Anno 7°

sabato, 23 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"L’annoso conflitto degli animalisti con il proprio ego"

venerdì, 11 gennaio 2019, 18:38

di stefano novelli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa risposta da parte di un lettore all'associazione animalista che aveva, a sua volta, replicato ad un precedente intervento:

Signore, Signori buongiorno, 

alcune puntualizzazioni sulla lettera aperta a me indirizzata dall’Associazione C.A.NI.

La mia intenzione è sempre stata ed è quella di fare luce sulla situazione che sta vivendo il canile.

Ho rilevato criticità riguardanti il futuro del canile ed ho ritenuto opportuno dare voce e visibilità a queste criticità, come cittadino ma prima ancora come essere umano senziente e vibrante.

Mi pare che l’Associazione C.A.NI sia una delle associazioni facenti parti dell’Osservatorio Affari Animali quindi l’analisi e la comunicazione di presenti e passati criticità sarebbe stato corretto fosse venuta dall’Associazione stessa e/o dall’Osservatorio.

Da parte mia mai ho gettato fango sulle Associazioni, piuttosto ho cercato di avere la loro attenzione sulle problematiche emerse dall’inchiesta circa il futuro del canile, ritenute da me talmente evidenti che mi pareva impossibile non fossero state rilevate anche dall’Associazione e dall’Osservatorio.

Però i fatti sono andati diversamente altrimenti non saremmo qui a parlarne oggi.

Un singolo privato cittadino è riuscito a puntare i riflettori ed a comunicare in assoluta trasparenza.

Un singolo privato cittadino oltretutto completamente avulso dall’ambiente del volontariato animalista, tale vengo considerato dall’Associazione C.A.NI.

Sono felice che tale Associazione abbia tutte queste certezze sulla mia persona; da cosa derivino queste certezze non mi è dato saperlo.

Inoltre percepisco dalle righe a me indirizzate una nota di arrogante superiorità da parte dell’Associazione nei miei confronti che scaturisce dalla certezza delle attività e battaglie da loro svolte dando per scontato una mia totale inattività nei medesimi ambiti.

Ecco, qui sta la chiave.

Questa superiorità tipica di chi è certo di possedere la conoscenza ed il bene assoluti e che porta a screditare automaticamente una voce fuori dal coro come la mia è la causa del vostro insuccesso Signore e Signori miei.

Questo atteggiamento vi ha evidentemente precluso un dialogo trasparente anche con l’attuale gestione del canile, altrimenti non si spiegherebbe perché io ho avuto successo dove voi avete fallito, altrimenti non si spiegherebbe perché un singolo cittadino ignorante in materia come me è riuscito a comunicare in trasparenza, con umiltà e con onestà intellettuale un quadro così complicato.

Probabilmente questo stesso atteggiamento vi ha distratti e non vi ha permesso una fredda analisi sulle linee della gara di appalto di quella che sarà la futura gestione del canile altrimenti avreste sollevato gli scudi a difesa della qualità della vita degli ospiti che, secondo me, subirà un peggioramento.

Se a voi pare una strumentalizzazione evidenziare il rischio di un potenziale peggioramento della qualità della vita degli animali probabilmente abbiamo una diversa concezione del benessere animale.

Vi invito comunque a rileggere i pezzi pubblicati sulla questione; forse i motivi del contendere vi saranno più chiari.

https://www.lagazzettadilucca.it/rubriche/2019/01/cosa-sta-succedendo-al-canile-di-lucca/

https://www.lagazzettadilucca.it/rubriche/2019/01/canile-di-lucca-qui-gatta-ci-cova/

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


sabato, 23 marzo 2019, 10:19

"Troppe auto sulle mura urbane"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Marco Profeti in cui si denuncia la circolazione delle auto sulle mura urbane di Lucca


venerdì, 22 marzo 2019, 23:32

"Assi viari, un dejà vu che risale agli anni '80"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un residente a Carraia frazione di Capannori a proposito della riunione tenutasi ieri sera ad Artè sugli assi viari


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 22 marzo 2019, 23:27

"Sindaco salva la Lucchese con i soldi della vendita di Gesam"

Un appello viene dal mondo dell'associazionismo e in particolare è Mirko Bernardi di Hacking Labs che lancia una proposta, a suo avviso seria e concreta


giovedì, 21 marzo 2019, 11:19

Arance e limoni, lucchesi birboni. E un po' coglioni

Siamo davvero arrivati al culmine. Qui fanno tutti come cazzo gli pare. E se non ci fossi io che ogni tanto mi risveglio dal sonno, chi scoprirebbe i sotterfugi lucchesi? Eccone di gustosi


giovedì, 21 marzo 2019, 11:02

Orologio subacqueo: come scegliere il modello perfetto

Gli orologi subacquei che si trovano in commercio al giorno d'oggi arrivano ad essere dei veri e propri computer di bordo, che si indossano al polso e possono fornirci moltissime funzionalità utili durante le nostre immersioni


giovedì, 21 marzo 2019, 10:49

Bike Trial: le migliori per iniziare

Il bike trial è uno sport che sta prendendo sempre più piede, specialmente tra gli appassionati delle biciclette che però sono stanchi della solita routine. Il trial permette di sperimentare nuove tecniche, di compiere tragitti avventurosi e di mettersi costantemente alla prova