Anno 7°

giovedì, 9 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

“Aborto, pillola anche negli ambulatori: la regione ha preso una decisione ingiusta, ideologica e mortifera”

martedì, 30 giugno 2020, 12:53

“Aborto, pillola anche negli ambulatori: la regione ha preso una decisione ingiusta, ideologica e mortifera”. Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri di centrodestra Marco Martinelli e Simona Testaferrata da sempre impegnati in prima linea nel difendere il primato della vita, della natalità e della famiglia.

"In un momento come questo - aggiungono i consiglieri di opposizione - l’Italia avrebbe bisogno di una nuova spinta culturale in favore della vita e della natalità. La direzione da seguire - proseguono Martinelli e Testaferrata - è quella intrapresa dalla Regione Umbria che ha abrogato la delibera che permetteva di praticare l’aborto farmacologico in day hospital, rendendo invece necessario il ricovero ospedaliero. Una scelta questa – spiegano Martinelli e Testaferrata- in favore della salute delle donne e che combatte quel processo di banalizzazione dell’aborto molto pericoloso soprattutto per le ragazze più giovani. La decisione invece della rossa Toscana -attaccano i consiglieri di centrodestra- di facilitare e promuovere l’aborto porterà ad allontanare le donne che stanno vivendo una gravidanza difficile dai consultori e dai Centri di Aiuto alla Vita, dove potrebbero ricevere sicuramente un sostegno concreto per poter scegliere per la vita e non per la morte. Chiediamo - concludono Martinelli e Testaferrata - che l'amministrazione Tambellini, non si pieghi ai diktat della Regione su questo tema, e chieda a Rossi di cancellare questa delibera. La posizione di Lucca deve essere chiara: niente ambulatori sul nostro territorio che somministrino la RU486.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 8 luglio 2020, 18:34

Santini e Martinelli: "Crolla il gradimento di sindaco e Comune, mentre la giunta è spaccata per le candidature alle Regionali"

"L'amministrazione comunale e Tambellini hanno perso definitivamente la fiducia dei lucchesi, e la città è tenuta in ostaggio da una giunta divisa e spaccata dalla campagna elettorale regionale". Lo dichiarano in una nota congiunta i capigruppo di opposizione Marco Martinelli (centrodestra) e Remo Santini


mercoledì, 8 luglio 2020, 09:04

Sicurezza a Lucca, Santini (Lega): "Città presa d’assalto, il sindaco cosa fa?"

E' duro l’affondo di Mauro Santini (Lega) dopo i recenti fatti di cronaca che hanno visto protagonista il capoluogo provinciale


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 7 luglio 2020, 11:47

Appalti pubblici, il comune annulla la gara per gli impianti elettrici del teatro del Giglio

Classica 'pecionata' procedurale portata alla luce grazie alla segnalazione di ASSISTAL, l’Associazione Nazionale Costruttori di Impianti e dei Servizi di Efficienza Energetica - ESCo e Facility Management, aderente a Confindustria, che aveva inviato al Comune di Lucca un’istanza di annullamento


martedì, 7 luglio 2020, 09:46

Parchi giochi di piazzale San Donato e Saharawi: un'occasione per una città più accessibile e accogliente

Lucca accessibile, accogliente, che guarda a tutti e parla a tutti. È questo il progetto dell’amministrazione Tambellini, sostenuto dall’assessore alla partecipazione e al decoro, Gabriele Bove


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 16:10

L'opposizione: "Bene l'ok di Fondazione e Coima a venire in consiglio su ex Manifattura, no a progetti precofenzionati"

"La giunta Tambellini ha mentito, tentando di sottrarsi al confronto su un progetto epocale e discutibile, ma ora è stata smascherata. Il progetto va discusso in tutti i suoi dettagli, no a soluzioni già decise"


domenica, 5 luglio 2020, 10:00

Martinelli: "Sulle mura mascherine abbandonate ovunque"

Lo dichiara il capogruppo di centrodestra Marco Martinelli a seguito di un sopralluogo. Martinelli da sempre impegnato a difesa del decoro e dell'ambiente torna a chiedere all'amministrazione comunale di prendere provvedimenti più incisivi