Anno 7°

mercoledì, 23 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

"Susanna Egri Erbstein cittadina onoraria di Lucca": la proposta di Minniti (Lega)

lunedì, 27 gennaio 2020, 22:46

di lorenzo vannucci

Nella seduta odierna del consiglio comunale lucchese, convocato nella giornata di oggi affinché la seduta coincidesse con la celebrazione della giornata della memoria, il consigliere Giovanni Minniti (Lega) ha avanzato una proposta proprio in funzione di non dimenticare gli orrori di quegli anni: concedere, cioè, la cittadinanza onoraria lucchese a Egri Erbstein. 

Fglia di Erno Erbstein, allenatore prima e poi, costretto dalle leggi razziali, osservatore a Lucca prima ed a Torino poi, Erbstein padre lavoró a stretto contatto con i giovani del Grande Torino, essendo lui stesso a segnalarne alcuni alla società piemontese, la piccola Susanna trascorse la fanciullezza proprio a Lucca, "città a cui - ha spiegato Minniti - ha sempre dichiarato di esser molto legata. Susanna pure da grande, divenuta un personaggio conosciuto, non ha mai fatto mancare dolci parole nei confronti della nostra città". 

La storia degli Erbstein è fatta anche da fughe rischiose e da spostamenti continui, costretti, appunto, dal dilagare del nazifascismo: "Da Lucca - ha raccontato Minniti - la famiglia si dovette spostare a Torino poichè, a causa delle leggi razziali, Susanna non avrebbe potuto frequentare il ginnasio cittadino e, contemporareamente, il padre non voleva privarla di una buona istruzione. In seguito la famiglia fu coinvolta nelle fughe dovute allo sgretolamento del regime fascista". La cittadinanza onoraria a Susanna Erbstein, quindi, viene dunque pensata come manifesto degli orrori che lei, come tantissimi altri, sono stati costretti a subire nel corso di anni bui. 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 23 settembre 2020, 09:58

Lucca Civica: "Cadute dalle Mura, ma cosa dobbiamo fare?, chiuderle?"

Un intervento assolutamente condivisibile da parte di Lucca Civica sul rinvio a giudizio del dirigente dell'Opera delle Mura e dei dirigenti comunali per la caduta di un bambino dal principale monumento cittadino


martedì, 22 settembre 2020, 19:03

Lecci ammalati in piazzale Verdi: 6 piante sono a rischio cedimento e verranno abbattute

Lecci ammalati in piazzale Verdi: 6 piante sono a rischio cedimento e verranno abbattute a partire da domani (23 ottobre). Fra ottobre e novembre si ripianteranno i nuovi esemplari


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 22 settembre 2020, 18:56

Lgbt, monsignor Giulietti si ferma ad un passo dal baratro e spiega le ragioni della sua opposizione al Ddl-Zan

L'arcivescovo di Lucca risponde in maniera cortese, ma decisa e inappellabile ad un comunicato diffuso nei giorni scorsi da: Aeliante; Amnesty International - gruppo di Lucca; Anpi sezione intercomunale di Lucca; Arci Lucca Versilia; Associazione culturale Nuove Tendenze; Associazione Nuova Solidarietà - Equinozio; Auser Filo d’argento; Auser Territoriale; Centro Donna...


martedì, 22 settembre 2020, 18:33

Di Vito, Barsanti e Bindocci: "Su ex Manifattura la Fondazione si confronti con la città"

"Registriamo ancora una volta, e sinceramente ce ne dispiace, il nervosismo della Fondazione Cassa. Ma il passo indietro del Comune sulla variante urbanistica per l'ex Manifattura, che scontenta sicuramente chi avrebbe voluto un'operazione molto più facile e semplificata, è a tutto vantaggio di Lucca".


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 22 settembre 2020, 17:10

Regionali, passa Mercanti (Pd): "Per me è un nuovo inizio"

Queste le parole di Valentina Mercanti, neo eletta consigliere regionale in Toscana per il PD nel collegio di Lucca, dopo il risultato delle elezioni


martedì, 22 settembre 2020, 17:02

Regionali, Simoni (FdI): “Soddisfazione per i numeri, ma si deve lavorare sulle persone”

All’indomani dei risultati delle votazioni regionali, si dice soddisfatto il candidato di Fratelli d’Italia Massimiliano Simoni. Risultati, quelli di poche ore fa, che hanno dimostrato quanto il partito di Giorgia Meloni sia in costante crescita attestandosi al 3° posto in Toscana con il 13,4 per cento