Anno XI

domenica, 19 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Barsanti (DL): “Giunta Tambellini, nessuna assunzione di responsabilità per i suoi troppi fallimenti”

mercoledì, 28 luglio 2021, 16:46

"Fallimento del progetto Manifattura, annullamento del Summer Festival, mancata candidatura a Capitale della cultura italiana 2024, fosso di viale San Concordio, mancata iscrizione nel patrimonio Unesco: per i fallimenti del'Amministrazione di centrosinistra l'unica a pagare è Lucca". Commenta così il consigliere comunale Fabio Barsanti. 

"La giunta in sole due settimane ha centrato tanti fallimenti che imporrebbero le dimissioni del sindaco - continua Barsanti - e invece non viene messo in discussione nemmeno un assessoere, e si continua a scaricare le responsabilità sempre su altri. Per lo stop al progetto ex Manifattura, la responsabilità sarebbe di Coima e Fondazione Cassa; per l'incredibile annullamento del Summer Festival, unico esempio di evento musicale annullato in Toscana, il Comune ha dato la colpa alla Regione".

"Ma l'elenco è ancora lungo - continua la nota - infatti per la mancata candidatura di Lucca a Capitale della cultura 2024, anno dei festeggiamenti pucciniani, per la giunta la colpa è del Ministero; per quanto riguarda la copertura del fosso di via San Concordio invece l'assessore Raspini ha scaricato le colpe sui comitati e, in maniera veramente poco elegante e poco istituzionale, sulla Sovrintendenza; trovando, come al solito, un alleato nella Confcommercio, ormai in balia di se stessa".

"Infine Montecatini ci è passata avanti nell'iscrizione al patrimonio Unesco. Ritengo sia molto grave – conclude il consigliere di Difendere Lucca - che l'amministrazione minimizzi questi rilevanti danni causati alla città. Raspini, Mammini, Ragghianti: nessuno ha intenzione di farsi da parte? La città si aspetta un segnale. Se non verrà dato, i lucchesi se lo ricordino alle prossime elezioni".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 18 settembre 2021, 09:51

'Sinistra con' sostiene la candidatura di Francesco Raspini: "Competente e con lunga esperienza"

Sinistra con sostiene Francesco Raspini in vista delle prossime elezioni comunali: "E' un candidato molto competente e con lunga esperienza, a partire dalla gestione della macchina e delle procedeure amministrative"


venerdì, 17 settembre 2021, 17:26

SiAmoLucca: "Raspini e Vietina? Due facce della stessa medaglia"

A commentare gli ultimi sviluppi politici è la lista civica SìAmoLucca, impegnata da anni nel ruolo di opposizione e da sempre motore dell'alternativa


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 17 settembre 2021, 10:22

Per Lucca e i suoi paesi: "Luminara, si torni alle luci di cera"

Anche "Per Lucca e i suoi paesi" non ha gradito il passaggio alle luci a led per la Luminara e lancia un appello affinché si rimedi il prima possibile agli errori fatti


venerdì, 17 settembre 2021, 10:14

Comitato per S. Concordio: "Galleria Coperta, variante di luglio non migliorativa"

Il Comitato per San Concordio torna sul tema della Galleria Coperta dopo la variante di luglio del comune che ha, in parte, 'traslato' il tracciato entro i giardini delle scuole


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 17 settembre 2021, 09:08

Filippo Giambastiani entusiasta della festa di Ancora Italia

Dopo il successo ottenuto alla prima festa nazionale di Ancora Italia, ci saranno altri eventi in programma che vedranno la partecipazione dell’Orchestra Filarmonica e di “Puccini e la sua Lucca”: Filippo Giambastiani, in società con Andrea Colombini, racconta l’organizzazione della festa al Giusy Beach e svela qualche appuntamento futuro


venerdì, 17 settembre 2021, 08:42

Re Giorgio scende in pista e fa saltare il banco: si candida a sindaco di Lucca

Giorgio Del Ghingaro è affascinato dalle grandi sfide e quella della primavera 2022 è la più intrigante che abbia mai affrontato: dal 50 per cento di pochi mesi fa siamo già al 70 per cento. Ormai è fatta...