Anno 7°

martedì, 18 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

L'amministrazione: "Caffè delle Mura, collaborazione per garantire il rilancio dello storico ristorante"

venerdì, 24 gennaio 2020, 19:07

L'amministrazione comunale di Lucca, guidata dal sindaco Alessandro Tambellini, interviene in merito alla gestione dell'Antico Caffè delle Mura e al progetto di rinnovo del locale.

"L'amministrazione Tambellini - si legge nella nota - rimarca che allo stato attuale non è possibile intervenire direttamente sulla gestione dell'Antico Caffè delle Mura prima della scadenza trentennale del contratto a meno di non trovare un accordo consensuale con il concessionario. L'articolo 10 del contratto, firmato il 12 maggio 2009, stabilisce come il concessionario è tenuto a ottenere il nulla osta da parte del Comune solo per la gestione dei beni, non per la gestione delle attività. Pertanto il concessionario è stato sempre libero di dare in gestione l'attività a chiunque volesse senza che l'amministrazione potesse interferire.

Nell'anno 2014 l'amministrazione ha acconsentito al subentro nella gestione dell'immobile di una nuova società che è coincisa anche con il gestore dell'attività del ristorante, per tutelare l'impresa locale che aveva fatto un investimento rilevante, di 1.6 milioni di euro, impiegati nel restauro dell'edificio neoclassico e dei suoi giardini e che si sarebbe potuta rivalere sul Comune in caso contrario. In questo modo è stato possibile concordare un piano di rientro per i crediti che l'amministrazione vantava con quella società sui canoni d'affitto.

Il Comune di Lucca è sempre favorevole all'arrivo di nuovi imprenditori che intendano investire sul territorio da qualsiasi parte del mondo vengano ed è in attesa di conoscere il nuovo gestore già attivo in importanti città della regione con altre attività di ristorazione di livello, perché possa essere garantito il rispetto dell'edificio storico. L'amministrazione prende atto che anche i precedenti amministratori, che oggi rilasciano dichiarazioni e memorie, nel corso del rispettivo mandato non hanno dato corso ad alcun provvedimento né politico né amministrativo per la risoluzione della concessione, né per una gestione alternativa dell'immobile".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


tuscania


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


martedì, 18 febbraio 2020, 15:57

L’assessore Raspini e il dirigente Paoli a Bucarest parlano del sistema lucchese della raccolta differenziata

Un importante riconoscimento internazionale, Lucca è stata scelta dal Governo italiano come esempio di eccellenza nel il sistema italiano della raccolta differenziata


martedì, 18 febbraio 2020, 15:46

Italia Viva Lucca e provincia illustra il suo programma in vista delle prossime elezioni regionali

Si è svolta nella tarda mattinata di stamani la conferenza stampa a cura di Italia Viva nel bar Tessieri in via Santa Croce. A illustrare le idee e proposte per il nuovo governo regionale Alberto Baccini e Anna Rossi i coordinatori provinciali insieme al capogruppo in Regione Toscana Stefano Scaramelli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 17 febbraio 2020, 18:38

"Cambiamo! Lucca" abbandono di rifiuti a terra: fenomeno in aumento

Con una nota il comitato provinciale di "Cambiamo! Lucca" segnala piccole discariche di rifiuti urbani nella zona di San Vito vicino ai centri commerciali


lunedì, 17 febbraio 2020, 12:41

Ex Manifattura, l'opposizione raggiunge firme per consiglio comunale straordinario aperto

Un consiglio comunale straordinario aperto, con interventi esterni, per discutere del futuro dell'area dell'ex Manifattura Tabacchi a seguito della presentazione del progetto per il suo recupero presentato dalla Fondazione Cassa di Risparmio e da Coima Sgr


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 16 febbraio 2020, 21:27

Tazze per gli immigrati, cessi alla turca per i bimbi della Pascoli e della Martini

Entro breve la giunta Tambellini inaugurerà il centro diurno per immigrati di via Brunero Paoli: qui c'erano i cessi alla turca, ma sono stati rimossi per fare spazio ai normali wc. Domanda: ma gli alunni delle elementari cosa sono, bestie?


sabato, 15 febbraio 2020, 18:46

"Choc a S.Vito: il Comune sventra giardini e parcheggi per realizzare una pista ciclabile"

"A San Vito, per realizzare una pista ciclabile, il Comune ha sventrato il giardino di un condominio popolare senza avvisare i residenti del palazzo: quando ce lo hanno segnalato pensavamo ad uno scherzo, e invece è purtroppo tutto vero".