Anno 7°

sabato, 24 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Pista ciclabile di Antraccoli, Barsanti: "Il mio video-denuncia fa scattare l'ultimatum per la ripresa dei lavori"

giovedì, 17 gennaio 2019, 14:12

"È stato necessario un video-denuncia del consigliere di CasaPound per portare, finalmente, i comuni di Lucca e Capannori ad un accordo per ripristinare il cantiere di costruzione della pista ciclabile in via Paladini, abbandonato ormai da mesi e più volte sollecitato, senza successo, da consiglieri lucchesi di maggioranza" si legge nella nota di CasaPound. 

"Sono contento di aver contribuito a svegliare il Comune di Capannori - dichiara Fabio Barsanti in una nota - dal suo imbarazzante silenzio sull'abbandono di un cantiere lungo quanto tutta via Paladini. I solleciti provenienti da consiglieri della maggioranza di Tambellini non avevano sortito alcun effetto; portare, invece, virtualmente i cittadini lucchesi a percorrere, attraverso il mio video, una via finita nel totale abbandono, ha probabilmente messo in imbarazzo il sindaco Menesini, il quale non solo ha sponsorizzato moltissimo questa opera di cui è responsabile, ma è ormai entrato palesemente in piena campagna mediatica ed elettorale."
"Una campagna che lo ha portato, per esigenze di contingenza elettorale - continua Barsanti - a tralasciare un'opera situata in territorio lucchese, ma della quale è appunto responsabile l'Amministrazione comunale di Capannori. Il cantiere, come si evince bene dal video che trovate sulla mia pagina Facebook ufficiale, è abbandonato a se stesso da molti mesi, con evidenti rischi e pericoli per i cittadini che transitano da via Paladini".
"Un cantiere nato male - conclude la nota del consigliere lucchese - con scarsa comunicazione e senza il consenso di buona parte degli abitanti di via Paladini, che un bel giorno si sono trovati le ruspe sulla strada e che si troveranno una lunga via a senso unico, con molti meno parcheggi e una pista ciclabile realizzata in modo difforme dal progetto iniziale, con sali-scendi scomodi e un cordolo che potrà essere pericoloso. Una pagina non proprio bella per un'amministrazione come quella di Menesini che, non a caso, ha cercato, finché ha potuto, di tenere nascosto l'abbandono di un'opera che, in quel tratto, non riguarda i cittadini di Capannori".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


venerdì, 23 agosto 2019, 15:33

Qualità della vita, Dinelli (Pd): "Sterile polemica"

Il consigliere comunale Leonardo Dinelli (Pd) interviene in merito alla classifica Qualità della vita' de Il Sole 24 ore che vedrebbe Lucca alla 15^ posizione in Italia per qualità dell'offerta del tempo libero


venerdì, 23 agosto 2019, 13:10

Bindocci non ci sta: "Anche se Pd e M5S si alleassero, Tambe resta il male ed io la cura"

Massimiliano Bindocci esce allo scoperto e di fronte a un inciucio tra Pd e M5S annuncia che continuerà a combattere questa amministrazione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 22 agosto 2019, 14:12

Massimiliano Bindocci, essere o non essere... nella merda: questo è il problema

Mentre a Roma il presidente della Repubblica non Italiana sta per assegnare l'incarico all'inciucio Pd-5Stelle, a Lucca qualcuno se la sta facendo sotto


giovedì, 22 agosto 2019, 09:45

M5S: "Basta polemiche, si completi l'asse suburbano"

Il M5S di Lucca espone la sua proposta in merito all'asse suburbano e chiede che, al posto di sterili polemiche, ci si attivi per realizzarlo al più presto in modo da evitare così opere più pesanti, rilanciare diverse attività commerciali della zona, liberando la circonvallazione dal traffico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 20 agosto 2019, 16:09

SiAmoLucca e Lucca in Movimento: "Turismo, si torni a investire in promozione e ad essere presenti nelle principali fiere internazionali"

A commentare la situazione sono i gruppi consiliari di SìAmoLucca e Lucca in Movimento


martedì, 20 agosto 2019, 15:13

Quirinale, il deserto dei... barbari

Mentre Conte sale verso il Quirinale a trovare Mattarella (sic) Matteo Salvini non ci sta e risponde a critiche e accuse. Inciucio Pd-5Stelle, italiani presi per il culo