Anno 7°

giovedì, 23 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Menesini bis: il presidente della Provincia ha assegnato le deleghe ai consiglieri provinciali di maggioranza eletti

mercoledì, 15 gennaio 2020, 13:41

Il presidente della Provincia Luca Menesini ha assegnato oggi (mercoledì 15 gennaio) le deleghe amministrative ai consiglieri di maggioranza eletti nell'ultima consultazione elettorale del 15 dicembre scorso, durante la quale il sindaco di Capannori è stato riconfermato alla guida dell'ente di Palazzo Ducale per i prossimi quattro anni.

E si tratta in gran parte di deleghe territoriali con una suddivisione dei temi a seconda, quindi, delle macro-aree del territorio provinciale, già sperimentata nella precedente consiliatura con lo "spacchettamento" della delega alla viabilità suddivisa tra Piana di Lucca, Valle del Serchio-Garfagnana e Versilia.

"Sono orgoglioso di questa squadra – dichiara Menesini – formata da ben 5 sindaci e 2 consiglieri comunali che ringrazio ancora una volta e coi quali sono convinto lavoreremo al meglio per garantire i servizi ai cittadini assegnati alle Province. La scelta di molte deleghe territoriali è motivata in particolare dalla conoscenza dei territori; la nostra provincia è varia e articolata, quindi è fondamentale per l'ente di Palazzo Ducale avere amministratori sul territorio che ne conoscono le necessità".

Secondo il presidente, adesso parte la nuova sfida. "Le Province oggi sono enti di secondo livello - aggiunge il Menesini - che hanno mantenuto competenze importanti su scuole e viabilità in particolare. Con la creazione della squadra di governo lavoreremo per affermare l'ente come Provincia dei sindaci. Adesso possiamo guardare avanti con maggiore ottimismo rispetto al passato: archiviata ormai la fase liquitadoria delle Province, superata la fase di emergenza del bilancio, ripartiamo con slancio e determinazione. Assumeremo nuovo personale e questo ci consentirà di affrontare più preparati l'impegno del prossimo triennio dove, in particolare su viabilità e scuole, sono previsti investimenti sul territorio per oltre 200 milioni di euro. L'ente di Palazzo Ducale sarà chiamato ad una nuova sfida che la vede, appunto, come importante riferimento dei sindaci dei 33 Comuni del territorio: dalla Stazione Unica Appaltante alla possibilità di organizzare concorsi, procedure selettive, dalla valorizzazione del patrimonio immobiliare alla digitalizzazione dei processi e dei servizi; fino alla progettazione di opere pubbliche. Ma anche come ente di riferimento per l'accesso e la gestione dei fondi e dei contributi regionali, statali, europei e privati".

Già comunicata nei giorni scorsi la carica di vicepresidente della Provincia di Lucca assegnata a Maurizio Verona (sindaco di Stazzema), il capogruppo dell'unica lista di maggioranza in Consiglio provinciale "Provincia civica e democratici con Menesini" è Iacopo Menchetti (consigliere comunale a Camaiore).

 

Queste le deleghe assegnate da Menesini ai consiglieri:

Maurizio Verona (vicepresidente): edilizia scolastica, viabilità ed edilizia sportiva relativamente al territorio della Versilia;

Andrea Carrari: edilizia scolastica, viabilità, Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile) per i Comuni della Garfagnana, ed eventi Fortezza Mont'Alfonso;

Patrizio Andreuccetti: edilizia scolastica, viabilità, Pums per i territori della Mediavalle del Serchio, ed edilizia sportiva per Lucca e Valle del Serchio, eventi di Palazzo Ducale;

Andrea Bonfanti: edilizia scolastica comune di Lucca, viabilità dei territori di Lucca e Pescaglia, Tpl, Polizia provinciale;

Sara D'Ambrosio: viabilità ed edilizia scolastica per i territori della Piana, Cantiere Giovani Lucca;

Maria Teresa Leone: Programmazione della rete scolastica provinciale, lotta alle diseguaglianze, Pari opportunità;

Iacopo Menchetti (capogruppo): delega al Ptc, Pums Versilia, porto, parchi, eventi di Villa Argentina a Viareggio.

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:15

Martinelli: “Società partecipate: l’amministrazione Tambellini ha smantellato un sistema che aveva creato negli anni ricchezza e posti di lavoro a Lucca”

È andato giù duro il consigliere Marco Martinelli commentando in consiglio comunale la relazione sulle società partecipate del comune di Lucca


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:15

Santini: "Caffè delle Mura ai cinesi, fatta richiesta di accesso agli atti: il Comune ce li fornisca subito"

Una richiesta di accesso agli atti urgente è stata protocollata dal consigliere Remo Santini, capogruppo della lista civica SìAmoLucca, in merito alla vicenda dell'Antico Caffè delle Mura


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:10

La giunta Tambellini contraria all'avvento dei cinesi al Caffè delle Mura, ma impossibilitata a fare qualcosa

Antico Caffè delle Mura: l'amministrazione Tambellini è contraria allo snaturamento di un locale storico e d'immagine per la città di Lucca


mercoledì, 22 gennaio 2020, 13:36

Caffè delle Mura ai cinesi, Barsanti: "Il declino inarrestabile della città sotto la giunta Tambellini"

"La notizia che il Caffè delle Mura verrà gestito da cinesi è deprimente. Ancora una volta il Comune non ha saputo difendere un simbolo della città". Ad affermarlo è il consigliere di opposizione Fabio Barsanti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 22 gennaio 2020, 12:55

Barsanti: "Immigrazione: la Regione regala altri 4 milioni di euro alle cooperative. Soldi anche a Lucca. Protocollato accesso agli atti"

"L'integrazione e l'inclusione sociale - continua Barsanti - per la sinistra sono quasi sempre a senso unico. Non riguardano di solito i tanti italiani in difficoltà"


mercoledì, 22 gennaio 2020, 09:43

Martinelli: “Sgravi fiscali per gli abitanti e titolari attività di Pontetetto”

La richiesta è stata avanzata durante la seduta di consiglio comunale di questa sera 21 gennaio, dal consigliere Marco Martinelli, che si è battuto fin dal primo momento quando circa un anno fa a causa di una crepa sulla strada fu ristretta la carreggiata della via del Brennero