Anno 7°

martedì, 22 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Felpati, Bindocci (M5S): "Pagano i più deboli"

lunedì, 23 settembre 2019, 15:15

Il consigliere comunale Massimiliano Bindocci (M5S) interviene sulla questione delle paghe dei cosiddetti "felpati" impiegati durante i Comics.
"La questione dei felpati e delle paghe da fame, non è una novità per Lucca Crea - sostiene il capogruppo pentastellato - già lo scorso anno si era affrontata la questione e la soluzione non fu trovata. Sicuramente le colpe non sono tutte dell'asse Vietina-Pardini, né dell'amministrazione. Quando come fanno in Comune danno la colpa al contratto nazionale (comunque guardate bene chi lo ha firmato!) si dice una mezza verità per avere un alibi. Non aver causato la pioggia non è un buon motivo per infilarsi nella pozzanghere. Il problema dei contratti nazionali poveri, è sicuramente causato dalla poca rappresentatività sindacale in certi settori, complici le politiche del centro destra e del centro sinistra, dalla legge Biagi al Job acts e dalla legge Fornero alla abolizione dell'art.18. Il precariato e i ricatti occupazionali hanno causato un sindacato più debole nei luoghi di lavoro, e la perdita di solidarietà tra i lavoratori dipendenti (alcuni la chiamavano coscienza di classe), da qui alcune situazioni contrattuali mediocri, smantellamento dello stato sociale e non solo".
"Quindi - prosegue Bindocci - molte le cause di questo salario da fame dei nostri felpati, una soluzione almeno per la paga base potrebbe essere, in parte, quella del salario minimo, che risolve i problemi come questi anche se rischia di crearne altri, ma almeno è una prima risposta. Però a Lucca una amministrazione sensibile ed una gestione di Crea attenta dovevano prevedere nel capitolato di appalto la applicazione di un contratto nazionale che garantisse una paga dignitosa (per esempio terziario o anche multiservizi), oppure prevedendo poi la applicazione di tabelle salariali superiori o almeno uguali a quelle che venivano pagate quando gestiva direttamente Lucca Crea. Non si dica che non si poteva fare, è una soluzione di gran lunga migliore di certi pasticci adottati in alcune aziende del Comune. È una questione di volontà politica. Ci sono forse figli e figliastri? Pagano in questo caso a Lucca sempre i più deboli, i felpati, che si dividono tra ragazzi che arrotondano, appassionati, ma anche disoccupati che lavorano in modo precario per mangiare, e che questa cosa accada nella kermesse mondiale del fumetto stride ancora di più. La solidarietà proclamata a discorsi non serve a molto se alla prova dei fatti sistematicamente ci scordiamo dei propri concittadini".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


brico


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 21 ottobre 2019, 20:28

Studenti affetti da sordità, si mobilita il comune

Studenti lucchesi affetti da sordità: l'amministrazione comunale è al lavoro per reperire le risorse necessarie affinché sia garantita la presenza dell'interprete Lis per l'intero orario scolastico


lunedì, 21 ottobre 2019, 19:57

Il centrodestra: "Sociale, serve nuova politica. Non un assessore pro-migranti"

"Quali competenze ha il nuovo assessore al sociale?" Lo chiedono i gruppi consiliari di partiti e lista civica di centrodestra che, in una nota congiunta, commentano la nomina fatta dal sindaco


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 21 ottobre 2019, 15:56

Strategia di sostenibilità ambientale 2030: arredi delle scuole, degli uffici comunali e del teatro del Giglio ecosostenibili

Ecco la prima azione positiva del Comune che risponde agli obiettivi fissati dall'amministrazione Tambellini. Gli arredi delle scuole, degli uffici comunali e del Teatro del Giglio saranno ecosostenibili


lunedì, 21 ottobre 2019, 15:29

Pubblicato il programma dei corsi sportivi comunali

È stato pubblicato nei giorni scorsi il programma dei corsi sportivi comunali 2019/2020, realizzato in collaborazione con le numerose associazioni sportive del territorio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 19 ottobre 2019, 21:31

Il centrodestra: "La Fondazione Cassa rimanga imparziale sulle elezioni comunali"

"Siamo certi che la Fondazione Cassa di risparmio rimarrà organo terzo rispetto alla campagna elettorale di Lucca". Lo dichiarano in una nota congiunta i gruppi consiliari di partiti e lista civica di centrodestra, che intervengono a pochi giorni dall'appuntamento previsto con l'assemblea dei soci della fondazione


sabato, 19 ottobre 2019, 18:51

Baccini porta "Italia Viva" a Lucca

Sta per nascere anche a Lucca un comitato locale di Italia Viva, il partito politico fondato dall'ex presidente del consiglio Matteo Renzi. A prendere l'iniziativa sul territorio è Alberto Baccini, ex primo cittadino di Porcari