Anno XI

martedì, 19 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Green pass all'obitorio, Barsanti (DL): "Una cosa inumana e inaccettabile"

mercoledì, 1 settembre 2021, 17:41

"Una cosa inumana e inaccettabile". E' quanto afferma il consigliere di opposizione dopo numerose segnalazioni e denunce da parte di cittadini che hanno trovato il divieto di ingresso senza green pass fuori dalla stanza mortuaria. Barsanti, in apertura di Consiglio, ha chiesto al Comune di intervenire e togliere la limitazione. Il consigliere ha anche chiesto all'amministrazione di prendere le distanze dalle parole del presidente Giani.

"L'avviso fuori dalla stanza mortuaria di divieto di ingresso alle persone sprovviste di green pass è una cosa inumana e inaccettabile – dichiara il consigliere di Difendere Lucca – perché impedisce ad alcune persone di visitare per l'ultima volta un proprio caro in un momento tragico e doloroso come la morte. Senza entrare nel merito dello scontro tra pro-vax e no-vax, possiamo tranquillamente affermare come in questo caso si sia oltrepassato il limite. Vi sono diversi motivi per i quali una persona potrebbe trovarsi sprovvista del green pass; non può essergli impedito di dare l'estremo saluto ad una persona deceduta, si tratta di un principio di civiltà".

"Come ho fatto anche in aula, invito l'amministrazione ad interessarsi della cosa – prosegue Barsanti – e ad attivarsi per far togliere quell'assurda limitazione, proponendo delle misure e dei criteri che consentano a tutti, in sicurezza, di poter accedere alla struttura. Il dibattito su questa tematica sta assumendo toni, censure e limitazioni inaccettabili; avremmo gradito che il Comune di Lucca prendesse le distanze dalle parole del presidente della Regione Giani, totalmente inadeguate al ruolo che ricopre e utili solo ad intensificare lo scontro in atto, ma così non è stato".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


martedì, 19 ottobre 2021, 16:15

Chiosco “da Piero”, Difendere Lucca: “Manca la volontà del Comune di salvarlo”

Interviene così il movimento Difendere Lucca sulla distruzione del chiosco fuori porta Santa Maria denominato "Specialità da Piero"


martedì, 19 ottobre 2021, 14:07

Morto il centrodestra: Mario Pardini abbandona il tavolo che non c'è mai stato e si candida da sé

Stanco di assistere ad un tira e molla senza senso e, ormai, consapevole che i partiti istituzionali come Lega, Forza Italia e liste civiche non hanno intenzione di puntare su di lui, il fondatore di Lucca 2032 preferisce togliere il disturbo


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 ottobre 2021, 13:35

Fantozzi-Martinelli (FdI): "Verranno allestite delle unità di biocontenimento all'esterno del pronto soccorso di Lucca per ampliare gli spazi attuali"

Sopralluogo al pronto soccorso dell'ospedale "San Luca" di Lucca da parte del consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Vittorio Fantozzi, e del capogruppo in consiglio comunale, Marco Martinelli


lunedì, 18 ottobre 2021, 18:30

Lucca Civica si inventa un nuovo fascismo e chiede all'opposizione di sottoscrivere una mozione urgente

A distanza di un secolo dall'avvento del fascismo Lucca Civica rispolvera la solita dietrologia e grida al ritorno del duce invitando il centrodestra a fare quadrato comune


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 18 ottobre 2021, 18:25

Energia, Fantozzi-Martinelli (Fdi): "Gesam Reti Spa a rischio. Potrebbe concretizzarsi l'annessione di Toscana Energia"

"No a colpi di mano a pochi mesi dalle elezioni. Sia la prossima amministrazione a decidere il futuro di Gesam Reti SpA visto che di qui a sei mesi della gara del gas non ci sarà traccia"


lunedì, 18 ottobre 2021, 18:01

SìAmoLucca: "Casa abusiva al campo nomadi, i lavori stanno andando avanti: colpo alla legalità"

Incredibile: il com une tollera la costruzione abusiva di un manufatto all'interno del campo zingari di via delle Tagliate. Protesta SìAmo Lucca che reclama il rispetto della legalità valido per tutti