Anno 7°

martedì, 28 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Felpati, Bindocci (M5S): "Pagano i più deboli"

lunedì, 23 settembre 2019, 15:15

Il consigliere comunale Massimiliano Bindocci (M5S) interviene sulla questione delle paghe dei cosiddetti "felpati" impiegati durante i Comics.
"La questione dei felpati e delle paghe da fame, non è una novità per Lucca Crea - sostiene il capogruppo pentastellato - già lo scorso anno si era affrontata la questione e la soluzione non fu trovata. Sicuramente le colpe non sono tutte dell'asse Vietina-Pardini, né dell'amministrazione. Quando come fanno in Comune danno la colpa al contratto nazionale (comunque guardate bene chi lo ha firmato!) si dice una mezza verità per avere un alibi. Non aver causato la pioggia non è un buon motivo per infilarsi nella pozzanghere. Il problema dei contratti nazionali poveri, è sicuramente causato dalla poca rappresentatività sindacale in certi settori, complici le politiche del centro destra e del centro sinistra, dalla legge Biagi al Job acts e dalla legge Fornero alla abolizione dell'art.18. Il precariato e i ricatti occupazionali hanno causato un sindacato più debole nei luoghi di lavoro, e la perdita di solidarietà tra i lavoratori dipendenti (alcuni la chiamavano coscienza di classe), da qui alcune situazioni contrattuali mediocri, smantellamento dello stato sociale e non solo".
"Quindi - prosegue Bindocci - molte le cause di questo salario da fame dei nostri felpati, una soluzione almeno per la paga base potrebbe essere, in parte, quella del salario minimo, che risolve i problemi come questi anche se rischia di crearne altri, ma almeno è una prima risposta. Però a Lucca una amministrazione sensibile ed una gestione di Crea attenta dovevano prevedere nel capitolato di appalto la applicazione di un contratto nazionale che garantisse una paga dignitosa (per esempio terziario o anche multiservizi), oppure prevedendo poi la applicazione di tabelle salariali superiori o almeno uguali a quelle che venivano pagate quando gestiva direttamente Lucca Crea. Non si dica che non si poteva fare, è una soluzione di gran lunga migliore di certi pasticci adottati in alcune aziende del Comune. È una questione di volontà politica. Ci sono forse figli e figliastri? Pagano in questo caso a Lucca sempre i più deboli, i felpati, che si dividono tra ragazzi che arrotondano, appassionati, ma anche disoccupati che lavorano in modo precario per mangiare, e che questa cosa accada nella kermesse mondiale del fumetto stride ancora di più. La solidarietà proclamata a discorsi non serve a molto se alla prova dei fatti sistematicamente ci scordiamo dei propri concittadini".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


martedì, 28 gennaio 2020, 18:58

Caffè delle Mura, Confartigianato: "Meravigliati dalle parole di Mercanti"

La Confartigianato Imprese Lucca commenta un'intervista rilasciata il 23 gennaio dall'assessora alle attività produttive Valentina Mercanti sulla questione ormai nota relativa al Caffè delle Mura


martedì, 28 gennaio 2020, 16:37

L'amministrazione comunale in visita alla cartiera Modesto Cardella

Nei giorni scorsi l'assessore all'urbanistica Mammini e il consigliere con delega al lavoro Guidotti si sono recati presso l'azienda di San Pietro a Vico, dove hanno incontrato i lavoratori e il gruppo dirigente


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 27 gennaio 2020, 23:29

I comuni di Lucca e Porcari celebrano Dante Unti e Davide Massei nel "Giorno della Memoria"

Una riunione congiunta tra comune di Lucca e comune di Porcari è andata in scena nella giornata di oggi con l'obbiettivo di celebrare la giornata della memoria: quel giorno, cioè, in cui sono ricordati i tragici eventi della seconda guerra mondiale e del dominio nazifascista


lunedì, 27 gennaio 2020, 22:46

"Susanna Egri Erbstein cittadina onoraria di Lucca": la proposta di Minniti (Lega)

Nella seduta odierna del consiglio comunale lucchese, convocato nella giornata di oggi affinché la seduta coincidesse con la celebrazione della giornata della memoria, il consigliere Giovanni Minniti (Lega) ha avanzato una proposta proprio in funzione di non dimenticare gli orrori di quegli anni: concedere, cioè, la cittadinanza onoraria lucchese a...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 27 gennaio 2020, 15:45

“Scuole sicure”: le squadre cinofile e gli agenti della Polizia Municipale al lavoro degli istituti superiori per il contrasto agli stupefacenti

Prima giornata per un servizio di controllo che riguarderà gli istituti superiori del territorio lucchese da parte del nucleo sicurezza urbana della polizia municipale di Lucca


domenica, 26 gennaio 2020, 15:44

Regionali, Santini (Lega) referente organizzativo per la città di Lucca

Il partito di Matteo Salvini si appresta ad affrontare l'imminente campagna elettorale per le regionali di primavera