Anno XI

domenica, 5 dicembre 2021 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

Occupazione, l'incredibile storia di un laureato italiano 'sostituito' dai migranti stipendiati dallo stato"

mercoledì, 16 agosto 2017, 23:50

di Matteo Mattioli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa testimonianza 'terrificante' su che cosa sta realmente avvenendo sul mercato del lavoro con la comparsa di migliaia di immigrati foraggiati e finanziati, attraverso le cooperative che prendono i soldi pubblici, dallo stato:

Un anno fa mi sono laureato in Viticoltura e enologia. Oggi sto facendo un tirocinio in provincia di Reggio Emilia, facendo molti sacrifici: percepisco 450 € di rimborso spese, nulla più.

Ieri, nell'azienda dove sto lavorando, è venuto un rappresentante di una cooperativa di accoglienza della zona. Voleva proporre 3 ragazzi, che grazie al progetto Lift possono essere assunti, con un contratto di tirocinio, con un rimborso spese di 450 € interamente corrisposto dallo Stato, non dal proprietario dell'azienda (come nel mio caso).

Quest'uomo ha aggiunto anche che i ragazzi usufruiscono di vitto e alloggio presso la struttura che lui rappresenta, e percepiscono anche un pocket money mensile di 75 € per le piccole spese.
Io sono in camper da 5 mesi perché con il "rimborso spese" riesco si e no a pagarmi il cibo, loro hanno una camera e gli viene fornito pranzo e cena, oltre alla colazione.

Ma la cosa più incredibile deve ancora arrivare...

Sono andato a leggermi le condizioni di questo "progetto Lift" (mia nota: forse fes...ma il concetto è sempre quello, qualunque tirocinio sia) e leggo che gli immigrati non possono lavorare per più di 30 ore settimanali... Io ne lavoro 40!

Siamo all"assurdo! Da domani chiunque abbia una ditta può avere manovalanza gratuita (che paghiamo noi cittadini) e non assumerà più nessuno, nemmeno un pulcioso neolaureato a 450 €, non gli conviene più. Paghiamo delle cooperative di accoglienza e gli immigrati che accolgono per prendere il nostro posto nel mondo del lavoro, e nessuno dice nulla?


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

auditerigi

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


giovedì, 9 dicembre 2021, 09:47

Suggerimenti per la corretta alimentazione del cane

Per il benessere di un cane, il regime alimentare che viene seguito riveste un ruolo di primaria importanza. Da questo punto di vista il mercato mette a disposizione una vasta gamma di soluzioni per andare incontro alle aspettative dei padroni e assecondare ogni tipo di esigenza


giovedì, 2 dicembre 2021, 17:32

Gli studenti del Carrara lanciano un grido: "Abbiamo freddo"

I ragazzi dell'istituto tecnico commerciale spiegano in una lettera aperta le ragioni della loro protesta dettata dal fatto che i termosifoni non funzionano: "Non vogliamo apparire degli svogliati"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 2 dicembre 2021, 15:14

Napoleone Bonaparte, giuramento dell’incoronazione il 2 dicembre 1804

Oggi ricorre l’anniversario dell’incoronazione di Napoleone come imperatore, avvenuta a Parigi, 2 dicembre 1804. Nella cattedrale di Notre-Dame, davanti a 12000 invitati, Napoleone Bonaparte, assieme alla moglie Marie Josèphe Rose Tascher de La Pagerie, conosciuta comunemente come Joséphine di Beauharnais, fu consacrato, alla presenza del papa Pio VII Chiaramonti, imperatore...


giovedì, 2 dicembre 2021, 12:32

“A scuola di ‘no alla violenza’ non solo il 25 novembre”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento della presidente della commissione provinciale pari opportunità della provincia di Lucca, Paola Mazzoni, con uno scritto di uno studente del Giorgi


mercoledì, 1 dicembre 2021, 20:32

"Grazie professor Morelli a lei e a tutto il personale della clinica di San Rossore"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento inviataci per manifestare il profondo senso di gratitudine all'indirizzo del professor Girolamo Morelli per le cure e l'assistenza ricevute


mercoledì, 1 dicembre 2021, 13:49

Due poesie sul "massacro di S. Concordio"

Non trovo più le modalità espressive tradizionali per esprimere la vergogna, la rabbia, il senso di impotenza e di frustrazione e di umiliazione per le colate di cemento che in questi anni si sono abbattute sul quartiere di S. Concordio a Lucca. Così sono nate queste due poesie