Anno 7°

martedì, 18 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

SìAmoLucca compie 3 anni: "Comune, ora un'opposizione incentrata sulle nostre proposte alternative"

venerdì, 24 gennaio 2020, 16:12

"Proseguire sulla strada intrapresa, puntando pero' sempre di più sulle proposte alternative a quelle profondamente sbagliate dell'attuale giunta, per rilanciare e far crescere la nostra città". E' la linea emersa dal direttivo di civica SìAmoLucca, che si è riunito per fare il punto della situazione a metà del mandato amministrativo. 

La lista civica, che è rappresentata nelle istituzioni da cinque consiglieri comunali e da una consigliera provinciale, rinnova così il proprio impegno con ulteriore slancio.

"Rappresentiamo il motore dell'opposizione all'amministrazione Tambellini e vogliamo andare avanti con determinazione all'interno della coalizione di centrodestra con cui ci siamo presentati alle scorse elezioni - si legge in una nota -. Cardine della nostra azione restano gli incontri sul territorio con i cittadini, di cui a breve comunicheremo altre date, l'elaborazione di idee alternative a quelle che sta portando avanti l'attuale amministrazione  e l'impegno per far sì che Lucca possa davvero tagliare traguardi ambiziosi all'insegna dell'ascolto e dell'elaborazione di progetti all'altezza di una comunità che merita riconoscimenti importanti, quali Patrimonio dell'Unesco e capitale della cultura, insieme ad un rilancio infrastrutturale e della qualità della vita. Un impulso che puo' arrivare, come fatto fin qui, da chi pensa esclusivamente all'interesse dei lucchesi, senza imposizioni dall'alto. Rimarrà anche forte la nostra sensibilità ai temi della sanità, del sociale e sulle problematiche della disabilità". 

Al termine della riunione, una torta per festeggiare un compleanno speciale: SìAmoLucca infatti, lanciata nel gennaio del 2017, ha compiuto 3 anni. E vuole rimanere protagonista e centrale sulla scena politica locale.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


tuscania


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


martedì, 18 febbraio 2020, 15:57

L’assessore Raspini e il dirigente Paoli a Bucarest parlano del sistema lucchese della raccolta differenziata

Un importante riconoscimento internazionale, Lucca è stata scelta dal Governo italiano come esempio di eccellenza nel il sistema italiano della raccolta differenziata


martedì, 18 febbraio 2020, 15:46

Italia Viva Lucca e provincia illustra il suo programma in vista delle prossime elezioni regionali

Si è svolta nella tarda mattinata di stamani la conferenza stampa a cura di Italia Viva nel bar Tessieri in via Santa Croce. A illustrare le idee e proposte per il nuovo governo regionale Alberto Baccini e Anna Rossi i coordinatori provinciali insieme al capogruppo in Regione Toscana Stefano Scaramelli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 17 febbraio 2020, 18:38

"Cambiamo! Lucca" abbandono di rifiuti a terra: fenomeno in aumento

Con una nota il comitato provinciale di "Cambiamo! Lucca" segnala piccole discariche di rifiuti urbani nella zona di San Vito vicino ai centri commerciali


lunedì, 17 febbraio 2020, 12:41

Ex Manifattura, l'opposizione raggiunge firme per consiglio comunale straordinario aperto

Un consiglio comunale straordinario aperto, con interventi esterni, per discutere del futuro dell'area dell'ex Manifattura Tabacchi a seguito della presentazione del progetto per il suo recupero presentato dalla Fondazione Cassa di Risparmio e da Coima Sgr


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 16 febbraio 2020, 21:27

Tazze per gli immigrati, cessi alla turca per i bimbi della Pascoli e della Martini

Entro breve la giunta Tambellini inaugurerà il centro diurno per immigrati di via Brunero Paoli: qui c'erano i cessi alla turca, ma sono stati rimossi per fare spazio ai normali wc. Domanda: ma gli alunni delle elementari cosa sono, bestie?


sabato, 15 febbraio 2020, 18:46

"Choc a S.Vito: il Comune sventra giardini e parcheggi per realizzare una pista ciclabile"

"A San Vito, per realizzare una pista ciclabile, il Comune ha sventrato il giardino di un condominio popolare senza avvisare i residenti del palazzo: quando ce lo hanno segnalato pensavamo ad uno scherzo, e invece è purtroppo tutto vero".