Anno XI

giovedì, 2 dicembre 2021 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

Politica

Energia, Fantozzi-Martinelli (Fdi): "Gesam Reti Spa a rischio. Potrebbe concretizzarsi l'annessione di Toscana Energia"

lunedì, 18 ottobre 2021, 18:25

"Gesam Reti Spa a rischio. A breve potrebbe concretizzarsi l'annessione di Toscana Energia". Lo dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d'Italia Vittorio Fantozzi ed il capogruppo al comune di Lucca, Marco Martinelli, che fin da subito, dal marzo 2014 quando partecipò al centro Le Vele di San Donato alla riunione dei lavoratori per discutere del futuro di Gesam, si è attivato ed ha mantenuto costantemente il suo impegno in tutti questi anni per la salvaguardia dell'azienda e dei lavoratori.

"A sei mesi dalle elezioni -spiegano gli esponenti del partito di Giorgia Meloni- l'amministrazione comunale di Lucca vorrebbe mettere in campo quanto in parte già previsto nel programma di scissione asimmetrica del 2016. Ovvero Toscana Energia passerebbe in maggioranza, attraverso una aumento di capitale nella società Gesam reti Spa (attualmente il capitale è così ripartito LH 56,71% TE 42,96% Comune di Capannori 0,33%) annettendo tutte le reti di distribuzione di gas che questa detiene a livello provinciale. L'amministrazione comunale -attaccano Fantozzi e Martinelli- spieghi i motivi di questa scelta. Non può accampare la questione gara del gas visto che siamo fermi in tutta Italia e le gare sono pressoché bloccate. Non si capisce nemmeno la strategia politica visto che, se mentre nel 2016 Toscana Energia era una società a maggioranza pubblica (a guida PD), nell'ottobre 2019 è stata "assorbita" da Italgas, che  ha comprato da cinque piccoli Comuni pisani l'1,98% del capitale sociale di Toscana Energia salendo così in maggioranza, dal 48,68% al 50,66% grazie anche al passaggio propedeutico del nuovo statuto di Toscana Energia, approvato nel giugno 2018, che ha cancellato la previsione che la maggioranza della società sia in mano pubblica".

Fantozzi e Martinelli lanciano un monito all'amministrazione comunale di Lucca: "No a colpi di mano a pochi mesi dalle elezioni. Sia la prossima amministrazione a decidere il futuro di Gesam Reti SpA visto che di qui a sei mesi della gara del gas non ci sarà traccia. Noi come da sempre ci batteremo con forza e in tutte le sedi per non far scomparire da Lucca il Gruppo Gesam la società di distribuzione del gas che ha rappresentato negli anni il principale patrimonio della nostra città".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

lamm

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


giovedì, 2 dicembre 2021, 12:40

Raspini dà il via alla campagna elettorale: mille firme a sostegno

Depositate stamani le firme a sostegno della candidatura di Francesco Raspini per le primarie del centrosinistra, in programma il 19 dicembre. Il numero massimo è stato raggiunto e ampiamente superato


giovedì, 2 dicembre 2021, 12:20

Scuola Paladini-Civitali, Fantozzi-Martinelli: "Promesse non mantenute dal Pd. Studenti e lavoratori costretti al disagio dei container"

Lo dichiarano il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Vittorio Fantozzi, ed il capogruppo in consiglio regionale a Lucca, Marco Martinelli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 2 dicembre 2021, 10:36

Bindocci: "Ma l’incontro con gli studenti è diventato uno spot elettorale?"

Il consigliere comunale di minoranza di Lucca, Massimiliano Bindocci, commenta l'incontro con i rappresentanti degli studenti al quale non è stata invitata l'opposizione


giovedì, 2 dicembre 2021, 08:55

Comitato S.Concordio: “Un fiume di cemento armato nel parco della Montagnola”

Il comitato di quartiere 'Per San Concordio' torna ad intervenire in merito alla Galleria Coperta e alla cementificazione avviata ieri


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 1 dicembre 2021, 20:05

Chiusure locali per mancato rispetto suolo pubblico, Barsanti (Difendere Lucca): "Metodi discutibili e provvedimenti esagerati"

Ancora un provvedimento riguardante il commercio, ancora critiche verso l'amministrazione comunale. Ad intervenire è il consigliere di Difendere Lucca Fabio Barsanti che, in apertura di consiglio comunale, ha giudicato i provvedimenti di chiusura (una decina) particolarmente gravi e presi con metodi da rivedere.


mercoledì, 1 dicembre 2021, 16:17

Manifattura, Santini invia diffida al Comune: "La vendita all'asta è irregolare"

Il capogruppo di SìAmoLucca: "Non ci sono i requisiti necessari richiesti dalle norme e dai regolamenti, la cessione non deve essere perfezionata"