Anno 7°

sabato, 6 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Barsanti accusa "Il Tirreno" di censura

lunedì, 18 febbraio 2019, 15:40

E' in corso in questi giorni una polemica tra CasaPound Lucca di Fabio Barsanti e il quotidiano livornese Il Tirreno: ci limitiamo a pubblicare per dovere di cronaca:

Abbiamo letto "Il punto" del 17.2.2019, articolo - non firmato - dove Il Tirreno risponde alle accuse mosse da CasaPound di essere venuti meno al "dovere di informare" insito nella funzione e nella deontologia del giornalismo. Suddetto articolo contraddice quanto detto a voce dal caporedattore e furbescamente non risponde alla critica principale - e più grave in termini di dovere di informazione - riguardante l'aver silenziato il più grave fatto di violenza politica degli ultimi anni a Lucca: cioè il lancio di una bomba molotov contro la nostra sede e le successive minacce dell'attentatore. 

Segnatamente Il Tirreno non ha riportato la notizia dell'attacco incendiario subito dalla sede di CasaPound l'anno scorso; ha riportato la notizia del rinvio a giudizio dell'autore Mauro Rossetti Busa senza però citare né CasaPound né che i fatti di terrorismo per cui veniva rinviato a giudizio riguardassero CasaPound; non ha riportato la notizia delle gravi minacce contro di  noi e i nostri avvocati prima in tribunale e successivamente via lettera; non ha riportato la notizia della mozione unanime di solidarietà espressa dal Consiglio comunale di Lucca il 12.2.2019.

Una pagina di violenza avvenuta nella nostra città di cui hanno parlato i media sia locali che nazionali. Una pagina totalmente silenziata da Il Tirreno che ora sappiamo aver volontariamente 'bucato' la notizia per pregiudizio ideologico, nonostante si sia definito "contro la violenza". Paradossi e contraddizioni di chi risponde a logiche di fazione piuttosto che al dovere di informare.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 6 giugno 2020, 15:29

Ex Manifattura, Barsanti: "La sinistra non regali lo stabile ai privati per coprire la propria incapacità"

Si è svolto ieri, senza la presenza di Coima e Fondazione CRL nonostante la richiesta delle opposizioni, il consiglio straordinario sul recupero della ex Manifattura. Tra le file dell'opposizione il più duro è Fabio Barsanti


sabato, 6 giugno 2020, 12:33

Martinelli: "Infrastrutture e nuovo modello di città. Queste le direttrici per il rilancio di Lucca"

"L'amministrazione Tambellini non ha ancora un piano di rilancio per la città". Lo dichiara il capogruppo di centrodestra Marco Martinelli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 6 giugno 2020, 10:34

Panchieri (Pd): "Affitti, questione centrale per il rilancio del commercio"

Il segretario del circolo centro storico del Pd Roberto Panchieri interviene sulla problematica degli affitti dei fondi commerciali e sulla recente decisione del tribunale di Venezia che ha stabilito non doversi pagare niente per i mesi in cui l'attività è stata chiusa per Covid-19


venerdì, 5 giugno 2020, 22:56

Ex manifattura, in consiglio volano stracci

Dal sindaco Tambellini "noi siamo sempre stati corretti, certo il sospetto di cordate e cordine non può riguardarci" a Remo Santini (SIAmo Lucca), "Non voglio dire che il sindaco abbia mentito, diciamo che non ha detto la verità"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 5 giugno 2020, 22:21

"Il Comune mantiene secretato il progetto per l'ex Manifattura". L' opposizione abbandona l'aula

Consiglio su Manifattura Tabacchi: i consiglieri comunali della lista civica SiAmoLucca (Santini, Divito, Torrini e Borselli) ed i consiglieri di centrodestra Martinelli e Testaferrata abbandonano aula per protesta


venerdì, 5 giugno 2020, 18:57

Saluto di fine anno nei parchi della città: l’iniziativa è un successo

Saluti di fine anno nei parchi della città: l’iniziativa è un successo. Sono infatti circa 40 le classi terminali degli istituti comprensivi di Lucca che a partire da domani (sabato 6) si ritroveranno nei parchi e nei giardini del territorio comunale per salutare così la fine del ciclo scolastico