Anno 5°

venerdì, 23 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : il Baralla

Imt, polpette o frittelle?

mercoledì, 14 febbraio 2018, 13:10

Anche per smentire e mettere finalmente a tacere le petulanti voci di quanti si dilettano a sparlare di IMT, la prestigiosa scuola d’eccellenza ha diramato il programma del prossimo convegno di studi e di applicazioni che si terrà nei giorni di venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 marzo. Sarà dibattuto il tema: “Polpette o frittelle?” Il convegno è organizzato in sinergia con la Società del Magna Magna e con il Pappecion Trust e la Sgrunf sgrunf Foundation ed è aperto a tutti. Astenersi perdigiorno e anoressici.

I lavori, si fa per dire, saranno aperti dalla relazione dal direttore di IMT, che parlerà sui benefici effetti sul cervello della tintura per capelli. Seguirà un coffee-break con i prodotti delle più apprezzate pasticcerie lucchesi.

Alla ripresa dei lavori, si fa sempre per dire, gli allievi di IMT che sono stati impegnati nelle indagini gastronomiche riveleranno i primi risultati delle ricerche: 1) quanti fagioli ci vogliono per fare la zuppa di cavolo nero; 2) la classifica della migliore cecina (dopo ripetuti assaggi c’è ancora indecisione tra quella di Felice e quella dello Sbragia); 3) ogni quanti giorni bisogna cambiare l’olio per friggere i bomboloni; 4) si digerisce meglio la cioncia o il picchiante? 5) il segreto del buccellato con le noci ;9) Renzi è bollito?

Quindi pausa per il lunch. Menu: crostini lucchesi, tordelli lucchesi, rovelline lucchesi, fagioli, lenticchie con olio di Lucca, sformato di porri e cipolle di Bagnone; torta coi becchi, frittelle di neccio, pasimata, caffè e ammazza caffè con biadina di Tista. Vini delle colline lucchesi. China massagli per incoraggiare il transito intestinale.

La ripresa dei lavori (ci siamo capiti) è fissata per le 18 e toccherà al professor Mangiarotti, emerito docente all’Università di Pelleria, a illustrare l’argomento del pomeriggio “Meglio un uovo oggi o una frittata domani?” . Seguiranno quindi le comunicazioni dei visitor professor Gino di Cantinaccio, Gigi di Fobbia e Marco di Ciciana, accompagnati dal trio i Trucidi Livorno, reduci dalle Olimpiadi di Seul dove hanno primeggiato nella gara di rutti.

Per la cena è previsto un menu leggero: caffè e latte con le marie, ma i convegnisti possono arrangiarsi per proprio conto ed avranno a disposizione dei buoni pasto da consumare nei ristoranti locali.

Per il giorno di sabato il programma prevede una visita alle cantine di Montecarlo, con assaggio di fagioli cannellini e di formaggi e salumi della Garfagnana. Al pomeriggio i convegnisti potranno assistere ad una esibizione della squadra di calcetto IMT che disputerà la finale per il Trofeo della Pupporina affrontando la temuta compagine del Picciorana Footbal club. Per la cena si ripete il programma della sera precedente al quale è stato aggiunto un dopocena assolutamente imperdibile. Al cinema Gonfalone, piazza Santa Maria, che viene riaperto per l’occasione, il Coro degli allievi IMT intratterrà i convegnisti con uno scelto repertorio: G. Verdi, Libiam, Libiamo; G. Puccini , Coro muto a bocca piena; W.A.Mozart, Così fan tutte (omaggio all’on. Madia) e per finire una robusta serie di Osterie.

Infine la domenica, che coincide con l’appuntamento elettorale. Per consentire ai relatori e ai convegnisti di esercitare il loro sacrosanto e inalienabile diritto di voto sarà allestito uno speciale seggio elettorale dotato di una fotocopiatrice affidata alle esperte mani della dottoressa Madia, onore e vanto di IMT, che fornirà agli elettori una scheda già compilata. La regolarità delle operazioni di voto sarà certificata da una apposita Commissione composta dai professori Zuppa, Pesto e Maccheroni.

Per altre informazioni rivolgersi alla segretaria IMT telefonando ore pasti al 232323 e chiedendo di Buatino.

Auguri

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota



Osteria Il Manzo


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


mercoledì, 21 febbraio 2018, 16:14

Offerte di lavoro dei privati

Aziende in cerca di ragazzi au pair, receptionist, camerieri, web developer, animatori turistici, insegnanti, cuochi, lavapiatti, collaboratori elettrici, montatori meccanici, operai settore carta, apprendisti impiegati e altre figure professionali


mercoledì, 21 febbraio 2018, 08:51

"Elezioni e la deriva post ideologica"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento dell'ex sindacalista Cgil Umberto Franchi a 12 giorni esatti delle elezioni politiche del 4 marzo sulla retorica della fine delle ideologie che ha aperto un varco alle forze di estrema destra


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 20 febbraio 2018, 16:55

"Opporsi all'intitolazione di una via a Mafalda di Savoia è frutto di ignoranza storica"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento del professor Elio Bertini in merito alla vicenda della cancellazione a Viareggio del nome di Mafalda di Savoia tra coloro cui intitolare una via o una piazza


martedì, 20 febbraio 2018, 09:53

"Oggi è il 5 marzo"

Come vivremo dopo il 4 marzo? Andrà tutto molto bene, viste le promesse elettorali. E se non sarà subitissimo, si tratterà di aspettare un pochino, il tempo per fare le riforme garantite da tutti i partiti per il nostro benessere e la nostra felicità.


lunedì, 19 febbraio 2018, 13:59

L'incubo continua...

Balbettante, timida. spaventata, priva di corsa e grinta, ormai abbiamo finito ogni aggettivo per la Pantera malata. Il pallone che bruciava si percepiva anche da fuori campo, Giocatori che sono stati certezze per mesi oggi sono ombre che si aggirano per il campo con l'aggravante, per qualcuno, di avere esperienze...


venerdì, 16 febbraio 2018, 23:05

"Elezioni drogate? Gli spacciatori di paura"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione dell'ex sindacalista Cgil Umberto Franchi sull'attuale campagna elettorale in cui lo slogan più gettonato da certi partiti sembra essere "Prima gli italiani"