Anno 7°

lunedì, 23 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Minniti (Lega): "Pubblicità sessista, il "mullah" Bianucci come il Braghettone"

giovedì, 11 luglio 2019, 09:05

Il consigliere comunale della Lega Giovanni Minniti attacca i colleghi di maggioranza, Teresa Leone e Daniele Bianucci, sulla questione della pubblicità di una ditta garfagnina finisce all'esame del consiglio.

"Da paladino dei diritti civili ad inflessibile censore dei sinuosi fondoschiena raffigurati sui cartelloni pubblicitari il passo è breve - esordisce - ed il "mullah" Daniele Al Bianucci da Lucca ci è riuscito egregiamente questa volta coadiuvato dalla collega Teresa Leone".

"Questa volta - afferma il consigliere -, a scatenare l'indignazione dei mullah nostrani è una parte anatomica impronunciabile che  ispirerebbe dinamiche di sopraffazione nell'ambito di una campagna pubblicitaria definita sessista".

"Ma ci rendiamo conto - attacca il consigliere leghista - delle enormi sciocchezze dette con la benedizione dell'Imam Tambellini che dall'alto del suo scranno in consiglio comunale ha visto e sentito tutto? Non è certo il caso della campagna pubblicitaria, ma in linea generale, la storia dell'arte è piena di capolavori raffiguranti nudità sia maschili che femminili: la Venere di Botticelli, il Perseo di Cellini, i bronzi di Riace per non parlare degli affreschi di Pompei. Gli autori di quelle straordinarie opere saranno stati anch'essi beceri sessisti ispiratori di sopraffazioni? Vorrei tanto conoscere l'opinione dei nostri amministratori politically correct!"

"Spero ardentemente che il "mullah" Daniele Al Bianucci non vada mai ad ammirare capolavori del genere altrimenti gli verrà voglia di emulare le gesta del suo quasi omonimo Daniele da Volterra alias il Braghettone ovvero il censore del giudizio universale di Michelangelo. Sarebbe un ulteriore grave danno per l'umanità intera" conclude Minniti.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 23 settembre 2019, 15:15

Felpati, Bindocci (M5S): "Pagano i più deboli"

Il consigliere comunale Massimiliano Bindocci (M5S) interviene sulla questione delle paghe dei cosiddetti "felpati" impiegati durante i Comics


lunedì, 23 settembre 2019, 15:13

Fridays for Future, Bindocci (M5S): "Tempo di concretezza"

"Fridays for Future, venerdì il comune sia presente, e sopratutto facciamo qualcosa di concreto" scrive il consigliere comunale Massimiliano Bindocci (M5S)


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 settembre 2019, 13:29

Andrea Casali candidato sindaco del centrodestra nel 2022?

Spunta un nuovo possibile candidato a sindaco per il centrodestra a Lucca. Mentre si veleggia verso la metà del secondo mandato Tambellini, qualcosa si muove sul fronte politico cittadino


sabato, 21 settembre 2019, 18:10

Niente raccolta firme della Lega a Lucca e Capannori: perché?

A Lucca nel 2017 la Lega prese poco più del 5 per cento e fu causa di sconfitta. A Capannori quest'anno ha preso nello stesso giorno oltre il 40 per cento alle europee dimezzando al 20 per le amministrative


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 21 settembre 2019, 12:04

Leone e Martini: "Se Bindocci è interessato alla democrazia venga più spesso in commissione"

Piccata risposta, a firma delle consigliere Maria Teresa Leone e Chiara Martini, presidenti delle commissioni, a quanto detto dal consigliere grillino Massimiliano Bindocci


venerdì, 20 settembre 2019, 17:09

Civiche e partiti di centrodestra: "Su piano della sosta, stadio e aziende partecipate il comune ha perso la bussola"

"Oltre che al fallimento sul piano politico, i fatti delle ultime settimane testimoniano come l'amministrazione di sinistra abbia proprio perso la bussola: le ultime prove di questo sono le vicende del nuovo piano della sosta e mobilità, dello stadio Porta Elisa e della mancata trasparenza nelle aziende partecipate".