Anno 7°

lunedì, 6 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Tazze per gli immigrati, cessi alla turca per i bimbi della Pascoli e della Martini

domenica, 16 febbraio 2020, 21:27

di aldo grandi

Secondo alcune indiscrezioni nei prossimi giorni verrà inaugurato il centro diurno per immigrati in via Brunero Paoli nel centro storico. Qui, fino a qualche tempo fa e prima che intervenisse la decisione dell'amministrazione comunale di sostituirli, c'erano i cosiddetti cessi alla turca tanto di moda nelle scuole vintage del centro storico e a S. Marco. 

Il centro diurno è a disposizione degli immigrati che ci vanno a lavarsi. "C'era un solo servizio igienico - ci racconta una testimone... oculare - alla turca appunto. Ne hanno fatti tre normali, oltre a una zona lavanderia. Ma intendiamoci, è cosa buona e giusta. Come dice il saggio, siamo tutti di ciccia e sangue, il colore e la provenienza sono dettati dal caso. Ottimo adeguare i servizi per chi ha bisogno. Del resto, se permetti ad uno straniero di entrare lo devi, poi, aiutare, integrare, educare. Altrimenti viene assoldato dalla criminalità. E' una cosa scontata. Ma quando diventa solo spot elettorale, allora, sale la rabbia. Se non sbaglio all'ospedale ci sono studenti che fanno lezione nei container, magari sarebbe cosa buona e giusta anche trovare una scuola dove non ci piove dentro".

Oppure, trovare i soldi per fare dei cessi normali anche per dei bambini che, spesso, per non cacare e perdonateci il francesismo, se la tengono fino a casa perché non riescono ad usare con facilità i cessi alla turca. Ci piacerebbe sapere cosa pensa la dirigente della scuola Pascoli, che abbiamo inutilmente atteso al telefono per dieci minuti senza ricevere risposta e senza che si sia degnata di richiamarci. A differenza, invece, di un collaboratore dell'istituto comprensivo della scuola Martini a S. Marco che ringraziamo per averci spiegato quello che tutti pensano, ma che nessuno, per la solita ipocrisia-vigliaccheria,paura delle conseguenze ha il coraggio di denunciare.

Provate a domandare, caro Tambellini, cara Vietina e caro Marchini, se invece di pensare a ristrutturare quella schifezza della ex manifattura tabacchi, Coima può studiare un progetto per far defecare al meglio i nostri pardon, i vostri figli. 

 

 




Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


domenica, 5 aprile 2020, 21:11

Saremo pure in democrazia, ma il risultato è indecente

Stiamo scoprendo dopo 30 anni che dalla non rimpianta Prima Repubblica siamo passati a una Seconda Repubblica di incapaci e inadeguati


domenica, 5 aprile 2020, 16:10

Bernicchi (Fisascat Cisl Toscana Nord): "Focolai nelle Rsa, subito tamponi preventivi e mascherine"

I casi delle due Rsa, una in Garfagnana e una nella Piana, dove sono esplosi i contagi da Covid-19, inducono il segretario generale Fisascat Cisl Toscana Nord a una dura presa di posizione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 5 aprile 2020, 16:06

Mascherine obbligatorie, Barsanti: "L'assessore Raspini smentito da tutti"

Dopo che il consigliere di opposizione aveva per primo proposto l'invio di mascherine a tutti i residenti del comune di Lucca, l'assessore aveva negato questa possibilità in quanto "gesto simbolico e di corto respiro". L'ordinanza regionale di oggi smentisce invece Raspini e dà ragione a Barsanti.


venerdì, 3 aprile 2020, 15:25

Emergenza Covid-19: chiesto un provvedimento “ad hoc” per il tema della disabilità

Un provvedimento “ad hoc” per il tema della disabilità, con risorse e interventi specifici che possano mettere i comuni italiani nelle condizioni di stare vicini il più possibile ai disabili e alle loro famiglie


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 3 aprile 2020, 15:10

SìAmoLucca: "Mascherine gratis ai cittadini, il Comune ci pensi. E lanci campagna informativa"

"Le mascherine saranno il nostro pane quotidiano per mesi e mesi, anche dopo la fine del picco, e quindi un dispositivo di protezione essenziale per tutti: ecco perché non comprendiamo la posizione del Comune che non le vuole acquistare per i cittadini, come invece hanno fatto altre amministrazioni vicine".


venerdì, 3 aprile 2020, 13:28

Panchieri (Pd) attacca Borrelli e ha ragione: comincia a starci simpatico anche se è del Pd

Il segretario del circolo Pd del centro storico Roberto Panchieri, dopo aver sentito le 'bestemmie' di Borrelli che vuole tenere chiusa l'Italia fino e oltre il 16 maggio, dice la sua. Anche a Sinistra si stanno rendendo conto che questi esperti mandano l'Italia a puttane.