Anno 7°

martedì, 23 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Mobilitazione straordinaria del PdF di Lucca per il reddito di maternità

venerdì, 15 marzo 2019, 13:00

Arriva al rush finale la raccolta firme sul reddito di maternità, la proposta di legge di iniziativa popolare presentata il 28 novembre in Cassazione dal Popolo della Famiglia, che ha superato a febbraio il traguardo delle trentamila firme certificate raccolte ai gazebo. 

Il Popolo della Famiglia di Lucca ha annunciato per il mese di marzo una "mobilitazione straordinaria" per raccogliere nei prossimi fine settimana le firme mancanti per toccare il traguardo delle 50mila firme richieste dalla legge: "Le norme ci consentono di proseguire la raccolta fino al 27 maggio, sei mesi dopo il deposito in Cassazione, ma visto l'entusiasmo della cittadinanza che ha affollato i nostri banchetti toccheremo il traguardo necessario con due mesi di anticipo. Poi proseguiremo per sommergere le Camere con centocinquantamila firme, il triplo di quelle richieste dalla legge. La denatalità è la prima tragedia nazionale e il Parlamento non ha fatto assolutamente nulla per combatterla. La spinta arriverà dal popolo". 

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, ha avviato la mobilitazione straordinaria da Viterbo, la città dei Papi, con accanto il vescovo: "I cristiani tornano protagonisti con una proposta concreta sostenuta anche da molte persone di buona volontà che cristiane non sono. Un esempio di come lanciare ponti che uniscano, partendo da valori fondamentali come la vita, la famiglia, i veri diritti delle donne". Il reddito di maternità verrà riconosciuto, se la proposta dovesse passare in Parlamento, a tutte le donne che al momento della nascita di un figlio non possano contare su altri redditi e intendano dedicarsi in via esclusiva alla crescita e alla cura della prole: si tratta di una indennità esentasse di mille euro al mese per i primi otto anni di vita del figlio, rinnovabili alla nascita del secondo figlio, vitalizi in caso di quattro figli o di nascita di un figlio disabile. Adinolfi spiega: "Da dove prenderemo i soldi? Dall'abrogazione del reddito di cittadinanza, che è una misura assistenziale che non genera ricchezza. Il reddito di maternità è invece un investimento sulla famiglia e sulla natalità, non è assistenza, è riconoscimento di un diritto fondamentale delle donne: quello alla cura dei figli. E in una stagione in cui figli non se ne fanno più, la maternità assume una funzione sociale che va riconosciuta, perché le mamme non sono donne di serie B se intendono dedicarsi in via esclusiva alla crescita dei figli. Sono eroine benemerite in una società che altrimenti muore".

Nella Piana di Lucca è previsto un gazebo al Mercato Cittadino di Lucca (in prossimità dei bagni pubblici) per domani mattina e per sabato 30 marzo dalle 9 alle 13. Inoltre è possibile firmare nei seguenti comuni:

Comune di LUCCA - U.R.P. Via del Moro, 17Lunedì, mercoledì e venerdì 8,45 - 13,15Martedì e giovedì 8,45 - 13,00 / 14,30 - 17,15
Comune di CAPANNORI - U.R.P.Dal lunedì al venerdì 8,45 - 13,00Martedì e giovedì anche 14,30 - 16,30
Comune di PORCARI - Ufficio ElettoraleLunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 8,30 - 12,30Martedì orario continuato 8,30 - 16,30
Comune di BAGNI DI LUCCA - Uff. Serv. DemograficiDal lunedì al venerdì 9,00 - 13,00Martedì e giovedì anche 15,00 - 18,00
Comune di BARGA - Ufficio AnagrafeDal lunedì al venerdì 9,00 - 13,00
Comune di BORGO A MOZZANO - Ufficio AnagrafeDal lunedì al venerdì 9,00 - 13,00
Comune di CASTELNUOVO GARFAGNANADal lunedì al venerdì 8,30 - 12,30Martedì e giovedì anche 15,00 - 17,00
Comune di GALLICANOLunedì e mercoledì 9,00 - 13,00Martedì 15,30 - 18,00Giovedì e venerdì 10,00 - 12,00


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 22 luglio 2019, 16:36

Il centrodestra: "Tambellini bis, due anni di nulla assoluto e scelte sbagliate. Speriamo fine anticipata del mandato"

"I primi due anni del secondo mandato Tambellini? Un disastro di mancate scelte e poca trasparenza. In generale, due anni di nulla assoluto". Lo sottolineano in una dura nota liste civiche e partiti di centrodestra


domenica, 21 luglio 2019, 10:15

Gazebo Lega in Pizzorna

Il gruppo Lega Salvini di Villa Basilica ha organizzato per oggi sull'altopiano delle Pizzorne, presso il Mercato, un gazebo a tema: "Incontra la Lega". "Sarà un'occasione per i cittadini - spiega Stefano Bendinelli del Gruppo Lega Salvini Villa Basilica - per parlare delle problematiche riscontrate sul territorio di Villa Basilica...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 19 luglio 2019, 15:45

Il centrodestra: "Polizia municipale assente, zero controlli e città allo sbando. Raspini e il comune dormono"

"Città allo sbando: dove sono spariti i vigili urbani? Il centro storico è abbandonato a se stesso, i residenti di tutto il Comune che si rivolgono al centralino per un loro intervento restano spesso a bocca asciutta, sentendosi rispondere ogni volta che sono già occupati su un altro intervento".


venerdì, 19 luglio 2019, 12:47

Sinistra Italiana, Alberto Pellicci è il nuovo coordinatore provinciale

Cambio al vertice in provincia di Lucca per Sinistra Italiana, la formazione politica guidata a livello nazionale da Nicola Fratoianni. Dopo le dimissioni del viareggino Marian Puosi, l'Assemblea Provinciale del Partito ha eletto Alberto Pellicci nuovo coordinatore


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 19 luglio 2019, 07:57

Ok ai fondi per il restauro e la pulizia della Croce di Borgo Giannotti

Tornerà a nuova vita la Croce di Borgo Giannotti. L'amministrazione Tambellini, infatti, nell'ultima variazione di bilancio ha inserito i fondi necessari per il restauro e la pulizia del monumento che si erge in piazza della Croce e che si risale al 1847


giovedì, 18 luglio 2019, 17:23

Politiche di genere: la giunta approva il piano triennale delle azioni positive del comune di Lucca

Il Piano avrà durata triennale e riguarderà tutta una serie di iniziative per contrastare le disparità e le discriminazioni sul lavoro all'interno dell'Ente