Anno 7°

lunedì, 10 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Parchi giochi di piazzale San Donato e Saharawi: un'occasione per una città più accessibile e accogliente

martedì, 7 luglio 2020, 09:46

Lucca accessibile, accogliente, che guarda a tutti e parla a tutti. È questo il progetto dell’amministrazione Tambellini, sostenuto dall’assessore alla partecipazione e al decoro, Gabriele Bove, che spiega così il progetto di riqualificazione e di accessibilità che sta dietro ai lavori a due parchi giochi molto frequentati del territorio: piazzale San Donato in centro storico e Saharawi a San Concordio (dietro la biblioteca popolare).

“Dopo decenni di incuria o di interventi non coordinati - spiega -, l’amministrazione Tambellini, grazie al progetto quartieri social e a un programma strutturato di interventi, ha messo assieme un piano di valenza urbanistica e di visione complessiva che connette come una rete le zone più esterne della città al centro storico. In questa ottica la volontà è di ridisegnare interi quartieri dotandoli di spazi comuni dove i cittadini possano riallacciare quei rapporti sociali che si sono spesso interrotti nell'architettura residenziale dei decenni passati trasformando quelli che una volta erano soprannominati 'quartieri dormitorio' in quartieri di nuovo vivi, dove le relazioni fra cittadini e i collegamenti di mobilità alternativa, gli spazi gioco danno il senso di una riacquisita sicurezza e cittadinanza condivisa. In questo contesto anche due interventi fisicamente lontani, la riqualificazione dei parchi giochi Saharawi a San Concordio e di quello di Piazzale San Donato, assumono un valore di rinnovamento urbano e di riappropriazione per i cittadini di spazi comuni nuovi, funzionali e valorizzati esteticamente. I due parchi sono stati ripensati totalmente accessibili anche per disabili. Questo significa che non solo saranno semplici da frequentare per tutti, bambini, anziani, disabili, ma grazie all'eliminazione delle barriere architettoniche, con pedane e superfici in materiali per il calpestio e assorbenti e con la cura del verde, saranno più sicuri e più accoglienti per tutti”.

Un'occasione importante che ha visto anche la collaborazione nella progettazione condivisa con alcune associazioni.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


domenica, 9 agosto 2020, 13:00

Incredibile a Carrara: il sindaco non rivela che i contagiati sono nigeriani perché siamo in campagna elettorale

Incredibile decisione adottata consapevolmente dal primo cittadino di Carrara che chiama in causa la portavoce Cinzia Chiappini per non aver specificato la nazionalità dei contagiati


sabato, 8 agosto 2020, 19:11

Martinelli segnala: "Buche profonde in via Diodati Mugnano"

Esprime forte preoccupazione il capogruppo di centrodestra Marco Martinelli a margine di un sopralluogo nella zona


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 7 agosto 2020, 20:11

Guidotti e Massagli non ci stanno: "Manifattura sud, l'amministrazione non ha svenduto niente"

A sostenerlo i consiglieri comunali Guidotti (PD) e Massagli (Lucca civica) parlando del progetto inerente la ristrutturazione dell'edificio ex manifattura


venerdì, 7 agosto 2020, 14:53

Palestra dei Bacchettoni, l'amministrazione: "Occasione che non va sprecata"

Palestra dei Bacchettoni, l'amministrazione comunale risponde al team manager della Pugilistica Lucchese Maurizio Barsotti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 7 agosto 2020, 14:45

Bindocci (M5S): "Ponte sul Serchio necessario ed urgente, ma farlo bene e nel punto migliore"

Il consigliere di minoranza del comune di Lucca Massimiliano Bindocci, del "Movimento 5 Stelle", interviene in merito alla votazione sulla variante urbanistica e la pratica del Ponte sul Serchio


venerdì, 7 agosto 2020, 08:47

Palestra Bacchettoni: i lavori iniziano nel 2021

L'amministrazione va ad intervenire sulla palestra Bacchettoni con lo stanziamento dei fondi per la sua riqualificazione nell'anno corrente con inizio dei lavori nel 2021