Anno 7°

lunedì, 6 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

"Censura" a Barsanti, niente solidarietà dal centrosinistra

martedì, 29 ottobre 2019, 23:52

di eliseo biancalana

La maggioranza di centrosinistra ha negato la propria solidarietà al consigliere comunale Fabio Barsanti (CasaPound) per la chiusura del suo profilo Facebook. Respinta infatti la risoluzione dell'ex candidato sindaco che chiedeva al consiglio comunale di Lucca di condannare l'accaduto.

La risoluzione ha fatto seguito alla decisione di Facebook di chiudere pagine e profili di movimenti e politici di CasaPound e Forza Nuova. "Una cosa dal nostro punto di vista grave" ha attaccato in consiglio comunale Barsanti, sottolineando che tale decisione assume "una rilevanza pubblica" data l'importanza di Facebook come strumento di comunicazione. Secondo il consigliere di CasaPound la decisione della multinazionale "si pone in contrasto con alcune tutele fondamentali riconosciute dalla costituzione". La risoluzione di Barsanti chiedeva dunque al consiglio di condannare qualunque forma di censura basata sui criteri di un'azienda privata e di invitare il parlamento a intraprendere percorso normativo sulla materia, come auspicato anche dal garante della privacy, Antonello Soro.

Dalle file della maggioranza ha replicato Gianni Giannini (Pd), che non ha risparmiato critiche a Facebook ma ha pure ricordato l'esistenza della legge Scelba contro la riorganizzazione del partito fascista. "Sono contento che il consigliere Barsanti si accorga ora del valore dell'articolo 21 della costituzione" ha attaccato Giannini, per il quale "è facile fare i fascisti in democrazia". 

Massimiliano Bindocci (M5S) ha invece difeso Barsanti perché  ha "visto calpestare la sua libertà di opinione". A favore del capogruppo di CasaPound anche Remo Santini (SìAmo Lucca) che, pur sottolineando che il centrodestra è contro l'incitamento all'odio sui social, ha detto di non credere "che il consigliere Barsanti abbia detto cose sconvolgenti".

Alla fine la risoluzione è stata bocciata con 7 sì (FI, FdI, SìAmo Lucca, CasaPound, M5S), 20 no (Pd, Lucca Civica, Sinistra con) e 1 astensione (Lei Lucca).


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


domenica, 5 aprile 2020, 21:11

Saremo pure in democrazia, ma il risultato è indecente

Stiamo scoprendo dopo 30 anni che dalla non rimpianta Prima Repubblica siamo passati a una Seconda Repubblica di incapaci e inadeguati


domenica, 5 aprile 2020, 16:10

Bernicchi (Fisascat Cisl Toscana Nord): "Focolai nelle Rsa, subito tamponi preventivi e mascherine"

I casi delle due Rsa, una in Garfagnana e una nella Piana, dove sono esplosi i contagi da Covid-19, inducono il segretario generale Fisascat Cisl Toscana Nord a una dura presa di posizione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 5 aprile 2020, 16:06

Mascherine obbligatorie, Barsanti: "L'assessore Raspini smentito da tutti"

Dopo che il consigliere di opposizione aveva per primo proposto l'invio di mascherine a tutti i residenti del comune di Lucca, l'assessore aveva negato questa possibilità in quanto "gesto simbolico e di corto respiro". L'ordinanza regionale di oggi smentisce invece Raspini e dà ragione a Barsanti.


venerdì, 3 aprile 2020, 15:25

Emergenza Covid-19: chiesto un provvedimento “ad hoc” per il tema della disabilità

Un provvedimento “ad hoc” per il tema della disabilità, con risorse e interventi specifici che possano mettere i comuni italiani nelle condizioni di stare vicini il più possibile ai disabili e alle loro famiglie


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 3 aprile 2020, 15:10

SìAmoLucca: "Mascherine gratis ai cittadini, il Comune ci pensi. E lanci campagna informativa"

"Le mascherine saranno il nostro pane quotidiano per mesi e mesi, anche dopo la fine del picco, e quindi un dispositivo di protezione essenziale per tutti: ecco perché non comprendiamo la posizione del Comune che non le vuole acquistare per i cittadini, come invece hanno fatto altre amministrazioni vicine".


venerdì, 3 aprile 2020, 13:28

Panchieri (Pd) attacca Borrelli e ha ragione: comincia a starci simpatico anche se è del Pd

Il segretario del circolo Pd del centro storico Roberto Panchieri, dopo aver sentito le 'bestemmie' di Borrelli che vuole tenere chiusa l'Italia fino e oltre il 16 maggio, dice la sua. Anche a Sinistra si stanno rendendo conto che questi esperti mandano l'Italia a puttane.