Anno XI

lunedì, 14 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Farmacie rurali, Mario Puppa (Pd): “Punto di riferimento nei piccoli centri, sosteniamole ancora”

venerdì, 11 giugno 2021, 16:31

Le farmacie rurali, situate nei piccoli comuni, nei centri agricoli, montani e nelle isole minori, rappresentano spesso l’unico presidio sanitario rimasto al servizio delle comunità, costituiscono un punto di riferimento essenziale per la popolazione di tali aree.

Per questi motivi il consigliere regionale del Pd, Mario Puppa, ha presentato una proposta di risoluzione, firmata anche dal capogruppo Vincenzo Cecccarelli e numerosi altri consiglieri Dem, per riconoscere ulteriormente il ruolo delle farmacie rurali e consolidarne l’attività ed i servizi offerti.

«Le farmacie rurali – spiega Puppa – sono riconosciute da una legge del 1968 e godono di un’indennità di residenza se ubicate in località con meno di 3mila abitanti. A nessuno sfugge l’importanza di questo tipo di presidio sanitario territoriale e anche la Regione ha previsto ed erogato, nel recente passato, finanziamenti per le farmacie disagiate, contributi che per l’anno in corso ammontano a 650mila euro.

Durante la pandemia – prosegue Puppa – una rete capillare di farmacie ha consentito una gestione migliore del rapporto medico-paziente, con le ricette dematerializzate o la distribuzione di farmaci che prima venivano erogati solo dalle strutture pubbliche. Certamente un beneficio ulteriore per i cittadini delle aree interne, montane e insulari, spesso in gran parte anziani. Con questa proposta di risoluzione – conclude Puppa – prevediamo alcuni impegni concreti della Regione, con l’obiettivo di sostenere ulteriormente le farmacie rurali e di semplificare le procedure per l’apertura di nuove farmacie rurali».

Ecco, nel dettaglio, gli impegni previsti dalla proposta di risoluzione:

Impegna la giunta regionale:

"ad attivarsi nei confronti del Governo e del Parlamento, valutando al contempo le dirette possibilità di azione a livello regionale, affinché si possano promuovere azioni di semplificazione per l’avvio di tali attività, tenendo conto della diversa realtà territoriale nella quale queste sono chiamate ad operare, incentivando così l’apertura di tale tipologia di farmacie laddove non ancora presenti;

a continuare nel sostegno alle farmacie rurali, anche nella fase post emergenza Covid-19, affinché venga, con sempre maggiore efficacia, riconosciuto e consolidato il determinante ruolo che tali farmacie assumono per la popolazione di riferimento, quali presidi centrali della vita delle comunità dei piccoli comuni, delle aree interne, rurali, montane e delle isole minori della Toscana;

a porre la massima attenzione, nell’attuazione delle Strategia nazionale per le Aree Interne contenuta nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), affinché vengano erogate adeguate risorse destinate a rafforzare il ruolo e la funzione delle farmacie rurali, rendendole strutture sempre più in grado di erogare servizi sanitari territoriali alle popolazioni di riferimento".

impegna il Consiglio regionale:

"ad audire, all’interno della Commissione consiliare competente, da convocarsi anche congiuntamente con la Commissione istituzionale per il sostegno, la valorizzazione e la promozione delle aree interne della Toscana, i rappresentanti della categoria in oggetto, al fine di acquisire un quadro definito sulle farmacie rurali presenti in Toscana, nell’ottica di favorire un loro consolidamento all’interno del sistema sanitario regionale".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 14 giugno 2021, 20:06

Taglio alberi per la pista ciclabile, ex candidati sindaco chiedono gli atti

Santini, Barsanti e Bindocci: "Tutti malati, o era una necessità per prolungare la corsia per bici lungo gli spalti? E perché l'abbattimento è avvenuto in piena nidificazione, ovvero nel periodo vietato per legge?"


lunedì, 14 giugno 2021, 14:35

Santini: "Mura, candidatura patrimonio Unesco possibile: si affidi lo studio a Imt"

L'ex candidato sindaco e capogruppo di SìAmoLucca: "Il consulente Ricca, in commissione consiliare, ha spiegato il percorso confermandone la fattibilità. Sul monumento non verrebbero posti ulteriori vincoli: ora il Comune attivi contatti anche con il Governo"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 14 giugno 2021, 11:35

Padiglione Covid a di Campo di Marte, attacca Lucca in azione Under 30

Lucca in Azione under 30 incalza duramente in merito alla situazione sanitaria lucchese, nello specifico sulla trasformazione del padiglione a di Campo di Marte


domenica, 13 giugno 2021, 08:50

Acquedotto del Nottolini: una proposta dei Riformisti

Francesco Colucci di 'Riformisti per Lucca Viva' interviene dopo che alcuni consiglieri comunali di Lucca e Capannori hanno lanciato la proposta di candidare l'Acquedotto del Nottolini come "Luogo del Cuore" 2022


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 12 giugno 2021, 18:30

Bruni (Mcl): “Tagetik-Music Innovation, due grandi opportunità da gestire e non perdere”

Il presidente dell'MCL (Movimento Cristiano Lavoratori), professor Moreno Bruni, interviene su Tagetik e Music Innovation parlando di due grandi opportunità


sabato, 12 giugno 2021, 17:01

Olivati (LC) sui furti a Sant’Anna: “Bene collaborazione tra comune e polizia”

Gabriele Olivati, consigliere comunale di "Lucca Civica" e vicepresidente della commissione urbanistica, interviene sulla sicurezza nel quartiere di sant'Anna, dopo che la polizia ha denunciato due persone per la devastazione di un campo della polisportiva