Anno 7°

giovedì, 18 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Talebani in Consiglio: toh, c'è anche il Bindocci

giovedì, 11 luglio 2019, 20:03

Alle sane parole ricche di buonsenso espresse da Elisabetta Ughi per spiegare la pubblicità giudicata sessista dai consiglieri comunali della Sinistra lucchese rispondono tre consiglieri comunali, due di maggioranza e uno, Massimiliano Bindocci, che a dire la verità non si capisce ormai più da che parte stia. Tutti e tre hanno sentito il bisogno di ribadire le accuse di sessimo alla campagna pubblicitaria addirittura spiegando che la loro è la volontà di scegliere la società in cui vivere e la città in cui crescere. A noi questa presa di posizione ci fa pena e ribadiamo che la creatività non può essere repressa né sottoposta a restrizioni in nome di paure o desiderata sessuali che con la realtà dei fatti non hanno niente a che fare. I talebani della cultura ripropongono il clima ben tristemente famoso nella Russia dei Soviet sul finire degli anni Trenta e ben descritto da George Orwell in 1984. Una volta, fino a qualche decennio fa, era la sinistra a essere dissacratoria e agodere del primato dell'ironia, oggi è diventata forza di espressione del più bieco oscurantismo. Ci fa specie che anche il Bindocci sia diventato talebano... a giorni alterni.

“Riponga pure ogni amarezza, la dottoressa Ughi, scorra invece  i punti all'ordine del giorno di ogni consiglio comunale per rendersi conto della sua operatività e venga ad assistere a qualche seduta per comprendere con quale passione e serietà ci si confronta. 

Stupisce semmai che per rispondere a un'osservazione avanzata nell'assise dei rappresentanti eletti della città non si abbia altro argomento che il negare l'evidenza. Il messaggio pubblicitario giocava in modo inequivocabile sull'assonanza tra 'curriculum' e 'fondoschiena' (eufemismo: figura retorica che consiste nel sostituire l'espressione propria con un'altra di significato attenuato) come la foto evidenzia. Lo si ammetta senza ipocrisie. Lo si dica apertamente. Forse non si voleva offendere, ma è innegabile una certa ambiguità. Ciascuno sia responsabile del messaggio che veicola, con la massima onestà intellettuale. E la foto scelta per accompagnare quello che poteva rimanere, da solo, un simpatico (ed efficace) gioco di parole ne è l’evidente dimostrazione. Diversamente si tratterebbe di uno sbaglio non ammissibile per chi si occupa di comunicazione. Nella comunicazione, come sa bene chi fa marketing, il messaggio conta tanto quanto la percezione di chi lo riceve. In questo caso, il messaggio è stato sentito come sessista e offensivo della dignità del corpo della donna.  

Temi, questi, che rivendichiamo con forza come politici.
E il consiglio comunale è il cuore del dibattito politico cittadino. Non è solo appropriato, ma è anche opportuno, pertanto, che all'attenzione di palazzo Santini arrivino queste tematiche. Si tratta di discutere di cosa si vuole per la propria città, quale etica dello stare insieme come uomini e donne si vuole condividere come comunità, di dialogare insieme non su cosa sia morale o su cosa non lo sia, ma su cosa significhi, in concreto, il rispetto dell'altro, primo pilastro del vivere civile. Ecco perché il consiglio comunale ha ritenuto di doversi esprimere liberamente e di confrontarsi su questo tema”.

 

Francesco Battistini - presidente del consiglio comunale 

Teresa Leone - vice presidente 

Massimiliano Bindocci - vice presidente vicario


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 17 luglio 2019, 10:57

Zucconi (FdI): "Il problema della qualità dei servizi sanitari deriva in buona parte dal Fiscal Compact"

"Il problema della qualità dei servizi Sanitari è complesso e riguarda certamente la pessima gestione della Regione Toscana targata Rossi, ma trova in parte le sue radici dal quel 2012 quando fu approvato il cosiddetto Fiscal Compact". Così, in una nota, l'onorevole di Fratelli d'Italia, Riccardo Zucconi


martedì, 16 luglio 2019, 12:07

Asl, cambiano le regole sui prelievi ematici. Marchetti (FI): "Pazienti e infermieri piangono sul sangue non versato"

Ad annunciare battaglia è il capogruppo di Forza Italia consiglio regionale MaurizioMarchetti che sulla questione ha presentato alla giunta toscana un’interrogazione a risposta scritta chiedendo lumi sui fondamenti giuridici di una simile disposizione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 16 luglio 2019, 09:00

Quartieri Social a San Concordio, polemica in consiglio

La maggioranza di centrosinistra nel consiglio comunale di Lucca ha approvato la modifica della convenzione tra il comune ed Erp per l'attuazione dei progetti di Quartieri Social. Ma cresce la polemica sugli interventi a San Concordio, con le opposizioni che hanno richiesto un consiglio comunale aperto sull'argomento


martedì, 16 luglio 2019, 08:49

Consiglio, bocciata la risoluzione della Lega sulla famiglia

Con 15 voti contrari contro 8 favorevoli, il consiglio comunale di Lucca ha respinto la risoluzione presentata dal consigliere Giovanni Minniti (Lega) per esprimere sostegno alla famiglia. La risoluzione del capogruppo leghista si ispirava ai temi del congresso mondiale delle famiglie che si è svolto dal 29 al 31 marzo...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 15 luglio 2019, 21:44

Consiglio, approvate due varianti urbanistiche

Via libera dal consiglio comunale di Lucca a due varianti al regolamento urbanistico. Entrambe le delibere sono state presentate dall'assessore all'urbanistica Serena Mammini


lunedì, 15 luglio 2019, 21:42

Stalli per disabili, è ancora polemica

È ancora polemica sugli stalli per disabili nel comune di Lucca. A sollevare la questione in consiglio comunale è il consigliere Enrico Torrini (SìAmo Lucca)