Anno 7°

giovedì, 27 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Area Gesam a San Concordio, centrosinistra apre a modifiche

mercoledì, 9 ottobre 2019, 06:35

di Eliseo Biancalana

La maggioranza di centrosinistra tira dritto sulla volontà di realizzare una piazza coperta nell'area Gesam a San Concordio ma apre a modifiche per tutelare gli insediamenti storici e archeologici che vi sono presenti. Hanno assistito alla seduta le associazioni che si oppongono alla nuova costruzione e che avrebbero voluto far intervenire in aula una loro rappresentante, Clara Mei, ma il presidente del consiglio comunale, Francesco Battistini, ha sostenuto che non era possibile per regolamento 

All'ordine del giorno c'è stata la mozione presentata da Massimiliano Bindocci (M5S) e Alessandro Di Vito (SìAmo Lucca). Il capogruppo pentastellato ha definito quello in programma a San Concordio un "progetto scellerato". "Pentitevi – ha detto rivolgendosi alla maggioranza -. Verrete ricordati come quelli che hanno deciso di rovinare Lucca in modo irreversibile. Inutile guardare Greta e votare per cementificare". Duro anche Di Vito per il quale "i comitati continuano a essere inascoltati". "Dobbiamo difendere quell'area" ha sostenuto, sottolineando il valore archeologico e storico culturale della zona, dove in passato sorgeva il porto della Formica, di epoca romana.

Gabriele Olivati (Lucca Civica) ha replicato difendendo il valore degli interventi finanziati con il bando nazionale periferie a San Vito e a San Concordio. "Un'amministrazione deve fare sintesi ma alla fine deve decidere" ha sostenuto, negando che l'amministrazione non ascolti le associazioni. Olivati ha quindi presentato il documento della maggioranza che difende il progetto della piazza coperta ma invita l'amministrazione a modificare le strutture di accesso per non pregiudicare gli interventi di scavo nell'area.
Contro la piazza coperta si è dichiarato Fabio Barsanti (Casapound), che ha definito un'occasione sprecata i progetti a San Concordio e ha presentato un ordine del giorno. Le scelte dell'amministrazione sono state difese da Pilade Ciardetti (Sinistra Con) e Gianni Giannini (PD) che hanno sottolineato la necessità di bonificare la zona. Anche il sindaco Alessandro Tambellini ha affermato la necessità di rimettere a posto "un'area fortemente guastata". A detta del sindaco la nuova opera non pregiudica gli scavi archeologici perché l'intervento avviene su un'area già scavata e non si può parlare di "cementificazione". Alla fine l'aula ha approvato la mozione della maggioranza mentre sono stati respinti i testi delle minoranze.



Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


tuscania


toscano


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 26 febbraio 2020, 18:47

Santini: "Nuove isole fuori terra in centro, spuntano altri siti assurdi. Dal Comune è mancato il confronto"

"La localizzazione di alcune isole fuori terra per il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti decisa nel centro storico è davvero incomprensibile, così come le loro dimensioni che ora evidenziano altri problemi: sembrano veri e propri cassonetti.


mercoledì, 26 febbraio 2020, 16:42

Anche gli amici del porto della Formica nel loro piccolo, a volte, si incazzano

Gli amici del porto della Formica si sono riuniti e hanno deciso di chiedere chiarimenti alla soprintendenza sulla rimozione della fontana e la costruzione del muro (orribile ndr) in via Nottolini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 25 febbraio 2020, 22:18

Fermate a rischio: Mutigliano in primis, ma non solo

Mutigliano in primis, ma non solo. Il primo elenco delle fermate del bus a rischio – sottoscritto da tutti i sindacati di categoria Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Faisa Cisal – comprende anche piazzale Aldo Moro a San Concordio, un nodo assurdo con la circolare che cerca di divincolarsi tra...


martedì, 25 febbraio 2020, 16:22

L'opposizione: "Chiediamo incontro urgente al sindaco e nostro esponente ai vertici su emergenza"

Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri comunali Serena Borselli, Cristina Consani, Simona Testaferrata, Alessandro Di Vito, Marco Martinelli, Remo Santini e Enrico Torrini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 25 febbraio 2020, 15:14

Via Nuova per Pisa: incontro pubblico a Santa Maria del Giudice con i consiglieri Barsanti e Bindocci

Si terrà giovedì 27 febbraio, dalle ore 18.30 alle ore 20.30 al bar "La Piazza" a Santa Maria del Giudice, l'incontro con i consiglieri di opposizione Fabio Barsanti e Massimiliano Bindocci, per discutere con la cittadinanza delle problematiche e le difficoltà legate alla viabilità e la sicurezza della strada statale


martedì, 25 febbraio 2020, 11:30

La Provincia riqualifica i locali dell'ex Caffetteria di Palazzo Ducale

Si investono 114 mila euro di fondi UE nell'ambito del progetto Grit-Access. Andreuccetti: "Lo storico Palazzo del Governo sempre più accessibile e aperto alla cittadinanza"