltre sollevato con successo l'eccezione di incompetenza del giudice lucchese: il processo continuerà a Firenze. Rossetti Busa è infatti imputato per atti di terrorismo, reato per cui è competente la Corte d'Assise.

Rossetti Busa, presente in aula, è stato allontanato su ordine del giudice per aver minacciato i legali di CasaPound. "Ricordatevi, per voi la prossima volta una pallottola" ha gridato l'imputato, prima di inveire contro il movimento in generale. Il giudice ha quindi disposto il suo allontanamento coatto dall'aula con l'intervento della polizia giudiziaria.

"Siamo sereni nonostante tutto - commenta Fabio Barsanti, consigliere comunale di CasaPound a Lucca e primo bersaglio di una lettera da parte di Rossetti Busa - e andremo avanti per la nostra strada. Purtroppo non si tratta del primo episodio grave nei confronti del nostro movimento e della nostra sede. A Lucca l'estrema sinistra gode di coperture politiche che hanno garantito loro impunità e favorito l'innalzamento del pericolo. Non è un caso che l'attentatore si sia mosso dopo che, in Consiglio comunale, ho sollevato il problema della protezione goduta dall'antifascismo militante lucchese. Nonostante questo la giunta Tambellini vuole imporre con un'ordinanza un patentino per esercitare le libertà politiche. Un patentino dove dichiararsi antifascisti, come l'attentatore Rossetti Busa".

"Restano gravissime - continua Barsanti -  le minacce rivolte ai nostri avvocati all'interno dell'aula di giustizia. Mi auguro che facciano riflettere tutti i soggetti politici che, dalle ultime elezioni comunali ad oggi, utilizzano toni da guerra civile. Adesso il processo verrà incardinato a Firenze, dove si svolge anche quello contro gli antifascisti che misero una bomba davanti a una nostra libreria. Nell'episodio un artificiere perse tre dita e un occhio. L'estrema sinistra lucchese esultò". 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 18 febbraio 2019, 15:40

Barsanti accusa "Il Tirreno" di censura

E' in corso in questi giorni una polemica tra CasaPound Lucca di Fabio Barsanti e il quotidiano livornese Il Tirreno: ci limitiamo a pubblicare per dovere di cronaca


lunedì, 18 febbraio 2019, 15:33

Un libro su CasaPound a Verciano

Giovedì 21 febbraio alle 21, alla Casa del Popolo di Lucca, in via dei Paoli 22, a Verciano, si svolgerà la presentazione del libro Casa Pound Italia, fascisti del terzo millennio. Un viaggio nella galassia nera d'Italia, tra violenza squadrista e interessi economici, illustrato dall'autore, Elia Rosati


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 16 febbraio 2019, 11:51

CasaPound: "Raccolta alimentare ha raggiunto 50 famiglie. Abbiamo bisogno dell'aiuto dei lucchesi"

CasaPound Italia ricorda a tutti gli interessati che la Raccolta Alimentare a sostegno delle famiglie italiane in difficoltà economica prosegue come ogni mese


venerdì, 15 febbraio 2019, 16:06

Crisi musei lucchesi, Marchetti (FI): "7mila visitatori persi in 10 anni. L’ex sottosegretario al Mibact Marcucci cosa ha fatto quando poteva?"

Il Capogruppo regionale di Forza Italia aveva presentato una mozione nel giugno 2018 per interessare del caso la Regione: "La ripresento", annuncia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 15 febbraio 2019, 14:43

SìAmolucca e Lucca in Movimento: "Bus, il comune alzi la voce con Ctt Nord, più investimenti su Lucca"

"Sul trasporto pubblico, a Lucca, siamo all'anno zero: la nostra città conta quanto il due di briscola all'interno del consiglio di amministrazione di Ctt Nord, e a questo si aggiunge il disinteresse totale del Comune per un'organizzazione dei trasporti che sia decente".


giovedì, 14 febbraio 2019, 13:10

Ancora acque agitate alla Lucca Holding Servizi

Il 13 febbraio i dipendenti di Lucca Holding Servizi si sono riuniti in assemblea per discutere sugli interrogativi suscitati dal nuovo assetto aziendale, ormai conclusosi il 1 gennaio con l'incorporazione del Settore Energia proveniente da Gesam Spa. A darne notizia è il funzionario della Fisascat Cisl Simone Pialli