Anno 7°

mercoledì, 20 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Tambellini scrive alla città di Colmar per scusarsi degli attacchi del Governo italiano

sabato, 9 febbraio 2019, 17:48

Una lettera al sindaco di Colmar, Gilbert Meyer, per esprimere rammarico per gli attacchi del Governo italiano nei confronti della Francia. A mandarla è stato il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, che interviene così sull'esigenza oggi di costruire sempre più un'Europa dei popoli, fondata su unione, cooperazione e solidarietà.

"Le nostre città vantano un rapporto di amicizia che dura da quasi sessant'anni. Risale infatti al settembre del 1962 la firma del patto di gemellaggio grazie al quale abbiamo rafforzato gli scambi culturali ed economici fra Colmar e Lucca. Una scelta non casuale, visto che possiamo definire Lucca come la città più francese d'Italia, casa per molti anni della sorella di Napoleone, Elisa Bonaparte.

Un rapporto di reciprocità che nasce e si sviluppa per mantenere legami permanenti fra le due municipalità, per favorire, in ogni campo, gli scambi tra i loro abitanti e, quindi, per promuovere un reale sentimento di fraternità europea. 

Ecco perché provo un sentimento di profondo rammarico di fronte all'azione intrapresa in queste ore dal Governo italiano, che con attacchi ingiustificati rischia oggi di minare il rapporto di amicizia fra l'Italia e la Francia. Faccio mia la preoccupazione espressa dalla Presidenza della Repubblica italiana e la condivido con lei, che come me legge nell'Europa, nella capacità di fare e di essere Unione, un'opportunità per i nostri rispettivi paesi e per i nostri cittadini: quell'Europa dei popoli e delle persone che ancora fatica a farsi strada e che dobbiamo invece costruire e affermare quotidianamente.

Per parte mia, come rappresentante dei cittadini lucchesi, le rinnovo lo spirito di amicizia, di solidarietà e di unione che ha contraddistinto i più alti valori europei e che lega anche le nostre comunità". 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 20 febbraio 2019, 11:29

Cub Trasporti attacca: “Basta con i disservizi nel trasporto pubblico locale”

“Disservizi del trasporto pubblico in una situazione giunta al limite di ogni ragionevole sopportazione”. Prosegue la battaglia di CUB Trasporti che denuncia lo stato di abbandono del servizio pubblico locale


martedì, 19 febbraio 2019, 17:23

Fratelli d’Italia Lucca Dipartimento Tutela Ambientale e Mobilità: "Continuiamo ad emettere ordinanze che non servono a nulla"

Fratelli d’Italia Lucca Dipartimento Tutela Ambientale e Mobilità interviene in merito all’ordinanza di divieto alla circolazione veicolare ed utilizzo di legna da ardere


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 febbraio 2019, 16:49

Elettrodotto Terna, ok unanime a mozione Baccelli (Pd): "Sostegno alle posizioni dei nostri amministratori"

Il consigliere regionale Pd e presidente commissione Trasporti e infrastrutture interviene nel dibattito sul progetto per il riassetto dell'elettrodotto nell'area lucchese, con un atto approvato all'unanimità


martedì, 19 febbraio 2019, 15:16

Barsanti (CasaPound) replica a Potere al Popolo: "Attendo condanna della bomba e delle minacce contro CasaPound"

Fabio Barsanti di CasaPound risponde a Potere al Popolo: "Sono costretto mio malgrado ad abbassarmi al livello di Potere al Popolo per rispondere alle loro patetiche accuse"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 febbraio 2019, 12:38

SìAmoLucca e Lucca in Movimento: "Campo di Marte sia dichiarato esclusivamente struttura pubblica e sanitaria con atto ufficiale"

Lo sostengono in una nota le liste civiche SìAmoLucca e Lucca in Movimento. Le liste civiche ampliano il discorso anche su recenti prese di posizione dei comuni vicini


martedì, 19 febbraio 2019, 10:02

Sanità penitenziaria, Marchetti (FI) interroga la giunta regionale

Il quadro complessivo sulle soluzioni di media sicurezza pianificate ormai anni fa dalla giunta regionale in materia di sanità penitenziaria per pazienti con disagio mentale: è quel che chiede con un’interrogazione il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti