Anno 7°

domenica, 13 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Tambellini: “Il traffico pesante dovrà essere ripartito fra Lucca e Capannori anche con le nuove infrastrutture”

martedì, 18 giugno 2019, 16:15

"Mi fa molto piacere che il sindaco di Capannori e presidente della provincia sia d'accordo con me sul fatto che le Mura di Lucca non possano essere la rotatoria dei mezzi pesanti di tutta la Piana e della Valle e spero di poter discutere con lui presto, quando convocherà nuovamente, come presidente della Provincia, il tavolo già istituito per il PUMS della Piana - esordisce così il sindaco Tambellini - .

L'asse suburbano è un'opera importante a cui stiamo lavorando e che avrà bisogno di alcuni anni per essere realizzata come del resto tempi lunghi sta avendo il nuovo ponte sul Serchio senza il quale l'asse suburbano perde grande parte del suo significato. Nel frattempo resta comunque irrisolto il problema di una più equa distribuzione del traffico pesante sul territorio dei nostri rispettivi comuni e, anche quando saranno in funzione sia l'asse suburbano che il nuovo ponte, non è pensabile che la quasi totalità del traffico tir debba passare da Lucca, ossia dal centro di popolosi quartieri come quelli della SS. Annunziata, di San Vito, Arancio e San Filippo - prosegue il primo cittadino -.

L'asse suburbano non potrà essere congestionato dal traffico perché servirà come accesso all'Ospedale. Voglio comunque ricordare che quando abbiamo proposto di spostare il casello autostradale a Mugnano, cioè in diretto collegamento con l'asse suburbano di cui parla Menesini e con l'area industriale a sud est di Lucca, il progetto fu sonoramente bocciato da Capannori. Non è possibile ragionare solo in termini di difesa unilaterale dei territori di ognuno: da una parte un comprensorio urbano che deve sopportare quasi tutti i tir, dall'altra il comune limitrofo che si appresta con varchi elettronici a divenire completamente ermetico al traffico pesante sulle sue arterie principali" conclude il sindaco.

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


brico


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 12 ottobre 2019, 19:00

M5S: "Si faccia il Parco del Porto della Formica"

Massimiliano Bindocci del Movimento Cinque Stelle di Lucca interviene con una nota per chiedere che si faccia il parco del "Porto della Formica"


sabato, 12 ottobre 2019, 16:46

Centrodestra: "Centro in mano a bande di malviventi anche di giorno, servono presìdi fissi"

"A Lucca ormai il problema sicurezza non riguarda più solo la sera, ma anche il pieno giorno. In particolare ci sono zone del centro storico in mano a bande di giovani stranieri e italiani che creano continue tensioni".


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 12 ottobre 2019, 12:41

"Padule di Fucecchio e Lago di Sibolla: si dia la gestione dei centri visite ai Comuni rivieraschi"

Lo sostiene il consigliere regionale e presidente della commissione ambiente, Stefano Baccelli, che interviene per chiarire alcuni passaggi cruciali


sabato, 12 ottobre 2019, 10:29

Minniti (Lega): "Sui lavori pubblici Tambellini e Marchini giocano a fare i grandi urbanisti, ma non è pane per i loro denti"

Il consigliere comunale della Lega Giovanni Minniti interviene sulla situazione dei lavori pubblici all’indomani del consiglio comunale che ha discusso sul progetto di (presunta) riqualificazione dell’area ex Gesam a San Concordio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 11 ottobre 2019, 14:19

SìAmoLucca: "Pronto Soccorso, senza il divieto di presenza ai familiari non ci sarebbe stato il morto"

"La politica è presuntuosa, impositiva e poco rispettosa dei cittadini, che chiedono di essere trattati come esseri umani e non viceversa"


giovedì, 10 ottobre 2019, 11:50

Barsanti incontra i cittadini: domani sera al Circolo del Piaggione

Continua il tour in quartieri e frazioni del consigliere comunale Fabio Barsanti, per ricevere segnalazioni, problemi o proposte da affrontare attraverso l'attività del consiglio