Anno 7°

mercoledì, 12 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Forti con i deboli, deboli con i forti"

giovedì, 6 dicembre 2018, 08:48

di liano picchi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Liano Picchi, per il Coordinamento dei comitati della Piana, in merito all'emissione dell'ordinanza per impedire l'accensione di caminetti, stufe e circolazione dei mezzi diesel.

"Appena due settimane dopo l'approvazione del raddoppio delle emissioni concesse alla multinazionale del cartario DS Smith, i sindaci della Piana hanno emesso un'ordinanza per impedire ai propri cittadini l'accensione dei caminetti, delle stufe e la circolazione dei veicoli diesel.


Che i sindaci di Lucca Capannori e Altopascio che poco hanno fatto per impedire il via libera a questo scempio ambientale, solo oggi si ricordino che l'aria della Piana é malata é assai sconfortante.

Ma che ad emettere l'ordinanza sia lo stesso sindaco di Porcari, che tanto si é speso perché quest'azienda potesse raddoppiare fatturato ed emissioni, é a dir poco scandaloso.

Oggi i suoi cittadini dovrebbero rinunciare a scaldarsi con una risorsa rinnovabile ed economica come la legna per ingrassare le aziende che erogano gas proveniente dalla Libia e dalla Russia.

Dovrebbero lasciare la vecchia auto in garage e andare a lavoro a piedi o in bicicletta, o magari indebitarsi per comprare una nuova auto per mantenere l'aria nei parametri consentiti.

Quei parametri che pochi giorni fa sono stati volutamente ignorati quando c'era da permettere tonnellate di nuove emissioni e migliaia di autotreni in afflusso per un ampliamento che non ha portato neppure un solo posto di lavoro in più.

Questi novelli Robin Hood alla rovescia che tolgono ai poveri per aumentare i dividendi degli azionisti esteri non finiscono mai di sbalordirci.

E' di pochi giorni fa la notizia che i vigili di Porcari, in ottemperanza a disposizioni emesse dal comune che tanto ha a cuore la salute della popolazione, hanno multato un povero contadino che aveva avuto l'ardire di bruciare un po' di rovi nel proprio orto.

La vecchia storia si ripete forti con i deboli, ma deboli con i forti.

Visto però che all'azienda in questione per compensare il danno ambientale é stato chiesto di finanziare l'acquisto di un certo numero di alberi, abbiamo un suggerimento da dare a tutti quei cittadini che dovessero incorrere in una sanzione.

Comperate un abete, e dopo averlo addobbato per le feste natalizie piantatelo nel giardino, avrete sicuramente compensato molto di più l'inquinamento prodotto dal vostro caminetto, di quanto quest'azienda possa farlo piantando un bosco intero".

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


martedì, 11 dicembre 2018, 18:37

Soffrire il freddo alle Chiavi d'Oro

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci dal Comitato di Gestione del Centro Chiavi d'Oro sulla difficile situazione ambientale della struttura che ospita le iniziative culturali e di altro genere a causa della mancanza di riscaldamento


martedì, 11 dicembre 2018, 11:16

"Spostamento della farmacia a San Vito: un'occasione persa"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento del presidente dell'associazione "Il Tondo" Guglielmo Sonnenfeld sul recente spostamento di sede della farmacia comunale di San Vito


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 11 dicembre 2018, 09:22

"Canile di Lucca, il festival delle contraddizioni e dell'ipocrisia"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera, a firma di Stefano Novelli, in cui si denuncia la situazione al canile di Lucca dopo le recenti decisioni prese dall'amministrazione comunale


lunedì, 10 dicembre 2018, 18:04

"Lascio la Fim Cisl, ecco perché..."

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, la lettera della sindacalista Narcisa Pellegrini in merito alla sua decisione di concludere la sua esperienza con la Fim Cisl


lunedì, 10 dicembre 2018, 17:59

"Pazza Lucca... amala..."

Pantera vietata ai deboli di cuore, per la seconda volta in una settimana ribalta il risultato negli ultimi dieci minuti finali e resta aggrappata al gruppone delle ultime senza mettere distanze incolmabili e che sarebbero pesate bao sulle giovani teste rossonere


lunedì, 10 dicembre 2018, 15:51

"Chi sbaglia, bianco, nero o giallo che sia, deve pagare, a maggior ragione se è venuto a bussare alle nostre porte ed è stato accolto e aiutato"

Alessandro Ghionzoli, presidente dell'associazione Partecipazione e Sviluppo interviene in merito alle denunce e fermo per spaccio dei tre richiedenti asilo provenienti dalla tensostruttura della Croce Rossa di Lucca