Anno 7°

giovedì, 27 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Di Vito (SìAmoLucca) "Su San Concordio respinta nostra proposta di un tavolo con i cittadini per cambiare il progetto"

mercoledì, 9 ottobre 2019, 18:40

"La maggioranza di centrosinistra, compatta, ha bocciato la modifica del progetto "Piazza Coperta"  a San Concordio, insieme alla richiesta che una piccolissima parte dei 6.300.000 euro di finanziamento ottenuto per l'area ex-Gesam fossero dedicati a completare l'indagine archeologica e ad eseguire gli scavi nel bacino del Porto. Parere negativo anche a due emendamenti integrativi da noi  proposti, che avrebbero consentito una maggior apertura dell'amministrazione verso i cittadini  e una partecipazione attiva del Comitato ad eventuali modifiche progettuali". Lo annuncia il consigliere comunale di SìAmoLucca, Alessandro Di Vito, rimasto in aula fino alle 2 della notte insieme ai colleghi Remo Santini, Serena Borselli e Enrico Torrini per cercare di convincere la giunta e il Pd.

"Una mozione che non rappresentava altro che la proposta di Clara Mei, presidente dell'Associazione  "Amici del Porto della Formica"  e avanzata nel Consiglio Straordinario del  31 luglio  scorso - aggiunge -. Il primo emendamento riguardava il coinvolgimento della Soprintendenza  nel progetto, tenuto presente che a tutt'oggi il Comune non ha ancora risposto al Comitato riguardo alla eventuale documentazione autorizzativa della Soprintendenza stessa, visto il vincolo che vi è sul Chiesone e la presenza di resti archeologici; il secondo emendamento, anch'esso bocciato naturalmente da una maggioranza autoritaria e prepotente, riguardava l'istituzione di un tavolo  di confronto /lavoro tra Comune e Comitati portatori di interesse al fine di lavorare insieme per migliorare il progetto". 

Aggiunge Di Vito a nome di SìAmoLucca: "La maggioranza ha presentato un suo ordine del giorno e se lo è votato senza tener conto delle istanze e dei timori  avanzati dal comitato. Il percorso politico del Comitato di san Concordio ( ora  "Amici del Porto della Formica" ) dura da circa dieci anni, ed anche negli ultimi 6 mesi ha mostrato linearità e coerenza di intenti  - conclude il consigliere comunale - con l'unico scopo di addivenire all'obiettivo di recuperare il Porto della Formica, di restaurare il Chiesone, di lasciare a verde pubblico lo spazio rimanente  senza quell'orribile costruzione che sarà alta 16 metri (ben più delle Mura urbane. Infine, prima di qualsiasi azione sull'area ex-Gesam sarebbe ben provvedere alla bonifica di tutta l'area ancora oggi di un contenzioso legale". 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


tuscania


toscano


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 26 febbraio 2020, 18:47

Santini: "Nuove isole fuori terra in centro, spuntano altri siti assurdi. Dal Comune è mancato il confronto"

"La localizzazione di alcune isole fuori terra per il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti decisa nel centro storico è davvero incomprensibile, così come le loro dimensioni che ora evidenziano altri problemi: sembrano veri e propri cassonetti.


mercoledì, 26 febbraio 2020, 16:42

Anche gli amici del porto della Formica nel loro piccolo, a volte, si incazzano

Gli amici del porto della Formica si sono riuniti e hanno deciso di chiedere chiarimenti alla soprintendenza sulla rimozione della fontana e la costruzione del muro (orribile ndr) in via Nottolini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 25 febbraio 2020, 22:18

Fermate a rischio: Mutigliano in primis, ma non solo

Mutigliano in primis, ma non solo. Il primo elenco delle fermate del bus a rischio – sottoscritto da tutti i sindacati di categoria Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Faisa Cisal – comprende anche piazzale Aldo Moro a San Concordio, un nodo assurdo con la circolare che cerca di divincolarsi tra...


martedì, 25 febbraio 2020, 16:22

L'opposizione: "Chiediamo incontro urgente al sindaco e nostro esponente ai vertici su emergenza"

Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri comunali Serena Borselli, Cristina Consani, Simona Testaferrata, Alessandro Di Vito, Marco Martinelli, Remo Santini e Enrico Torrini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 25 febbraio 2020, 15:14

Via Nuova per Pisa: incontro pubblico a Santa Maria del Giudice con i consiglieri Barsanti e Bindocci

Si terrà giovedì 27 febbraio, dalle ore 18.30 alle ore 20.30 al bar "La Piazza" a Santa Maria del Giudice, l'incontro con i consiglieri di opposizione Fabio Barsanti e Massimiliano Bindocci, per discutere con la cittadinanza delle problematiche e le difficoltà legate alla viabilità e la sicurezza della strada statale


martedì, 25 febbraio 2020, 11:30

La Provincia riqualifica i locali dell'ex Caffetteria di Palazzo Ducale

Si investono 114 mila euro di fondi UE nell'ambito del progetto Grit-Access. Andreuccetti: "Lo storico Palazzo del Governo sempre più accessibile e aperto alla cittadinanza"