Anno 7°

sabato, 4 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Betti (SìAmoLucca) e Barabini (Lucca in Movimento): "Alle Europee votare centrodestra, la città sconfessi Pd e giunta"

giovedì, 23 maggio 2019, 11:50

"Le elezioni di domenica sono una grande occasione per proseguire sulla strada del cambiamento, e un appuntamento con le urne con cui si puo' lanciare un doppio messaggio: una posizione più forte dell'Italia in Europa ma anche il segnale (a livello nazionale, regionale e locale) della volontà dei cittadini di relegare il centrosinistra e gli estremismi di altre aree ad un ruolo marginale sulla scena politica". Lo sostengono in una nota Roberta Betti (SìAmoLucca) e Cinzia Barabini (Lucca in Movimento) rispettivamente segretario e presidente delle due liste civiche. Una linea scaturita nel corso di di una riunione congiunta dei direttivi che si è tenuta in questi giorni.

"Le nostre liste civiche rimangono convintamente nell'area di centrodestra, ed è per questo che invitiamo i nostri sostenitori  a dare la propria preferenza ai partiti della coalizione con cui ci siamo presentati alle amministrative nel 2017 - aggiungono Betti e Barabini -, e quindi a Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Siamo convinti che appoggiando questo schieramento, si creeranno presto le condizioni per una svolta anche sul nostro territorio. A Lucca ad esempio c'è bisogno di un contrasto deciso al Pd e ai suoi alleati che, spalleggiando una giunta comunale inconcludente, stanno frenando lo sviluppo del nostro comprensorio e hanno ingessato la città, pensano solo a mantenere il potere  senza risolvere i problemi degli abitanti. Ecco dunque che anche il voto alle Europee puo' diventare un avviso di sfratto, soprattutto se anche a Lucca, come ci auguriamo, la somma dei voti dei tre partiti di centrodestra supererà di gran lunga quella di altri schieramenti - concludono Betti e Barabini a nome delle due liste civiche -. Gettando così  una base solida sia per le elezioni future (a cui ci sarà bisogno di una grande mobilitazione per evitare il preoccupante astensionismo del passato) sia per far capire come anche la nostra città abbia le potenzialità per voltare pagina, speriamo quanto prima". 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 4 luglio 2020, 14:50

Francesca Fazzi dà la sua disponibilità a candidarsi in consiglio regionale

Francesca Fazzi nata a Lucca nel 1961 è laureata in Lettere con il massimo dei voti (con lode) presso l'Università degli Studi di Pisa con una tesi sul teatro del Rinascimento


sabato, 4 luglio 2020, 09:55

Riunione Italia Viva in vista delle elezioni: sostegno a Giani

Alberto Baccini, coordinatore del gruppo lucchese di Italia Viva "Lucca e i suoi Territori" ha aperto la riunione con una approfondita relazione di politica nazionale ma anche affrontando i temi locali e regionali che si troveranno di fronte nelle prossime elezioni toscane


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 3 luglio 2020, 18:15

"Strade insicure: questa è la fotografia di Lucca guidata dalla sinistra"

Lo dichiara il capogruppo di opposizione di centrodestra Marco Martinelli a margine di un sopralluogo svolto in Via di Moriano a San Cassiano di Moriano


venerdì, 3 luglio 2020, 18:12

Mascherine gratuite: il Comune consegna i dispositivi di sicurezza

Mascherine gratuite: il Comune consegna i dispositivi di sicurezza nelle zone più periferiche del territorio, rimaste scoperte dalla distribuzione della Regione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 3 luglio 2020, 12:45

Guidotti: "Manifattura, opposizione incoerente"

Così il consigliere di maggioranza del comune di Lucca, Roberto Guidotti, commenta quanto dichiarato dall'opposizione durante la conferenza stampa di ieri


venerdì, 3 luglio 2020, 12:27

Un albero per ogni nuovo bimbo: il presidente del Consorzio Ridolfi scrive ai primi cittadini

“Caro sindaco, piantiamo tanti alberi insieme”. Il presidente del Consorzio Ridolfi scrive ai primi cittadini, e propone una collaborazione per il progetto “un albero per ogni nuovo bimbo” e per ottenere i 5milioni di euro messi a bando dalla Regione per nuove piantumazioni.