Anno 7°

giovedì, 23 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Rossi (Fiom): "Si apre una fase molto delicata alla Fabio Perini"

martedì, 14 gennaio 2020, 14:01

Mauro Rossi, segretario generale Fiom Cgil Lucca, interviene con una nota sulla situazione della Fabio Perini.

"Questa mattina - esordisce - si è svolta l'assembla dei lavoratori e delle lavoratrici della Fabio Perini Spa di Lucca, nel corso della quale abbiamo informato dell'avvio della procedura di licenziamenti collettivi, comunicatoci dalla Direzione Aziendale, per il sito di Calderara di Reno (Bo)".

"L'Azienda intende trasferire a Lucca tutta la produzione del Packaging con il conseguente licenziamento di 66 dipendenti operanti a Calderara (su 118 in totale). Il nuovo assetto organizzativo sarebbe la risposta ad una situazione che vede (da alcuni anni) lo stabilimento di Bologna perdere competitività sul mercato e di cui si sottolinea la pesantezza e la inefficienza strutturale ed organizzativa. L'assemblea dei lavoratori di Lucca ha proclamato, in solidarietà con i colleghi di Bologna, un'ora e mezzo di sciopero alla fine della Assemblea, con presidio sui cancelli".

"Si apre ora una fase molto delicata che seguiremo con estrema attenzione. Nei prossimi 75 giorni (previsti dalla procedura avviata) dovremo provare a trovare un accordo per ridurre al minimo i danni per i lavoratori che sono purtroppo pesantemente coinvolti. La trattativa si svolgerà a Bologna, dove è stata aperta la procedura, e vedrà protagonista la relativa Rsu ma  noi dovremo cercare di dare una mano per far sì che l'esito possa essere quantomeno accettabile. Contemporaneamente, a noi spetta di chiedere immediatamente l'avvio di uno specifico tavolo per discutere e concordare le modalità circa il trasferimento effettivo di quelle nuove produzioni nello stabilimento di Lucca (professionalità richieste, spazi necessari, livelli occupazionali)".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:15

Martinelli: “Società partecipate: l’amministrazione Tambellini ha smantellato un sistema che aveva creato negli anni ricchezza e posti di lavoro a Lucca”

È andato giù duro il consigliere Marco Martinelli commentando in consiglio comunale la relazione sulle società partecipate del comune di Lucca


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:15

Santini: "Caffè delle Mura ai cinesi, fatta richiesta di accesso agli atti: il Comune ce li fornisca subito"

Una richiesta di accesso agli atti urgente è stata protocollata dal consigliere Remo Santini, capogruppo della lista civica SìAmoLucca, in merito alla vicenda dell'Antico Caffè delle Mura


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:10

La giunta Tambellini contraria all'avvento dei cinesi al Caffè delle Mura, ma impossibilitata a fare qualcosa

Antico Caffè delle Mura: l'amministrazione Tambellini è contraria allo snaturamento di un locale storico e d'immagine per la città di Lucca


mercoledì, 22 gennaio 2020, 13:36

Caffè delle Mura ai cinesi, Barsanti: "Il declino inarrestabile della città sotto la giunta Tambellini"

"La notizia che il Caffè delle Mura verrà gestito da cinesi è deprimente. Ancora una volta il Comune non ha saputo difendere un simbolo della città". Ad affermarlo è il consigliere di opposizione Fabio Barsanti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 22 gennaio 2020, 12:55

Barsanti: "Immigrazione: la Regione regala altri 4 milioni di euro alle cooperative. Soldi anche a Lucca. Protocollato accesso agli atti"

"L'integrazione e l'inclusione sociale - continua Barsanti - per la sinistra sono quasi sempre a senso unico. Non riguardano di solito i tanti italiani in difficoltà"


mercoledì, 22 gennaio 2020, 09:43

Martinelli: “Sgravi fiscali per gli abitanti e titolari attività di Pontetetto”

La richiesta è stata avanzata durante la seduta di consiglio comunale di questa sera 21 gennaio, dal consigliere Marco Martinelli, che si è battuto fin dal primo momento quando circa un anno fa a causa di una crepa sulla strada fu ristretta la carreggiata della via del Brennero