Anno 7°

martedì, 25 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"L’annoso conflitto degli animalisti con il proprio ego"

venerdì, 11 gennaio 2019, 18:38

di stefano novelli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa risposta da parte di un lettore all'associazione animalista che aveva, a sua volta, replicato ad un precedente intervento:

Signore, Signori buongiorno, 

alcune puntualizzazioni sulla lettera aperta a me indirizzata dall’Associazione C.A.NI.

La mia intenzione è sempre stata ed è quella di fare luce sulla situazione che sta vivendo il canile.

Ho rilevato criticità riguardanti il futuro del canile ed ho ritenuto opportuno dare voce e visibilità a queste criticità, come cittadino ma prima ancora come essere umano senziente e vibrante.

Mi pare che l’Associazione C.A.NI sia una delle associazioni facenti parti dell’Osservatorio Affari Animali quindi l’analisi e la comunicazione di presenti e passati criticità sarebbe stato corretto fosse venuta dall’Associazione stessa e/o dall’Osservatorio.

Da parte mia mai ho gettato fango sulle Associazioni, piuttosto ho cercato di avere la loro attenzione sulle problematiche emerse dall’inchiesta circa il futuro del canile, ritenute da me talmente evidenti che mi pareva impossibile non fossero state rilevate anche dall’Associazione e dall’Osservatorio.

Però i fatti sono andati diversamente altrimenti non saremmo qui a parlarne oggi.

Un singolo privato cittadino è riuscito a puntare i riflettori ed a comunicare in assoluta trasparenza.

Un singolo privato cittadino oltretutto completamente avulso dall’ambiente del volontariato animalista, tale vengo considerato dall’Associazione C.A.NI.

Sono felice che tale Associazione abbia tutte queste certezze sulla mia persona; da cosa derivino queste certezze non mi è dato saperlo.

Inoltre percepisco dalle righe a me indirizzate una nota di arrogante superiorità da parte dell’Associazione nei miei confronti che scaturisce dalla certezza delle attività e battaglie da loro svolte dando per scontato una mia totale inattività nei medesimi ambiti.

Ecco, qui sta la chiave.

Questa superiorità tipica di chi è certo di possedere la conoscenza ed il bene assoluti e che porta a screditare automaticamente una voce fuori dal coro come la mia è la causa del vostro insuccesso Signore e Signori miei.

Questo atteggiamento vi ha evidentemente precluso un dialogo trasparente anche con l’attuale gestione del canile, altrimenti non si spiegherebbe perché io ho avuto successo dove voi avete fallito, altrimenti non si spiegherebbe perché un singolo cittadino ignorante in materia come me è riuscito a comunicare in trasparenza, con umiltà e con onestà intellettuale un quadro così complicato.

Probabilmente questo stesso atteggiamento vi ha distratti e non vi ha permesso una fredda analisi sulle linee della gara di appalto di quella che sarà la futura gestione del canile altrimenti avreste sollevato gli scudi a difesa della qualità della vita degli ospiti che, secondo me, subirà un peggioramento.

Se a voi pare una strumentalizzazione evidenziare il rischio di un potenziale peggioramento della qualità della vita degli animali probabilmente abbiamo una diversa concezione del benessere animale.

Vi invito comunque a rileggere i pezzi pubblicati sulla questione; forse i motivi del contendere vi saranno più chiari.

https://www.lagazzettadilucca.it/rubriche/2019/01/cosa-sta-succedendo-al-canile-di-lucca/

https://www.lagazzettadilucca.it/rubriche/2019/01/canile-di-lucca-qui-gatta-ci-cova/

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


lunedì, 24 giugno 2019, 21:05

La competenza del... bicchiere

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da parte di un lettore che è stato testimone di un episodio singolare


domenica, 23 giugno 2019, 10:13

Animali abbandonati: sanzioni per chi agisce e cosa dovrebbe fare chi li ritrova

Un fenomeno che tende aumentare duranti i mesi estivi è, purtroppo, l’abbandono di animali. Una pratica davvero scorretta e pericolosa che ora viene anche trattata come un vero e proprio reato e quindi punita legalmente


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 22 giugno 2019, 23:39

La palestra: i rischi maggiori che si corrono quando si frequenta

Andare in palestra è sicuramente un’attività molto di moda da ormai diversi anni a questa parte. Mantenere in forma il proprio fisico aiuta non solo a sentirsi meglio fisicamente, ma anche a stare meglio con sé stessi.


sabato, 22 giugno 2019, 23:36

Prodotti di bellezza bizzarri - e ottimi - tutti da provare

A volte le routine di bellezza possono essere noiose. Non solo per il solito tran tran noioso metti il trucco, metti la crema, togli il trucco, rimetti la crema. Anche usare gli stessi prodotti alla lunga potrebbe venire a noia


sabato, 22 giugno 2019, 19:48

Lucar, l’iniziativa: se tutti avessero un’auto ibrida

A qualche giorno di distanza da quella che è stata a tutti gli effetti l’iniziativa più “calda della settimana scorsa”, a parlare con noi è il titolare della concessionaria Lucar, Giorgio Serafini. Oggi uno sguardo al futuro, quello della nuova generazione, capitanata dal figlio Michele Serafini e uno al nostro...


sabato, 22 giugno 2019, 19:40

"Disservizio di Sistema Ambiente nel ritiro dei rifiuti"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa segnalazione inviataci da un lettore il quale denuncia una insufficienza nel servizio di smaltimento dei rifiuti. Giriamo la protesta a chi di dovere speriamo intervenga con sollecitudine