Anno 7°

sabato, 26 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Tambellini: “Il traffico pesante dovrà essere ripartito fra Lucca e Capannori anche con le nuove infrastrutture”

martedì, 18 giugno 2019, 16:15

"Mi fa molto piacere che il sindaco di Capannori e presidente della provincia sia d'accordo con me sul fatto che le Mura di Lucca non possano essere la rotatoria dei mezzi pesanti di tutta la Piana e della Valle e spero di poter discutere con lui presto, quando convocherà nuovamente, come presidente della Provincia, il tavolo già istituito per il PUMS della Piana - esordisce così il sindaco Tambellini - .

L'asse suburbano è un'opera importante a cui stiamo lavorando e che avrà bisogno di alcuni anni per essere realizzata come del resto tempi lunghi sta avendo il nuovo ponte sul Serchio senza il quale l'asse suburbano perde grande parte del suo significato. Nel frattempo resta comunque irrisolto il problema di una più equa distribuzione del traffico pesante sul territorio dei nostri rispettivi comuni e, anche quando saranno in funzione sia l'asse suburbano che il nuovo ponte, non è pensabile che la quasi totalità del traffico tir debba passare da Lucca, ossia dal centro di popolosi quartieri come quelli della SS. Annunziata, di San Vito, Arancio e San Filippo - prosegue il primo cittadino -.

L'asse suburbano non potrà essere congestionato dal traffico perché servirà come accesso all'Ospedale. Voglio comunque ricordare che quando abbiamo proposto di spostare il casello autostradale a Mugnano, cioè in diretto collegamento con l'asse suburbano di cui parla Menesini e con l'area industriale a sud est di Lucca, il progetto fu sonoramente bocciato da Capannori. Non è possibile ragionare solo in termini di difesa unilaterale dei territori di ognuno: da una parte un comprensorio urbano che deve sopportare quasi tutti i tir, dall'altra il comune limitrofo che si appresta con varchi elettronici a divenire completamente ermetico al traffico pesante sulle sue arterie principali" conclude il sindaco.

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


venerdì, 25 settembre 2020, 18:30

Santini (Lega): "Regionali, trend positivo per il centro-destra lucchese"

Cosi in una nota il commissario di Lucca città, Mauro Santini, commenta l'esito delle ultime elezioni regionali per il centro-destra lucchese


venerdì, 25 settembre 2020, 17:40

Martinelli: "Il comune proroghi il suolo pubblico gratuito"

Lo dichiara in una nota il capogruppo di centrodestra Marco Martinelli che chiede anche al comune che autorizzi l’introduzione di sistemi di chiusura per gli arredi esterni per garantire a bar e ristoranti di affrontare la stagione invernale


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 25 settembre 2020, 17:16

Cantini (Lucca Civica): "Per il 2022 auspico una donna alla guida della città"

Claudio Cantini, capogruppo di Lucca Civica in consiglio comunale, esprime alcune personali valutazioni sul voto, dopo le ultime elezioni, e sulle prospettive future


venerdì, 25 settembre 2020, 14:05

Sport, Bindocci: "È un grande valore, servono nuovi progetti e impianti adatti"

Ad intervenire sulla delicata questione dello sport e dei suoi impianti è Massimiliano Bindocci, consigliere comunale del movimento 5 Stelle, richiedendo urgentemente una riunione d'assise


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 24 settembre 2020, 20:37

Buchignani, Martinelli e Minniti: “La coalizione di centrodestra è maggioranza a Lucca”

“I numeri usciti dalle urne mostrano chiaramente che esiste uno spazio politico in cui ricostruire l’alleanza di centro-destra che sarà determinante in vista delle prossime elezioni nel comune di Lucca ed evidenziano una ampia possibilità di riproporsi come alternativa per la guida della città e del paese”


giovedì, 24 settembre 2020, 16:48

Tpl, Paolinelli (Ugl): "Ancora disagi per studenti e famiglie"

Il segretario del trasporto pubblico locale Cipriano Paolinelli torna a ribadire la mancanza di comunicazione e collaborazione tra tpl, istituzioni locali e scuola