Anno 7°

lunedì, 25 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

SìAmoLucca e Lucca in Movimento: "Campo di Marte sia dichiarato esclusivamente struttura pubblica e sanitaria con atto ufficiale"

martedì, 19 febbraio 2019, 12:38

"Chiediamo che siano definite con un atto scritto tutte le necessità sanitarie della nostra Area Territoriale, e venga data voce alle istanze di quanti hanno dato il loro contributo al consiglio comunale straordinario sulla sanità, portando al Campo di Marte le seguenti strutture: una diagnostica territoriale, una Medicina territoriale al servizio del cittadino, una sede amministrativa di zona distretto in cui gli utenti possano trovare tutte le risposte ai loro problemi di salute, l'Hospice, una Residenza Sanitaria per agli anziani con più alta disabilità, il post acuto negato al San Luca, le cure intermedie e infine la Riabilitazione intensiva acuta (anche questa sempre negata al San Luca) ed estensiva cronica". Lo sostengono in una nota le liste civiche SìAmoLucca e Lucca in Movimento.

"Chiediamo al sindaco di Lucca che affermi la sua esclusiva competenza sul Campo di Marte, che apra alle istanze della cittadinanza emerse dal consiglio comunale e  predisponga un documento programmatico sul Campo di Marte stesso - spiegano i cinque consiglieri comunali delle due liste -. Attendiamo concretezza dal Comune e un atto in cui l'area del Campo di Marte sia dichiarata pubblica e ne sia confermata l'attuale destinazione sanitaria, fino a che non si siano definite tutte le necessità. A tutt'oggi infatti non esiste alcun documento scritto che assegni alla struttura l'esclusiva proprietà pubblica, ma al contrario nel piano strutturale e operativo dell'amministrazione è considerata come un'area di riqualificazione e rigenerazione urbana". Le liste civiche ampliano il discorso anche su recenti prese di posizione dei comuni vicini.

"Se ben ricordiamo l'Area del Campo di Marte è sempre stata nel comune di Lucca dal momento della sua costruzione iniziata sin dal 1935 - aggiungono SìAmoLucca e Lucca in Movimento -. Quindi è difficile capire l'ingerenza del comune di Capannori su cosa collocare al Campo di Marte in un momento dove sembra che l'unica emergenza sia la Riabilitazione per i diversamente abili. E' noto a tutti che, per legge, esistono attività sanitarie di riabilitazione che comprendono gli interventi valutativi, diagnostici, terapeutici e le altre procedure finalizzate a superare, contenere o minimizzare la disabilità e la limitazione delle attività. A questa si affianca l'attività di riabilitazione sociale, che riteniamo però debba essere collocata nella società e non ghettizzata al Campo di Marte".

Concludono le liste civiche: "L'Accordo di Programma per il nefasto Ospedale San Lucca è stato sottoscritto dal Comune di Lucca e non da altri Comuni, che quindi devono stare al loro posto: al sindaco Tambellini spettano oneri ed eventuali onori-disonori, e non può abdicare ad altri quello che è di sua stretta competenza".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 23 marzo 2019, 17:31

Il Consorzio chiama a raccolta le associazioni, le scuole, i migranti che hanno adottato i corsi d’acqua

Il Consorzio chiama a raccolta le associazioni, le scuole, i migranti che hanno adottato i corsi d’acqua. E l’assessore regionale Bugli annuncia: “Il progetto pilota delle pulizia dei rii dalle plastiche, per prevenire i cambiamenti climatici, sarà rilanciato in tutta la Toscana”


sabato, 23 marzo 2019, 17:28

Bimbo caduto dalle Mura, Barsanti: "Giù le mani dal monumento. Dobbiamo tutelare il Comune di Lucca"

È una difesa del monumento e dell'ente Comune di Lucca, quella del consigliere Barsanti (CasaPound), che vede nell'ostinazione della Procura e della sua inchiesta contro i dirigenti comunali un pericoloso precedente


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 23 marzo 2019, 09:12

Nicolini: “118, servizio basiliare per l’emergenza urgenza territoriale"

100 mila interventi l’anno e migliaia di chiamate nel comprensorio Alta Toscana. Questo il sintetico bilancio fatto dal dottor Andrea Nicolini, direttore della centrale operativa 118 Alta Toscana h 24, che comprende la provincia di Massa-Carrara, Lucca ed il comprensorio di Viareggio in occasione del convegno interregionale sull’Ecmo


venerdì, 22 marzo 2019, 23:42

Il comitato Salute e Ambiente di S. Donato e S. Anna chiede alla giunta una commissione di esperti per valutare le nuove antenne telefoniche

«Non si è ancora spenta l'eco delle migliaia di partecipanti all'Earth Strike di venerdi scorso e per questo vogliamo aggiungere anche la nostra». Non si placa la protesta degli abitanti di Sant'Anna e San Donato, riuniti nel neo costituito Comitato Ambiente e Salute dopo l'installazione di un'enorme antenna telefonica in...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 22 marzo 2019, 16:12

Sostegno alla Lucchese: CasaPound dà il suo contributo a Lucca United

Anche CasaPound Italia ha portato il proprio contributo simbolico ed economico a sostegno della Lucchese. Il Consigliere comunale Barsanti ha versato la cifra raccolta direttamente al presidente di Lucca United


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:23

Riforma 118, Marchetti (FI) avanti con un’interrogazione: "La Regione ci dica chi ha ascoltato. Trasparenza sui processi di riorganizzazione"

Il capogruppo di Forza Italia Maurizio Marchetti torna alla carica con un atto: "Basta dichiarazioni in libertà, chiarezza sul volontariato e sui sanitari. Qui si gioca a dividere gli operatori del soccorso con geometrie variabili"