Anno XI

venerdì, 5 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Nuovo casello di Mugnano, Colucci insiste: “Perché no?”

martedì, 23 febbraio 2021, 18:25

Il comune di Lucca ne aveva avallato la realizzazione già quattro anni fa, ma poi con l'avvento di Menesini alla carica di sindaco di Capannori, non se ne è fatto ancora di nulla: così Francesco Colucci, esponente di Riformisti per Italia Viva, torna alla carica per rivendicare la bontà di tale progetto attraverso un comunicato stampa.

“Sono ormai quattro anni che come Riformisti continuiamo a chiedere di realizzarlo – esordisce Colucci – perché risolverebbe in gran parte i gravi problemi d'inquinamento di San Concordio, quartiere di ben 17mila abitanti, già devastato dalla costruzione del sottopasso Ingrellini, oltre a dover fronteggiare l'espandersi della zona industriale di Mugnano, che ha di fatto travasato il traffico nelle due vie principali della zona, spaccando in due il quartiere”.

Dopo questa disamina dettagliata a livello urbanistico, l'esponente di Riformisti prosegue con una chiara ed inequivocabile domanda: “ perché il presidente sindaco Menesini si oppone alla realizzazione del nuovo casello?”

Non tarda a ipotizzare una sua risposta: “Per ragioni strumentali e di potere – si legge a chiare lettere – legate all'asse viario nord-sud, così da bloccarne i lavori per decine di milioni, e conseguentemente poter imporre due modifiche al progetto, già approvato e finanziato dall'ANAS”.

In questa complicata partita a scacchi, però, chi rischia di perdere, sono indubbiamente i cittadini del quartiere di San Concordio, sacrificati, a detta di Colucci, oltretutto senza una garanzia di successo di lavori che “comporterebbero anche un complicato e costoso attraversamento dell acquedotto del Nottolini e un abbattimento di svariati edifici del quartiere, di modo da giungere a destinazione in v.le Europa”.

Si sottolinea però che tutto il piano pensato dal primo cittadino di Capannori, nonché presidente della Provincia, sia difficilmente attuabile, dal momento che “non son più tempi di faraoniche spese inutili e nessuno lo finanzierà mai”, sentenzia categoricamente la missiva.

A questo punto Riformisti per Italia Viva si auspica che venga data più importanza, anche da parte di tutto il PD, capeggiato da Baccelli, al concreto bisogno di migliaia di cittadini lucchesi, i quali non riescono più a riappropriarsi del loro quartiere. E la strada è una soltanto: dare il via alle opere per il nuovo casello di Mugnano.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


giovedì, 4 marzo 2021, 20:34

Il movimento dei patrioti: "Lucca, problemi di sicurezza"

Lo dichiara in una nota il Movimento Nazionale - la Rete dei Patrioti, firmata da Giovanni Damiani, responsabile provinciale di Lucca


giovedì, 4 marzo 2021, 17:24

Moreno Bruni eletto presidente del Movimento Cristiano Lavoratori di Lucca e Massa Carrara

Si è tenuta l’assemblea territoriale di Lucca e Massa Carrara di MCL Movimento Cristiano Lavoratori e ha eletto all’unanimità il suo presidente nella persona di Moreno Bruni


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 4 marzo 2021, 17:14

Petretti e Ciardetti: “Il piano vaccinale deve considerare fra le categorie prioritarie caregiver familiari”

Così il consigliere con delega alla sanità Cristina Petretti e il presidente della commisione sociale Pilade Ciardetti intevengono in merito al tema delle vaccinazioni


giovedì, 4 marzo 2021, 14:46

SìAmoLucca, no ringhiere sulle mura: "Raggiunto l'obiettivo 1.500 firme. Sabato i banchetti"

L'annuncio arriva dalla lista civica SìAmoLucca, che ha lanciato l'iniziativa due settimane fa da un'idea del proprio presidente e capogruppo in consiglio comunale, Remo Santini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 4 marzo 2021, 13:56

Quartieri Social, a San Concordio completati i lavori alle piste ciclabili, alle aree a verde e ai nuovi spazi pubblici

Questa mattina il vicesindaco Giovanni Lemucchi, l'assessora Serena Mammini, i consiglieri Pilade Ciardetti e Gianni Giannini hanno effettuato un sopralluogo


giovedì, 4 marzo 2021, 13:56

“Il paese di Cerasomma merita più attenzione dal Comune”

Lo dichiara Marco Martinelli che dopo essere andato il 24 febbraio nella frazione per parlare con chi vive nella zona, oggi annuncia che porterà la questione della sicurezza di Cerasomma all’attenzione del prossimo consiglio comunale