Anno 7°

lunedì, 25 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Elettrodotto Terna, ok unanime a mozione Baccelli (Pd): "Sostegno alle posizioni dei nostri amministratori"

martedì, 19 febbraio 2019, 16:49

Verificare ogni eventuale contraddizione tra tutte le soluzioni progettuali proposte e il Pit regionale, rispetto al quale sono emerse criticità sul piano degli aspetti idrogeologici e paesaggistici. Attivarsi presso il Consiglio dei ministri visto che sono stati espressi due pareri difformi, uno positivo da parte del ministero dell'Ambiente e uno negativo da parte del ministero dei Beni culturali, formulati peraltro in assenza del parere regionale. Proseguire nell'azione di sostegno alle amministrazioni locali e ai cittadini, contrari rispetto alle soluzioni progettuali finora proposte. Verificare che l'intervento in questione sia realmente opera di interesse strategico nazionale e risponda a concreti bisogni energetici anziché a logiche meramente commerciali. Sono gli impegni contenuti nella mozione presentata da Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd, "in merito all'iter del progetto di 'Riassetto della Rete 380 kV e 132 kV nell'area di Lucca' ", approvata con voto unanime dalla commissione Territorio e infrastrutture da lui presieduta. 

"Sono vicino a quanto hanno espresso in più occasioni i nostri amministratori e condivido la loro contrarietà in merito a interventi sulla linea che prevedano un ampliamento infrastrutturale con un impatto paesaggistico e ambientale non sostenibile. – spiega Baccelli – Dei quattro progetti presentati da Terna, solo il progetto detto B1 ha riscontrato un parere positivo dal ministero dell'Ambiente, seppur con prescrizioni; l'opzione in questione, di fatto, riduce quantitativamente l'incidenza dell'intervento ma solleva nuove criticità sia in merito allo spostamento della nuova stazione elettrica sia su aspetti di assetto idrogeologico e non risolve la questione della messa in sicurezza sull'abitato di Maggiano. A  questa ipotesi è arrivato un parere fortemente negativo dal ministero dei Beni Culturali, che ha di fatto confermato quanto sostenuto dalle amministrazioni locali, ovvero la contrarietà anche all'ipotesi B1 trattandosi di un intervento comunque impattante su quest'area, considerando  come prioritaria la salvaguardia di un patrimonio paesaggistico e  culturale individuato quale 'bene comune' da tutelare, non solo come fattore di crescita economica e sociale ma come segno stesso d' identità culturale. Si è creata insomma una situazione di stallo con due posizioni dei ministeri competenti in contrasto tra loro, formulate non attendendo l'espressione del parere di competenza della Regione Toscana, necessario in tutte le procedure di questo genere. Abbiamo uno strumento importante per la pianificazione territoriale nella nostra Regione, è il PIT. Ciò a cui quindi voglio impegnare la Giunta è difendere questo strumento, rispetto al quale sono emersi forti elementi di criticità in relazione a tutti i tracciati proposti ed oggetto di due diversi ricorsi da parte di Terna, il primo dei quali ne chiede addirittura l'annullamento. Non solo: è necessario anche attivarsi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri a seguito della situazione creatasi con i due pareri difformi. L'impegno cruciale deve essere quello di sostenere con forza la posizione delle amministrazioni locali, e dello stesso ministero dei Beni Culturali, in ragione degli effetti impattanti sui territori e delle ripercussioni negative dal punto di vista paesaggistico di tutte e quattro le ipotesi progettuali proposte. Ed infine occorre verificare l'effettivo carattere strategico dell'opera. Sul punto Terna non ha mai fornito motivazioni convincenti  tali da sciogliere il dubbio che l'obiettivo della sua realizzazione sia meramente commerciale e non dettato  da  effettive esigenze e bisogni di energetici".

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 23 marzo 2019, 17:31

Il Consorzio chiama a raccolta le associazioni, le scuole, i migranti che hanno adottato i corsi d’acqua

Il Consorzio chiama a raccolta le associazioni, le scuole, i migranti che hanno adottato i corsi d’acqua. E l’assessore regionale Bugli annuncia: “Il progetto pilota delle pulizia dei rii dalle plastiche, per prevenire i cambiamenti climatici, sarà rilanciato in tutta la Toscana”


sabato, 23 marzo 2019, 17:28

Bimbo caduto dalle Mura, Barsanti: "Giù le mani dal monumento. Dobbiamo tutelare il Comune di Lucca"

È una difesa del monumento e dell'ente Comune di Lucca, quella del consigliere Barsanti (CasaPound), che vede nell'ostinazione della Procura e della sua inchiesta contro i dirigenti comunali un pericoloso precedente


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 23 marzo 2019, 09:12

Nicolini: “118, servizio basiliare per l’emergenza urgenza territoriale"

100 mila interventi l’anno e migliaia di chiamate nel comprensorio Alta Toscana. Questo il sintetico bilancio fatto dal dottor Andrea Nicolini, direttore della centrale operativa 118 Alta Toscana h 24, che comprende la provincia di Massa-Carrara, Lucca ed il comprensorio di Viareggio in occasione del convegno interregionale sull’Ecmo


venerdì, 22 marzo 2019, 23:42

Il comitato Salute e Ambiente di S. Donato e S. Anna chiede alla giunta una commissione di esperti per valutare le nuove antenne telefoniche

«Non si è ancora spenta l'eco delle migliaia di partecipanti all'Earth Strike di venerdi scorso e per questo vogliamo aggiungere anche la nostra». Non si placa la protesta degli abitanti di Sant'Anna e San Donato, riuniti nel neo costituito Comitato Ambiente e Salute dopo l'installazione di un'enorme antenna telefonica in...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 22 marzo 2019, 16:12

Sostegno alla Lucchese: CasaPound dà il suo contributo a Lucca United

Anche CasaPound Italia ha portato il proprio contributo simbolico ed economico a sostegno della Lucchese. Il Consigliere comunale Barsanti ha versato la cifra raccolta direttamente al presidente di Lucca United


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:23

Riforma 118, Marchetti (FI) avanti con un’interrogazione: "La Regione ci dica chi ha ascoltato. Trasparenza sui processi di riorganizzazione"

Il capogruppo di Forza Italia Maurizio Marchetti torna alla carica con un atto: "Basta dichiarazioni in libertà, chiarezza sul volontariato e sui sanitari. Qui si gioca a dividere gli operatori del soccorso con geometrie variabili"